Il percorso partecipativo “Agenda per la qualità del cibo” è stato introdotto lunedì 11 marzo scorso presso l’Altana di Palazzo Strozzi a Firenze, nell’ambito della giornata “IdentiTASTE - i territori e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari”, organizzato dall’Anci Toscana, dalla Regione Toscana, dall’Accademia dei Georgofili e da Dire e Fare 2019 in occasione di Fuori di Taste. L’incontro ha visto l’alternarsi di relatori internazionali e nazionali, accademici e istituzionali sul tema della valorizzazione del territorio rispetto alle produzioni locali. Il convegno ha visto la presenza di rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e del Tavolo di lavoro di indirizzo permanente sull’Agricoltura. Il prossimo 21 maggio si terrà presso l’Accademia dei Georgofili una evento che consentirà al Comune di Camaiore e ad altre amministrazioni versiliesi di essere protagoniste di una giornata di promozione del territorio e dei prodotti tipici locali.

“La giornata di lunedì è stata per l’Amministrazione l’opportunità di presentare per la prima volta un percorso che è stato a tratti tortuoso, ma alla fine ampiamente condiviso da tutti i protagonisti. Questo percorso porterà in tempi relativamente brevi alla realizzazione definitiva del marchio “Sapori di Camaiore” che sarà uno strumento importantissimo di promozione del territorio, della nostra identità agroalimentare e del tessuto economico che lo supporta”, le parole del Sindaco Del Dotto.

Il progetto “Agenda per la qualità del cibo”, promosso Comuni di Camaiore e Massarosa, è realizzato in collaborazione con l’Associazione Progetto Comune, Comunità Interattive - Officina per la partecipazione (che ha progettato, coordinato e facilitato il percorso con la consulenza scientifica del Dipartimento di Scienze Veterinarie), l’Università di Pisa e il Tavolo di lavoro permanente del Comune di Camaiore sull’agricoltura e il territorio e sostenuto dall’Autorità regionale per la Garanzia e la Promozione per la Partecipazione (L.46/2013). Recentemente si è tenuta la giornata conclusiva di questo percorso che ha visto la firma di una Dichiarazione di Intenti tra Amministrazione Comunale e Tavolo di lavoro di indirizzo permanente sull’Agricoltura che suggella la disponibilità dei produttori agricoli di dedicare maggiore attenzione ed applicare anche alle coltivazioni specializzate a carattere intensivo (caratteristiche della nostra zona) tecniche di produzione più sostenibili. Altro obiettivo raggiunto è stata l’alleanza tra i vari soggetti della filiera locale, esperimento di una collaborazione reale tra produttori agricoli locali, commissionari del Mercato ortofrutticolo di Lido di Camaiore, altre realtà imprenditoriali del territorio, l'associazione ABC e i consumatori.