La Libreria Nina festeggia dieci anni di attività proponendo la sua prima iniziativa letteraria per Camaiore. A novembre, con il patrocinio del Comune, avrà luogo presso la Biblioteca Comunale di Palazzo Tori-Massoni un esclusivo ciclo di Incontri con l’Autore volto a presentare tre esperienze diverse e complementari della scrittura contemporanea.

Nei primi dieci anni della nostra libreria, le innumerevoli iniziative promosse sul territorio ci hanno convinto che creare percorsi e connessioni porti un valore aggiunto alla presentazione di un’opera o del suo autore” - spiegano Andrea e Valentina. “Abbiamo la presunzione di pensare che scrittori e lettori escano dai nostri incontri entrambi più convinti che i libri siano un’arma dalle potenzialità infinite, capaci di aprire al dialogo e alla condivisione.

Ecco il programma degli incontri, tutti di martedì alle 18.00 e a ingresso libero:

Martedì 6 novembre, l’incontro con Margherita Loy e il romanzo Una storia ungherese.

Budapest, 1945: Kinga, vent’anni, ha trovato rifugio in una cantina con quel che resta della sua famiglia. Il libro è il diario di una sopravvivenza, ma anche di come, sotto i suoi occhi, l’orrore abbia preso piede nel quotidiano. Margherita Loy ha un dottorato di ricerca in Letterature Comparate e di letteratura si è occupata per tutta la vita, a Rai Radio3 e per diverse case editrici. Questo è il suo primo romanzo, edito da Atlantide Edizioni.

Martedì 13 novembre, sarà la volta di Sacha Naspini con Le case del malcontento.

Un’epica della provincia toscana che riesce a essere profondamente umana e divertente, profonda e tagliente nella disamina della dinamiche umane - e disumane - della convivenza nelle piccole comunità. Sacha Naspini, nato a Grosseto nel 1976, collabora come editor e art director con diverse realtà editoriali. È autore di numerosi racconti e romanzi. Scrive per il cinema. La casa del malcontento è il suo primo lavoro per le Edizioni E/O.

Martedì 20 novembre, chiuderà il ciclo Dario Levantino con il suo Di niente e di nessuno.

Il terzo e ultimo incontro è con lo scrittore Dario Levantino e il suo romanzo d’esordio Di niente e di nessuno (Fazi Editore). Rosario ha 15 anni, vive nel quartiere Brancaccio di Palermo, ama la mitologia classica e il mare. In un quartiere difficile di una città complessa si esercita a diventare grande, ma prima di tutto mette alla prova la sua personalità, così estranea a quella del padre. Coglie le emozioni di sua madre dagli sguardi e dai gesti più semplici, come dal modo di apparecchiare la tavola, e nutre per lei un amore sovrumano. Ama lei e ama la giustizia, quella che a Palermo spesso non c’è. Dario Levantino è nato a Palermo nel 1986 e insegna italiano a Monza. Il suo romanzo ha già vinto il Subiaco Città del Libro ed è finalista dei premi Leggo Quindi Sono e Biblioteche di Roma. Ingresso libero.

L’incontro sostituisce quello precedentemente programmato con Anna Folli e il suo MoranteMoravia, che sarà presto recuperato.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a:
Libreria Nina (0584-70060, 349-8643700, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Biblioteca Comunale Michele Rosi (0584-986301, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)