L’ondata di maltempo che ha colpito il territorio comunale ha riversato nelle ultime 48 ore una quantità di pioggia prossima ai 160mm. Un cumulato molto importante che ha determinato allagamenti diffusi e il repentino innalzamento del livello del reticolo idrografico comunale che comunque ha tenuto a riconferma della bontà delle opere realizzate a seguito dell’alluvione del 1998. Inoltre l’instabilità dei versanti, unita all’azione del vento che ha causato cadute di alberi e rami, ha portato al verificarsi di diverse frane e smottamenti. La prima stima dei danni conta circa 60.000,00 euro per gli interventi effettuati.

Entro sei ore dalle segnalazioni tutte le criticità sono state risolte, eccezion fatta per una delle frane che ha colpito Torcigliano (in particolare quella avvenuta sulla strada che collega la parte bassa del paese alla Chiesa di San Michele). In questo caso, dopo le operazioni preliminari di messa in sicurezza, si dovrà procedere a un intervento più cospicuo nella prima parte del 2021.

Il Comune di Camaiore ha operato con le strutture della Protezione Civile e della Polizia Municipale, coordinate dal Sindaco Del Dotto, dall’Assessore ai Lavori Pubblici Pierucci e dal Consigliere delegato Dalle Luche, avvalendosi anche di ditte private attraverso lo strumento della somma urgenza. Durante la giornata sono state inoltre attivate le squadre di operai reperibili per la pulizia di zanelle, la rimozione di rami e fronde che interessavano la viabilità comunale e la posa di segnaletica di pericolo.

Riassumendo le criticità principali si sono registrate su:

- Via per Fibbialla (via di Vaglio)
- Via del Pezzigno
- Via della Selvette
- Via della Costa
- Via per Metato (via della Torre)
- Via per Pedona (via Lucchesi)
- Via Torcigliano (tre interventi effettuati: due risolti, uno messo in sicurezza e in attesa di opera più complessa)

Criticità minori si sono registrate ad Agliano, via di Frascalino, Montebello e Santa Maria Albiano.

ATTENZIONE VIGILANZA METEO GIALLO Leggi di più
Toggle Bar