È disponibile online la Richiesta di contributo TARI 2016 per esercizi di vendita nelle frazioni, contentente modello per accedere al fondo per l’erogazione di un contributo a copertura del pagamento della TARI 2016 per esercizi di vendita al minuto situati nelle Seimiglia, a Nocchi, Pontemazzori, Torcigliano, Pieve, Marignana, Casoli, Metato, Greppolungo, Pedona, Monteggiori, Santa Lucia, Montemagno e La Culla. La misura è estesa anche gli esercizi di somministrazione ubicati a un’altitudine superiore ai 250 metri sul livello del mare. La riduzione è pari al 25% della cifra corrisposta.

Per accedere al contributo, gli esercenti dovranno dichiarare di essere titolari di attività di vendita al minuto (anche in aggiunto a esercizio di somministrazione di alimenti e bevande) in una delle frazione sopracitate; di non avere alcuna pendenza nei confronti del Comune di Camaiore e di poter produrre idonea documentazione a dimostrazione dell’avvenuto pagamento della TARI 2016.

 

La scadenza è fissata per il 10 marzo 2017: la documentazione dovrà pervenire mediante consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Camaiore, tramite raccomandata all’indirizzo “U.O. Commercio e Polizia Amministrativa - piazza San Bernardino da Siena, 1 Camaiore - 55041 oppure tramite PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

“Siamo riusciti a confermare e implementare il progetto di sostegno alle attività dell’entroterra più svantaggiate perché lontane dalle direttrici principali. Un ringraziamento va sicuramente a questi commercianti che vogliono fortemente mantenere vive le frazioni e le tradizioni delle stesse. Siamo certi che l'entroterra sia la vera nuova attrazione turistica del nostro territorio è proprio per questo ci abbiamo scommesso e vogliamo proseguire in questo senso”, le parole dell’Assessore al Commercio, Carrai.