Olio nuovo, miele dorato, vino DOCG e il grano “di una volta”: ecco gli ingredienti di Prim'olio Primovino, la rassegna dedicata ai prodotti biologici e a km zero che sabato 1° e domenica 2 dicembre, dalle 10 alle 20, porterà nel cuore di Camaiore i sapori più genuini delle colline versiliesi.

Lungo via Vittorio Emanuele stand di produttori locali disegneranno un percorso fra i tesori di vigneti, uliveti e boschi di castagno, apicolture e raccolte di tartufo, quest'ultimo portato in dote dal Comune di Castel di Casio, gemellato a quello camaiorese e ospite della manifestazione. Tanti assaggi, acquisti e curiosità negli 80 punti espositivi che animeranno il centro storico, ma anche dibattiti, concorsi e mostre nel ricco menù della rassegna nata 10 anni fa da un’idea di Cantine Angeli e realizzata dal Consorzio di Promozione Turistica della Versilia, con il patrocinio del Comune di Camaiore e la collaborazione del Centro Commerciale Naturale.

In piazza San Bernardino palco a tema per il tradizionale talk show condotto, domenica pomeriggio, da Luca Della Latta: ospiti la segretaria di Slow Food Versilia, Catia Bovi Campeggi, che racconterà il progetto dei grani storici; i “Bio-Eroi”, un gruppo di piccole imprese dell'Alta Versilia impegnate nella tutela e la valorizzazione sostenibile dei territori di montagna e l'azienda Caravello, fra le protagoniste del progetto “Sapori di Camaiore”. Con tanto di show cooking, grazie ad alcuni panificatori che impasteranno in diretta i grani antichi della Versilia per offrire al pubblico uno specialissimo pane locale. Sempre nella piazza antistante il Municipio, presso lo stand del Consorzio di Promozione Turistica, sarà possibile ricevere informazioni e prenotarsi per il tour “Camaiore sacra”, organizzato domenica 16 dicembre dall'ente consortile con guide turistiche abilitate per far scoprire o riscoprire edifici e architetture religiose del centro: costo a persona 10 euro, partecipazione gratuita per gli under 18.

In via IV Novembre e piazza XXIX Maggio ancora prelibatezze protagoniste, ma in versione “da strada”: a farla da padrone caldarroste scoppiettanti, zuppa alla frantoiana e la tradizionale scarpaccia camaiorese. Occhi puntati anche su Palazzo Tori Massoni, dove saranno allestite due esposizioni: “Il Palio ieri e oggi”, mostra video fotografica organizzata dal Comitato Palio dei Rioni Città di Camaiore e la rassegna dei disegni realizzati dagli alunni degli istituti comprensivi 1, 2 e 3, tema vendemmia e frangitura, che si contenderanno il primo premio del relativo concorso.

Sarà gara all'ultimo... assaggio anche per l'olio nuovo: da scegliere, infatti, la produzione migliore delle colline della Versilia, Lunigiana e Garfagnana (per il vincitore premio in denaro offerto dal Credito Cooperativo Versilia, Lunigiana e Garfagnana) e quella delle aziende presenti a Prim'olio Primovino. L'olio più buono della “competizione aziendale” verrà scelto da una giuria popolare, con degustazioni in loco e apposita scheda di voto; sarà invece un gruppo di esperti a valutare la top ten delle produzioni “private”, dopo la prima scrematura operata dall'Istituto Agrario di Mutigliano.

Informazioni sulla manifestazione al numero 333 2672342 o all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..