Riconoscimento prestigioso per il Comune di Camaiore, invitato il prossimo 4 aprile a presentare il nuovo Piano Strutturale al XXX Congresso dell’Istituto Nazionale di Urbanistica - VII RUN Rassegna Urbanistica Nazionale, in programma nei prossimi giorni a Riva del Garda. Il documento, nel marzo scorso, è lo strumento di base per la pianificazione territoriale, propedeutico alla definizione del Piano Operativo (ex Regolamento Urbanistico) che, dopo aver visto l’avvio del procedimento, tornerà in aula per l’adozione presumibilmente già nell’autunno 2019.

L’Assessore all’Urbanistica Simone Leo, accompagnato dal Dirigente del Settore Urbanistica Architetto Roberto Lucchesi, dalla funzionaria dell’Ufficio Pianificazione Manola Bonari e al Coordinatore Scientifico del NPO Architetto Fabrizio Cinquini, presenterà lo spirito del Piano attraverso l’illustrazione di cinque delle tavole che lo compongono, sottolineando l’identità, i valori e le opportunità di un territorio e della sua comunità, chiamata a perseguire un corretto equilibrio tra conservazione ed innovazione.

Il Comune di Camaiore è uno dei primissimi enti in Toscana ad aver dato avvio al percorso tracciato dalla nuova legge regionale sul governo del territorio del 2014 e ad aver portato il procedimento a uno stato estremamente avanzato, tanto che si stima per il 2020 l’entrata in vigore definitiva del Piano Operativo, atto che dovrà contenere norme e previsioni specifiche sulla valorizzazione del tessuto edilizio esistente, sugli interventi di recupero e rigenerazione urbana, sulla nuova edificazione legata a progetti strategici, sulla localizzazione delle opere pubbliche più importanti, sullo sviluppo della mobilità dolce anche in connessione con il patrimonio di sentieri esistente, sull'incremento degli alloggi pubblici per le politiche per la prima casa

"Il riconoscimento del lavoro che abbiamo svolto è un significativo attestato di considerazione verso Camaiore - il commento dell’Assessore Leo - Si può fare un buon Piano Strutturale solo se si dispone e si riconosce un patrimonio di valori ambientali, territoriali e culturali, che è figlio di una storia. Camaiore ha una storia ricca di identità e, sul fronte dell'urbanistica, dal piano Michelucci al primo piano strutturale di Giovanni Maffei Cardellini, ha sempre avuto un'importante tradizione. Noi abbiamo cercato di essere all'altezza di queste radici, realizzando oggi, con le dovute innovazioni, i valori costitutivi del nostro territorio e della nostra comunità. Questo lavoro è ancora in corso e si concluderà con il nuovo piano operativo. Ringrazio tutto l'ufficio della pianificazione territoriale e i collaboratori esterni. È un riconoscimento alla loro professionalità".

ATTENZIONE ALLERTA METEO ARANCIO Leggi di più
Toggle Bar