La Giunta Comunale questa mattina, lunedì 9 novembre, ha approvato un importante progetto di estensione della rete di fognatura bianca a Lido di Camaiore, nella zona delimitata da SS1 Aurelia, via Don Minzoni, via Italica e via Trieste.
I lavori saranno divisi in due lotti dell’importo complessivo di circa 500.000€ e andranno a dotare la zona dell’impianto necessario per lo smaltimento delle acque bianche.
Il primo lotto, il cui progetto definitivo è stato approvato in giunta questa mattina, riguarda la realizzazione delle opere fognarie necessarie, mentre il secondo lotto, che verrà approvato nelle prossime settimane, è dedicato al congiungimento della nuova estensione della rete fognaria con la rete presente in via del Fortino, dal momento che la canalizzazione dell’impianto di via Trieste non sarebbe in grado di sopportare la tenuta della nuova portata.

L’estensione della rete fognaria si è resa necessaria per via dei continui allagamenti dopo le piogge che interessavano la zona e creavano buche nell’asfalto: è proprio in vista del rifacimento dell’asfalto deteriorato è stato progettato questo intervento, necessario per la tenuta dei lavori nel tempo.

“Un intervento importante - le parole del Sindaco Del Dotto - che va a sanare una situazione vecchia ormai di decenni figlia di mancate urbanizzazioni risalenti nel tempo: le edificazioni che negli anni si sono susseguite sono state deficitarie nello sviluppo urbanistico e nella dotazione delle infrastrutture di servizio. Situazioni come questa ci ricordano quanto è davvero fondamentale che lo sviluppo edilizio avvenga in parallelo con spazi, infrastrutture e servizi di comunità: peraltro, è proprio con questa impostazione che abbiamo realizzato il Nuovo Piano Operativo che è prossimo all’adozione”.

“Lo sviluppo incoerente dei centri abitati - prosegue l’Assessore ai Lavori Pubblici Pierucci - porta alle difficoltà che poi vengono riscontrate successivamente. È impensabile che ancora dopo molti anni un pezzo di Lido di Camaiore sia ancora privo di fognature bianche: questa grave mancanza ha portato disagi agli abitanti che hanno dovuto affrontare anni di strade allagate e buche nell’asfalto, problemi mai affrontati in passato”.

“L’importanza di una buona pianificazione urbanistica - conclude l’assessore al Governo del Territorio Leo - si lega con la qualità di vita di un territorio. Il Nuovo Piano Operativo, e prima ancora il Nuovo Piano Strutturale, adottati da questa amministrazione, sono stati realizzati tenendo conto di questo principio. La realizzazione di questa opera mira sia a risolvere i problemi fin qui riscontrati dagli abitanti sia a sanare una mancanza che per troppi anni è stata ignorata”.

Tourist information office Opening times
Toggle Bar