Data : 24/08/2012

A fronte del prolungarsi della situazione di carenza idrica che investe l’intera Versilia, nel Comune di Camaiore il sindaco Alessandro Del Dotto ha firmato un’ordinanza contro gli sprechi di acqua potabile, riprendendo le indicazioni diffuse dal gestore del servizio idrico Gaia spa.
È fatto divieto di prelevare acqua dalle fontane pubbliche, in particolare con tubi di gomma, da bocche d’innaffiamento stradale e dei pubblici giardini e da idranti antincendio. Rimangono vigenti i divieti precedenti come utilizzare acqua del pubblico acquedotto per irrigare o innaffiare superfici private o pubbliche, per riempire piscine o pulire e lavare fosse biologiche.
La Polizia Municipale vigilerà sul rispetto dell’ordinanza: se saranno riscontrati abusi o violazioni, Gaia spa potrà procedere con sanzioni che possono arrivare, a seconda dei casi, fino a 500 euro. Tutti i cittadini sono comunque invitati ad utilizzare con la massima parsimonia l’acqua potabile.
Il testo completo dell’ordinanza si può consultare sul sito internet del Comune di Camaiore nella sezione “Amministrazione” o sull’Albo Pretorio on-line.