Spettacoli teatrali, concerti, giocoleria in strada per i più piccoli: sono tanti gli appuntamenti che accompagneranno la prossima Triennale di Gesù Morto a Camaiore, un ricco calendario costruito dalla Confraternita dei Dolori per sostenere l'attività di alcune associazioni di volontariato e, nello stesso tempo, coltivare quel senso di comunità che da oltre 500 anni è asse portante della Luminara.

Si comincia sabato 6 aprile, alle 21,15, nella basilica di S.Pietro di Badia: con la “Via Crucis – I pensieri di Gesù mentre sale verso il Calvario” Beppe Dati immagina che, a seguire il corteo, ci sia anche Satana. L'angelo caduto tenta di distogliere Gesù dai suoi propositi, promettendogli la salvezza “a certe condizioni”. Per questa lettura a quattro voci, interpreti lo stesso Dati insieme a Nicola Pecci, Monica Banco e Fabiana Bolignano, l'incasso (costo del biglietto 5 euro) sarà devoluto alle associazioni Agbalt e Vo.Ca.

Sabato 13 aprile, alle 21, Concerto di Pasqua (ingresso libero) nella chiesa Collegiata di Camaiore: la Corale Gasparini e l'Orchestra Filarmonica Don Angelo Bevilacqua di Camaiore, diretti da Maria Vecoli, proporranno brani tratti dal Requiem di Mozart e di Cherubini, lo Stabat Mater per coro e orchestra di Cristiano Pieraccini e frammento del Kyrie per coro e orchestra scritto da Giacomo Petrucci.

Mercoledì 17 aprile, ancora nella chiesa di Santa Maria Assunta, dalle 21 il concerto a ingresso libero “Verso la luce”: Stefania Ceragioli dirigerà il coro Beata Assunta Marchetti in un suggestivo viaggio musicale fra melodie del presente e del passato. Dallo stesso giorno e fino a venerdì 19, giorno della processione, presso la Collegiata e la vicina chiesa di San Michele l'associazione Tappeti di Segatura darà vita ad alcune stupende creazioni in “pula” colorata raffiguranti la Passione e la Resurrezione di Cristo. Mentre giovedì 18, al Museo d'Arte Sacra, sarà esposto un bassorilievo ligneo raffigurante la Sacra Sindone, progettato da Angelo Tabarrani e realizzato dal Gruppo Infioratori Versiliesi di Camaiore.

Si passerà poi a venerdì 26 aprile: al Teatro dell'Olivo, dalle 21,15, la compagnia popolare Animateamus di Camaiore porterà in scena la commedia musicale “Gli angeli della carità”, nata dalla sinergia tutta artistica fra Luca Santini (autore), Susanna Altemura e Francesca Lari (coreografie). Costo del biglietto 10 euro, incasso devoluto alle associazioni Solidarietà nel Mondo e San Vincenzo di Camaiore.

Domenica 28 aprile, infine, giornata dedicata ai ragazzi. Dalle 16,30, in centro storico, giochi in strada con i dottori clown dell'associazione Ridolina; alle 17,30, al Teatro dell'Olivo, lo spettacolo di canto, danza e comicità “Giovani insieme per la solidarietà”, presentato da Sandra Pellegrini: costo del biglietto 5 euro, incasso destinato alle associazioni Ridolina e Agbalt.

Per tutti gli eventi con ingresso a pagamento è aperta la prevendita: è possibile prenotare tramite posta elettronica (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), via sms o Whatsapp (393-0933892) specificando il titolo dello spettacolo, il numero di biglietti richiesti e le proprie generalità. I ticket di prevendita saranno ritirati presso il bar Del Dotto (via V. Emanuele, 139) e la Cartolibreria L'Arcobaleno (via V. Emanuele, 228).