Il Comune di Camaiore ha rinnovato il fondo di 5000,00 € per l’erogazione di un contributo a copertura del pagamento della TARI 2017 per gli esercizi di vendita al minuto situati alle Seimiglia, a Nocchi, Pontemazzori, Torcigliano, Pieve, Marignana, Casoli, Metato, Greppolungo, Pedona, Monteggiori, Santa Lucia, Montemagno e La Culla. La misura è estesa anche gli esercizi di somministrazione ubicati a un’altitudine superiore ai 250 metri sul livello del mare. La riduzione è pari al 25% della cifra corrisposta.

Altra fattispecie in cui verrà erogato il contributo è quella dei titolari di esercizi di vicinato annessi ad esercizi di somministrazione di alimenti e bevande nelle frazioni sopracitate - in questo caso il contributo sarà del 25% sul 50% del tributo - e agli esercizi congiunti di vendita al minuto e di somministrazione se ubicati a un’altitudine superiore ai 250 metri sul livello del mare.

Per accedere al contributo gli esercenti dovranno dichiarare di essere titolari di attività di vendita al minuto (anche in aggiunta a esercizio di somministrazione di alimenti e bevande) in una delle zone sopracitate; di non avere alcuna pendenza nei confronti del Comune di Camaiore e di poter produrre idonea documentazione a dimostrazione dell’avvenuto pagamento della TARI 2017.

È disponibile sul sito dell’ente il modulo per inoltrare la richiesta, con le istruzioni di compilazione, nell’area tematica “02 - sviluppo economico” sez. “Modulistica e servizi online” - Richiesta di contributo TARI 2017 per esercizi di vendita nelle frazioni. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 9 marzo 2018.