CUP: - CIG:
Stato: 
 
Descrizione:

Avviso pubblico per l’affidamento in regime di concessione, a titolo gratuito, nell’ambito del progetto regionale “centomila orti in toscana”, del complesso di orti denominato “Gli orti del Magazzeno”, posto nel comune di camaiore e ubicato in frazione Lido, località Magazzeno

il Comune di Camaiore ha aderito al progetto “Centomila Orti in Toscana”, inserito nel programma di Governo per la X Legislatura dell’Amministrazione regionale e nell'ambito del Progetto Giovanisì, che prevede l'utilizzo e riqualificazione di terreni pubblici incolti per la realizzazione di orti urbani, ossia aree attrezzate finalizzate alla coltivazione orticola domestica e ad attività e modalità gestionali e di fruizione che ne favoriscano l’utilizzo a carattere ricreativo, ludico, didattico, per lo svago, la socializzazione, l'aggregazione, la promozione di sani stili di vita e di relazioni interpersonali e intergenerazionali positive e solidali.
Il Comune, in attuazione dell’iniziativa “Centomila Orti in Toscana”, ha realizzato un “Complesso di orti urbani”, denominato “Gli Orti del Magazzeno”, posto in Camaiore, fraz. Lido, con accesso principale da via Magazzeno, esteso su una superficie complessiva di mq 7100 circa.

Il soggetto gestore è individuato in base a specifici e oggettivi criteri quali-quantitativi di valutazione, al fine di garantire il maggior livello di efficacia ed economicità del progetto gestionale e di attività del Complesso di Orti in termini di interesse pubblico e di ricadute complessive per il territorio

L’affidamento sarà finalizzato a:

  1. garantire una gestione quanto più efficacie e coerente con gli obiettivi dell'iniziativa regionale “Centomila Orti in Toscana” del complesso di orti urbani, così da potenziare le occasioni di socialità, relazioni intergenerazionali, scambio ed acquisizione dicompetenze, solidarietà, coprogettualità e coesione sociale connesse alla pratica orticola;
  2. garantire la manutenzione ordinaria degli orti e delle aree comuni;
  3. coordinare le attività e il rapporto tra ortisti nell'ottica della piena collaborazione e condivisione;
  4. curare la promozione ed organizzazione di manifestazione ed eventi culturali, di educazione ambientale/agricola, e di altre attività comunque coerenti con i fini dell'iniziativa regionale “Centomila Orti in Toscana” e che incentivino la fruizione dell'orto urbano da parte della Comunità tutta;
  5. provvedere a eventuali interventi di ampliamento e migliorie degli spazi orticoli, non previsti nel piano di manutenzione ordinaria e comunque sempre in accordo con l'Amministrazione comunale e nel rispetto dei vincoli e norme esistenti.

Il “Complesso di orti” oggetto di concessione, sommariamente descritto, costituisce la base patrimoniale, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova ed è costituito da:

  1. n. 28 orti urbani;
  2. n. 16 orti terapeutici;
  3. n. 1 giardino condiviso (community garden);
  4. n. 1 area ricreativa;
  5. n. 1 area verde polivalente.

I soggetti interessati sono tenuti a presentare, contestualmente all’istanza di partecipazione, un progetto di utilizzazione e valorizzazione, riguardante il complesso di orti urbani, che descriva puntualmente le modalità di:

  1. gestione ordinaria, ivi compresi orari di accesso degli ortisti e di ingresso della cittadinanza, tipologia di copertura assicurativa, eventuali forme di autofinanziamento per l'acquisto di utensili, strumenti ed altre utilità di interesse comune;
  2. promozione e realizzazione di ulteriori iniziative, eventi, corsi, ecc. direttamente o indirettamente correlati alla coltivazione domestica degli orti, e comunque coerenti con gli obiettivi dell'iniziativa regionale “Centomila Orti in Toscana” e capaci di coinvolgere in termini intergenerazionali la comunità.

Presentazione delle istanze

Gli interessati a concorrere all’assegnazione in concessione poliennale del bene sopra sommariamente descritto, devono presentare un plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, che dovrà recare all’esterno la denominazione dell’operatore ed il relativo indirizzo, nonché la seguente dicitura:
“NON APRIRE: CONTIENE: CANDIDATURA PER INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO GESTORE DEL COMPLESSO DI ORTI IN CAMAIORE, FRAZ. LIDO, LOC. MAGAZZENO.
Il plico deve essere indirizzato a Comune di Camaiore – Ufficio Protocollo
– Piazza San Bernardino, 1 55041 Camaiore (LU), a pena di esclusione, entro le ore 12:00 del giorno 11 Novembre 2020, per posta raccomandata A/R o posta celere, o con consegna diretta all’ufficio protocollo generale, o tramite Vettore autorizzato.

Il plico deve essere esclusivamente consegnato all'Ufficio Protocollo del Comune; ai fini della accoglibilità della richiesta, farà fede solamente la data di ricezione al protocollo dell’Ente; non sarà tenuto conto alcuno di plichi pervenuti dopo la scadenza, anche se sostitutivi o integrativi di offerte già pervenute.
La consegna della candidatura è a totale ed esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo, l’istanza non pervenga entro il previsto termine di scadenza all’indirizzo di destinazione.
L'istanza di partecipazione, presentata obbligatoriamente in plico chiuso, dovrà tassativamente contenere al suo interno, a pena di esclusione:

  1. busta chiusa e controfirmata sui lembi recante la dicitura “BUSTA A: domanda di partecipazione e documentazione amministrativa” contenente:
    1. domanda di partecipazione, redatta sul modulo allegato (modello A) e firmata dal legale rappresentante del soggetto partecipante; nel caso di raggruppamenti temporanei ufficialmente costituiti la domanda dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto capofila; nel caso, invece, di raggruppamenti temporanei non ancora costituiti la domanda dovrà essere sottoscritta dai legali rappresentanti di tutti i soggetti aderenti che costituiranno i raggruppamenti e contenere l’impegno che, in caso di aggiudicazione, gli stessi operatori conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi;
    2. dichiarazioni relative ai requisiti di partecipazione firmata dal legale rappresentante del soggetto partecipante; nel caso di raggruppamenti temporanei costituiti e non ancora costituiti, le dichiarazioni dovranno essere sottoscritte dai legali rappresentanti delle singole associazioni/cooperative impegnate nei suddetti raggruppamenti;
    3. nel caso di raggruppamenti temporanei ufficialmente costituiti documentazione che comprovi la costituzione dei raggruppamenti stessi;
    4. copia documento di riconoscimento in corso di validità del/dei legale/i rappresentante/i;
    5. attestato di avvenuto sopralluogo rilasciato dall'Amministrazione per presa corretta, completa ed esatta visione del Complesso di Orti;
  2. busta chiusa e controfirmata sui lembi recante la dicitura “BUSTA B: progetto di utilizzazione e valorizzazione” contenente il progetto di utilizzazione e valorizzazione, debitamente firmato - a pena di esclusione - in ogni sua parte dal legale rappresentante in caso di singolo soggetto proponente o di raggruppamenti temporanei ufficialmente costituiti; dai legali rappresentanti di tutti i soggetti partecipanti in caso di raggruppamenti non ancora costituiti.

Nel progetto di valorizzazione dovrà essere descritto in modo dettagliato:

  1. descrizione del ruolo dei giovani (considerati come persone di ambo i sessi al di sotto dei quaranta anni di età) quali membri del soggetto richiedente (soci, consiglieri, amministratori, ecc…) o quali destinatari delle attività erogate;
  2. l'eventuale esperienza del soggetto partecipante nella gestione di orti sociali/urbani e/o in attività similari, compresi progetti di educazione ambientale, corsi connessi alla ruralità, gestione di aree verdi, attività di sensibilizzazione e promozione della sostenibilità ambientale, della biodiversita, ecc…;
  3. l’eventuale attività svolta dal soggetto sul territorio comunale negli ultimi due anni attinenti ad iniziativa similare;
  4. le modalità di gestione ordinaria del Complesso di Orti urbani per cui è presentata l’istanza;
  5. gli eventuali progetti ed interventi di ottimizzazione, realizzazione di strutture ed altre utilità a carico del concessionario e finalizzati al miglior funzionamento degli orti (non compresi nelle attività di manutenzione ordinaria, e comunque coerenti con le finalità dell'iniziativa “Centomila orti in Toscana” e i vincoli, normative vigenti), purché corredati da una stima attendibile di costi e dalle modalità di reperimento per le risorse necessarie alla realizzazione degli interventi proposti;
  6. il programma di attività culturali, di formazione ed educazione e ricreative collegate direttamente o indirettamente all'attività orticola, alle tradizioni e pratiche agricole, alle tematiche ambientali, ecc; dovranno essere specificati costi, sostenibilità economica per l'associazione dei programmi proposti, eventuali collaborazione con soggetti terzi ed indicate le modalità di coinvolgimento della popolazione, con particolare attenzione alle scuole e alle giovani generazioni. Si precisa che, nel caso di eventuali collaborazioni con soggetti terzi, sarà necessario allegare specifica dichiarazione del soggetto terzo sulla sua volontà di collaborare con il candidato gestore del complesso di orti;
  7. il cronoprogramma degli investimenti e delle attività previste;
  8. una dichiarazione di impegno alla realizzazione di quanto indicato nel progetto di utilizzazione e valorizzazione proposto ed alla assunzione di ogni relativo onere nonché al rispetto di quanto previsto e proposto nello stesso progetto, nonché quanto stabilito nel presente Bando e nel Disciplinare di Gestione.

Si fa presente che la Commissione assegna i punteggi per la realizzazione della graduatoria in base al progetto presentato; laddove il progetto non sia correttamente definito e non siano facilmente riscontrabili elementi di corretto giudizio e valutazione, la Commissione è tenuta ad assegnare un punteggio pari a zero ai parametri non definiti o non identificabili.

Responsabile del procedimento:
Dott.ssa Elena Simonelli - tel. 0584-986611 – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni di carattere amministrativo circa lo svolgimento della procedura di affidamento:
Dr.ssa Daniela Giannecchini 0584986237

Per informazioni e copia del presente Avviso pubblico rivolgersi a :
Comune di Camaiore (LU) Settore 5 – Lavori pubblici
V.le Oberdan, 52 55041 Camaiore LU
Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Data inizio
09/10/2020
Data Fine
11/11/2020
 
 

Avviso pubblico

Allegati

Ufficio informazioni turistiche Orario di apertura
Toggle Bar