Aggiornamento sugli episodi di Legionella riscontrati negli impianti idrici del Nido d’Infanzia Il Girotondo e della Palestra piccola dell’Istituto Comprensivo Giorgio Gaber. La decisione di programmare un ciclo di controlli nasce dall’episodio emerso a inizio anno presso la struttura dell’Istituto San Francesco di Camaiore e ha visto effettuare analisi in tutte le scuole e le palestre del Comune. Va detto che per le scuole i controlli sulla Legionella non sono previsti nei normali protocolli igienico sanitario in quanto questo batterio si trasmette esclusivamente per inalazione e non per contatto diretto. Non ci sono quindi preoccupazioni per la salute degli alunni e del corpo insegnante, ma si è comunque deciso in via cautelare di chiudere il Nido e di interdire l’utilizzo dell’acqua nella palestra per permettere di effettuare in totale sicurezza le operazioni di sanificazione. Peraltro sin da oggi la palestra tornerà disponibile per le attività scolastiche e delle associazioni sportive con l’unica limitazione del divieto di utilizzo dell’acqua fino a nuova disposizione.

Il Comune di Camaiore è un ente all’avanguardia nell’ambito della verifica della presenza del batterio della Legionella e nell’occasione è stato deciso di predisporre un protocollo interno per il controllo di scuole e palestre che prevede la designazione di un responsabile del procedimento e il check-up annuale sugli impianti accompagnato da un’importante misura di sanificazione (ogni notte gli impianti saranno portati per un breve lasso di tempo a una temperatura di 80° considerato che il batterio della Legionella viene reso inattivo sopra i 60°).

Infine si stanno valutando le modalità di storno della quota corrispondente alla settimana di chiusura a beneficio dei genitori dei bambini che frequentano il Nido d’Infanzia Il Girotondo.

Nel corso di un programma di controllo sulle scuole del Comune, predisposto a seguito del caso dell’Istituto San Francesco, è stata rilevata la presenza del batterio Legionella nell’impianto idrico del Nido d’Infanzia Il Girotondo. Appena appresi i risultati, sono state valutate diverse opzioni per diminuire al massimo i disagi per l’utenza e i corpo insegnanti. La soluzione individuata stabilisce la chiusura del Nido fino a venerdì 7 febbraio compreso per permettere le operazioni di sanificazione e la predisposizione di un sistema alternativo di approvvigionamento idrico. Questo sistema servirà a scongiurare una chiusura più lunga in attesa dei risultati delle controanalisi (circa 20 giorni) e sarà comunque sottoposto al parere dell’Asl prima della sua effettiva messa a regime. 

Le analisi hanno rilevato la presenza del batterio anche nella Palestra piccola della Scuola Secondaria di I grado Michele Rosi, per cui è stato organizzato un piano di sanificazione che non prevede la chiusura del plesso, ma solo ed esclusivamente della palestra per alcuni giorni.

La Regione Toscana ha pubblicato un avviso di bando con lo scopo di promuovere e sostenere la frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie, private e degli enti locali (3-6 anni), attraverso Progetti finalizzati all’assegnazione di buoni scuola, da utilizzarsi per l’a.s. 2019/2020 (settembre 2019 - giugno 2020) a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza:

  • - Misura 1: di scuole dell’infanzia paritarie comunali (3-6 anni);
  • - Misura 2: di scuole dell’infanzia paritarie private (3-6 anni) convenzionate con le amministrazioni comunali, singolarmente o in forma associata.

Il sostegno si realizza attraverso l’assegnazione di contributi economici (buoni scuola) a soggetti residenti in Toscana che abbiano un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a euro 30.000,00 in corso di validità (con il nuovo modello di calcolo di cui al D.P.C.M. 159/2013). Tali contributi sono finalizzati al rimborso delle rette mensili per la frequenza, da parte dei propri figli, di una scuola dell’infanzia paritaria con sede in un Comune della Toscana.

Le informazioni complete sul bando sono alla pagina: Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell\'infanzia paritarie, private e degli enti locali (3-6 anni) – Buoni scuola - a.s. 2019/2020

“Avanti tutta - Navigare nel grande mare di Internet senza restare impigliati nella Rete!”: una guida gratuita per conoscere meglio il web e i suoi rischi dedicata ai bambini delle scuole camaioresi. La pubblicazione gratuita, realizzata dalla casa editrice I Quindici sotto la supervisione della responsabile del progetto educativo Rosanna Travo, sarà distribuita a partire dalla prossima settimana nelle classi quarte e quinte delle Primarie di Primo Grado e nelle Primarie di Secondo Grado dei tre Istituti Comprensivi per un totale di quasi 1400 alunni.

La pubblicazione è stata realizzata grazie alla sensibilità di molte aziende e attività camaioresi che hanno sponsorizzato l’iniziativa e a cui va il più sentito ringraziamento da parte dell’Amministrazione Comunale.

La guida fornisce un quadro generale delle potenzialità del web, stigzmatizzandone i rischi derivanti dall’abuso e dalla derive del cyberbullismo. “Questa guida vuole essere una simpatica compagna di viaggio e, allo stesso tempo, un aiuto per affrontare con serietà, senso di responsabilità e attenzione il complesso e affascinante mondo di Internet”, spiegano i curatori dell’iniziativa. Allegata vi è anche una sezione dedicata ai genitori e agli educatori con consigli utili per avvicinare queste figure al mondo della rete, ambito dove spesso figli e studenti hanno una maggiore confidenza e dimestichezza.

“Voglio ringraziare in primis tutte le aziende che hanno supportato questa iniziativa così importante: il problema del cyberbullismo ci vede da diverso tempo in prima linea con azioni specifiche coordinate con il tavolo apposito creato dalla Prefettura”, le parole dell’Assessore Sandra Galeotti.

Il Comune di Camaiore ha ottenuto un finanziamento del MIUR, tramite un bando regionale, per la promozione del Sistema integrato dei servizi di educazione per la fascia 0-6 anni di oltre 99.000,00 €. La Giunta Comunale ha deliberato l’utilizzo di parte di questi fondi per l’esenzione totale del pagamento della retta mensile di frequenza dei tre nidi d’infanzia comunali per i mesi di settembre e ottobre 2019. Destinatari del provvedimento saranno le 129 famiglie assegnatarie dei posti per l’anno educativo 2019-2020.

Una misura simile a quella adottata un anno fa, quando grazie a un analogo finanziamento fu possibile esentare le rette relative ai mesi di settembre, ottobre e novembre 2018.

Si è scelto di destinare i fondi esclusivamente ai tre nidi d’infanzia comunale (Lo scrigno magico di Camaiore, Girotondo e Mafalda a Lido di Camaiore) in ragione della presenza, anche per l’anno educativo 2019-20, del bando POR “ICO” FSE che permette di abbattere le rette delle famiglie in lista d’attesa presso i servizi comunali che hanno scelto di iscriversi presso i servizi privati accreditati.

Per l’esenzione sarà utilizzata circa la metà delle risorse messe a disposizione dal Ministero; il restante è stato destinato alla realizzazione dei Centri Estivi per l’Infanzia presso la scuola Morelli di Vado e Cupisti di Lido di Camaiore.

Tourist information office Opening times
Toggle Bar