L'Amministrazione Comunale e ERSU S.p.A. attiveranno da lunedì 30 marzo due nuove importanti possibilità per i cittadini di Camaiore nell'ambito del pacchetto di misure di contrasto all'emergenza Covid19. In un panorama dove le aziende diminuiscono i servizi, ERSU ha organizzato il ritiro gratuito del verde a chiamata e la consegna domiciliare gratuita del kit dei sacchi così da poter, da un lato, porre rimedio all'impossibilità di raggiungere i centri di raccolta e, dall'altra, diminuire le occasioni di assembramento presso gli Infopoint.

RITIRO VERDE A CHIAMATA

Da lunedì prossimo, 30 marzo, sarà attivo il servizio gratuito di ritiro a domicilio del verde per gli utenti del Comune di Camaiore. Un servizio a chiamata, per un massimo di 5 sacchi a settimana, prenotabile tramite App PortAPPorta, sito, email (Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser.), o numero verde 800-942540. Gli uffici di ERSU ricontatteranno i cittadini per concordare la data del ritiro. In occasione del primo ritiro si potrà conferire in qualunque tipo di sacco: l'operatore lascerà, per le future esigenze, un numero di sacchi speciali, pari a quanti ne sono stati conferiti.

CONSEGNA DOMICILIARE KIT SACCHI

Dalla stessa data inizierà la consegna a domicilio del secondo kit di sacchi per gli utenti del Comune di Camaiore che ne faranno richiesta. Il Kit contiene i sacchi necessari per arrivare a fine 2020 e può essere richiesto tramite App PortAPPorta, sito, email (Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser.), o numero verde 800-942540. La conferma dell'appuntamento vale come accettazione della fornitura.

Il divieto scatta sabato prossimo considerato il rischio di incendi boschivi legato al clima di questo periodo

Divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali da sabato 21 sino al 31 marzo su tutto il territorio regionale. Lo ha deciso la Regione Toscana considerato l'attuale rischio di sviluppo di incendi boschivi legato alle condizioni climatiche.
Nei prossimi giorni le previsioni meteo elaborate dal Consorzio LaMMA indicano un alto rischio di innesco e propagazione degli incendi boschivi legato, in particolare, agli effetti prodotti dal perdurare di condizioni meteo climatiche caratterizzate da scarse precipitazioni pregresse e presenza di ventilazione proveniente dai quadranti settentrionali, con conseguente bassa umidità relativa dell’aria.

“Visto il protrarsi del periodo di siccità e vento - ha detto l'assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi - la situazione climatica ci impone la massima attenzione, per questo, oltre ad attuare le previste misure di prevenzione, abbiamo provveduto a potenziare i servizi operativi sul territorio, attivando ulteriori squadre antincendi boschivi di operai forestali e volontariato AIB."

Oltre al divieto di abbruciamento di residui vegetali, nel periodo a rischio (di cui al Regolamento forestale della Toscana n. 48/2003) è vietata qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all'interno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno, comunque, osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

In questo periodo di emergenza COVID-19, alla cittadinanza è richiesto di prestare particolare attenzione al divieto, per scongiurare eventuali principi di incendio e la mobilitazione delle strutture di lotta attiva dell'Organizzazione regionale antincendi boschivi.

La mancata osservanza delle norme di prevenzione comporta l'applicazione di pesanti sanzioni previste dalle disposizioni in materia. Imprenditori agricoli e privati cittadini sono invitati a tenere comportamenti prudenti nelle attività agricolo-forestali astenendosi, pertanto, da qualsiasi accensione di fuoco.
Si sottolinea l'importanza di segnalare tempestivamente eventuali focolai al numero verde della Sala operativa regionale 800.425.425 o al 115 dei Vigili del Fuoco.

Ogni sabato, in orario 8:30-13:30, a far data da Sabato 8 Febbraio 2020, sarà attivo a Camaiore un INFOPOINT di ERSU S.p.A., nella sede distaccata dell'Ufficio Lavori Pubblici, in Via Oberdan 52 a piano terra,

L'INFOPOINT ERSU, oltre a fornire qualsiasi informazione necessaria alle Utenze Domestiche per eseguire una corretta Raccolta Differenziata, sarà dedicato anche alla vendita dei sacchetti e all’attivazione dei servizi a chiamata: prenotazione ritiro domiciliare Ingombranti, RAEE, Pannoloni, Olio esausto da cucina e servizio di ritiro del Verde.

La vidimazione dei registri di carico e scarico delle sostanze stupefacenti dei medici veterinari ai sensi dell’art. 42 del D.P.R. n. 309/1990, sarà effettuata dal Dirigente del Settore IV Arch. Roberto Lucchesi in qualità di delegato del Sindaco.

Il veterinario potrà prendere appuntamento per la consegna del registro contattando l’ufficio SUAP al numero 0584986319 - 0584986231 o inviando una mail all’indirizzo Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser. . Il registro sarà restituito vidimato entro due giorni dalla consegna.

In fase di prima applicazione, compatibilmente con le attività d’ufficio, si provvederà alla firma contestualmente alla consegna del registro.

Per qualsiasi chiarimento contattare l’ufficio SUAP.

Per permettere le operazioni di potatura delle alberature presenti sul ciglio della strada, via Antichi sarà interrotta nei giorni di lunedì 3 e martedì 4 febbraio. Dalle ore 9 alle ore 18, la strada rimarrà non transitabile tra il ponte sul fiume Lucese (all’intersezione con via Fondi) e il civico numero 5. In orario di cantiere parte della strada sarà comunque accessibile tramite il lato che inizia presso la località Tori.

Coronavirus: #IORESTOACASA - VADEMECUM SUGLI SPOSTAMENTI (aggiornato al 23.3.2020) Domande&risposte + modulo autodichiarazione spostamenti
Toggle Bar