Da domani, 19 maggio 2020, partirà il servizio di assistenza specialistica a distanza per gli alunni diversamente abili dei tre istituti comprensivi del Comune di Camaiore. Si conclude quindi un lungo percorso iniziato con lo stop imposto dall’emergenza Covid-19 e che ha visto in queste settimane, un approfondimento di questa tipologia di servizio non solo a livello tecnico, ma anche e soprattutto in termini di sostenibilità per i ragazzi. La didattica a distanza è infatti ancora un terreno da scoprire e lo è ancor di più per gli alunni diversamente abili che potrebbero patire maggiormente la mancanza dell’interazione diretta. Per questo motivo la stesura del nuovo piano ha visto la fattiva collaborazione del reparto di Neuropsichiatria dell’Ausl Toscana Nord Ovest. Nel Comune di Camaiore, alle insegnanti curriculari di sostegno, si affianca la figura dell’assistente specialistica che da domani avrà quindi la possibilità di tornare a coadiuvare i ragazzi nell’attività didattica. Gli istituti comprensivi hanno rimodulato il programma, caso per caso, rispetto alle esigenze specifiche che si erano evidenziate. L’assistenza si configura anche come un momento di sostegno psico-pedagogico alle famiglie in quanto sono previsti momenti in cui operatore e alunno si collegheranno individualmente.

“È stato un percorso non facile da portare a termine, ma siamo soddisfatti perché volevamo metterci ancor più delicatezza e attenzione. Siamo sicuri che in questo modo la didattica a distanza possa risultare ancor più feconda ed efficace grazie alla presenza degli assistenti specializzati, figure di riferimento importantissime per questi ragazzi”, le parole dell’Assessore Galeotti.