Il Comune di Camaiore, in collaborazione con la il gruppo scout MASCI di Capezzano Pianore e la Parrocchia di Nostra Signora Del Sacro Cuore di Capezzano Pianore, aderisce sabato 30 marzo all’Earth Hour (Ora della Terra), mobilitazione globale del WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. Sabato saranno spente per un’ora le luci della Torre Civica di Camaiore e del campanile della chiesa parrocchiale di Capezzano Pianore. All’iniziativa si lega una cena a lume di candela organizzata dal gruppo scout MASCI nei locali parrocchiali di Capezzano con l’obiettivo di sensibilizzare a una tematica di stretta attualità come testimoniato recentemente dalla larghissima adesione avuta anche nel territorio camaiorese alla manifestazione Friday for future.

"Abbiamo subito aderito alla richiesta arrivata dagli scout – che ringrazio al pari della Parrocchia – perché siamo consapevoli come amministrazione che si debba fare finalmente qualcosa di concreto per non lasciare ai nostri figli un pianeta malato. Il tempo sta scadendo e le istituzioni, a partire dai comuni, devono affiancarsi ai cittadini in questa battaglia. Stiamo cercando di fare la nostra parte in primis sulla partita dei rifiuti, ma anche sul risparmio energetico negli edifici pubblici", le parole dell’Assessore all’Ambiente Sara Pescaglini.