Accoglienza calorosa al Palasport di Camaiore per Marco Togni, ingegnere 36enne di Finale Ligure, in cammino lungo l’Italia per sensibilizzare l'opinione pubblica e raccogliere fondi a favore della ricerca sulla sclerosi multipla. A dargli il benvenuto Andrea Cupini, Presidente Provinciale di AISM, insieme al Vicepresidente Nicola Gori, alla responsabile del gruppo operativo Versilia Alice Cortopassi e ai consiglieri comunali Patrizia Gemignani e Andrea Boccardo, soci e volontari di AISM. Una presenza istituzionale ancor più significativa visto il progetto Fiori di Loto, organizzato dal Comune di Massarosa in collaborazione con il Comune di Camaiore e di Vecchiano, che vede aprire le porte della piscina comunale ai malati di sclerosi multipla.

Un milione e seicentomila passi, dalle Alpi fino al Mar Jonio, quelli che dovrà percorrere Marco Togni nel corso di un viaggio lungo 259 giorni. Togni dopo essere partito da Genova ha “imboccato” la Francigena fino a Camaiore. La sua finalità principale è di “riaccendere le luci” sulla tutela e promozione dei diritti dei malati.