A inizio 2019 i lavori per la realizzazione e il bando per la gestione

La giunta comunale ha deliberato il progetto esecutivo per la realizzazione di un’area dedicata agli orti urbani nella zona del Magazzeno. Il costo dell’intervento è di circa 125.000,00 € di cui 70.000,00 € finanziati grazie al bando regionale “Centomila Orti in Toscana”. I lavori sono previsti per i primi mesi del 2019 con l’apertura programmata per la successiva primavera.

Il progetto prevede la realizzazione di 28 orti urbani, di 16 orti terapeutici e di un giardino condiviso nell'area di fianco alla cassa di laminazione dell’Autorità di Bacino e contigua a via del Magazzeno. La superficie interessata è di 7000 mq.
Gli orti urbani saranno dotati di manichetta per l’irrigazione e di un ricovero in legno per gli attrezzi. 16 avranno una superficie di 50 metri quadri, 12 di 32.
Gli orti terapeutici, dedicati alle coltivazioni ortofrutticole per l’integrazione di persone o gruppi svantaggiati, saranno realizzati in parte con coltivazioni “fuori terra” rialzate, atte ad essere agilmente usufruibili anche da soggetti con limitazioni motorie. La superficie dedicata ad ognuno sarà di 36 metri quadri.
Il giardino condiviso sarà destinato alla coltivazione collettiva e dedicato esclusivamente alla produzione di frutta con un’area destinata di circa 1000 metri quadri.
A queste tre parti si aggiunge una zona ricreativa all'aperto di circa 1000 metri quadri in cui inserire la dotazione di servizi (bagni, rimessa attrezzi e pergolato) al fine di migliorare la funzionalità degli orti e favorire la partecipazione e la socializzazione dei cittadini e della associazioni che ne faranno uso. La zona sarà dotata di connessione Wi-Fi.
Infine sarà realizzata un’area verde polivalente dove organizzare eventi e iniziative.

La gestione del complesso sarà affidata a un soggetto terzo, individuato in base ad apposito bando secondo le procedure indicate dalle "Linee guida per la realizzazione e gestione degli orti da parte dei Comuni della Toscana e dei soggetti concessionari" approvate con Delibera di Giunta Regionale 20 settembre 2015 n.910. La selezione avverrà tra ONLUS o altre associazioni non a scopo di lucro, operanti nel territorio comunale. Il vincitore avrà il compito di gestire l’area e individuare a sua volta gli ortisti attraverso un successivo bando.