La Giunta Comunale ha deliberato in merito alla definizione delle sanzioni minime per l’inosservanza del regolamento di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati e in particolare nei casi in cui si abbandonano rifiuti o non si effettua correttamente la raccolta differenziata. La sanzione minima si applica, lo ricordiamo, se il pagamento viene effettuato entro sessanta giorni dalla contestazione immediata o dalla notifica.

La somma prevista per l’abbandono del singolo sacchetto (o altro tipo di confezionamento), di rifiuti sciolti e per il conferimento di rifiuti urbani differenziati o indifferenziati di origine domestica o commerciale nei cestini gettacarta è stata fissata in € 100,00.

Definita anche la sanzione minima per la mancata effettuazione della raccolta differenziata di un’utenza (domestica o non domestica) e per il mancato o erroneo utilizzo dei contenitori della raccolta differenziata, che viene fissata in € 200,00.

Come già previsto dal precedente regolamento, in caso di ripetute trasgressioni, le sanzioni verranno applicate in misura doppia.

“I cittadini di Camaiore stanno facendo un ottimo lavoro perché siamo stabilmente su una percentuale di raccolta differenziata che supera il 75%. Purtroppo ci sono ancora persone - fortunatamente poche - che non hanno intenzione di rispettare le regole e per le quali abbiamo deciso di alzare ulteriormente le sanzioni. Ci appelliamo inoltre al senso civico di tutti perché si prosegua in questo percorso di crescita, continuando a conferire correttamente i rifiuti e nei giusti orari. In questi giorni il Sindaco firmerà un’ordinanza che andrà a disciplinare in modo più preciso gli orari dei conferimenti così da evitare che si creino brutture e situazioni di degrado”, il commento dell’Assessore all’Ambiente Sara Pescaglini.

ATTENZIONE VIGILANZA METEO GIALLO Leggi di più
Toggle Bar