In questi giorni sono in arrivo nelle case dei residenti del centro storico le lettere per ritirare gratuitamente una scatola di "cincidellori", omaggio dell'Amministrazione Comunale in vista della Triennale di Gesù Morto che si terrà il prossimo 19 aprile. Chi l'avesse ricevuta potrà ritirare la confezione presso uno dei seguenti punti di ritiro, consegnando la lettera debitamente compilata:

Mesticherie, agrarie e ferramenta 
a) MESTICHERIA PARDINI MARCO, via Cesare Battisti 22, tel. 0584989315
b) AGRARIA PARDINI di PARDINI e CINQUINI Snc, piazza XXIX Maggio 10, tel. 0584989053
c) AGRICOLA ANGELI MARCO & C. Snc, piazza XXIX Maggio 22, tel. 0584989569
d) FERRAMENTA PARDINI GIOVANNI, via Pietro Tabarrani 50, tel. 0584981596
 
Cartolerie
e) L’ARCOBALENO CARTOLIBRERIA, via Vittorio Emanuele 228, tel 0584981771
f) LA COCCINELLA CAMAIORE di Paola Da Prato, via Vittorio Emanuele 92, tel 0584980636
g) DOMENICI CRISTIANO e C. Snc, via Vittorio Emanuele 143, tel. 0584980975
h) CARTOLIBRERIA MARSILI FRANCO - piazza XXIX Maggio 42, tel.  0584980236
 
e presso
L’UFFICIO URP (del cittadino), piano terra del PALAZZO COMUNALE,  piazza San Bernardino 1, tel 0584986202
 

Il prossimo 19 aprile Camaiore tornerà ad accendere i cincindellori in occasione della Triennale di Gesù Morto. Una tradizione che racconta dell’infinita devozione di questa terra e dei suoi cittadini che da secoli si ritrovano per le strade del centro storico per celebrare il mistero della Passione. Uno scenario incredibile che richiama migliaia di persone al passaggio della solenne processione accompagnata dal canto dello Stabat Mater. Ma la Triennale non si esaurisce nella notte del venerdì santo: la costruzione delle migliaia di cincindellori da parte della Confraternita della SS. Trinità, di Maria SS. Addolorata e di S. Vincenzo va avanti costantemente e si ferma solo per i pochi giorni successivi alla data dell’evento. Un‘opera certosina che testimonia in modo autentico lo spirito laborioso di Camaiore e dei suoi abitanti.

L’Amministrazione Comunale ha deciso di regalare alle famiglie di Camaiore mille box contenenti 20 cincindellori come contributo concreto alla tutela della tradizione della Triennale e preservarla come segno distintivo della nostra città per il futuro.

Come un legame tra generazione e generazione questa alta forma di devozione ci unisce con la Camaiore del passato. Un legame che cerchiamo di donare alle nuove generazioni attraverso la scuola, mostrando quelle radici che permetteranno ai giovani di slanciarsi verso un domani dove le differenze culturali siano vissute con rispetto e come una profonda ricchezza.

L’Amministrazione Comunale sostiene la tradizione della Triennale di Gesù Morto, sia nelle attività, sia nella tutela di un patrimonio culturale e religioso. 

E questa luce fioca, che si irradia dai cincindellori, possa portare un segno di speranza a questo nostro mondo.

Il Sindaco
Alessandro Del Dotto