SEGNALETICA DA COMPLETARE!
ANELLO 12

PONTEMAZZORI - MONTEMAGNO - PONTEMAZZORI

Grado di difficoltà CAI: T=turistico. E=escursionisti per alcuni tratti

Km. 6,8 circa

Tempo di percorrenza 3,30 ore circa

Percorso su strade e sentieri

Quota partenza metri metri 80 (S. Andrea)

Quota massima metri 240 (località Castello)

Si avvisano gli escursionisti che il tracciato dalla via di Gombitelli fino al Castello di Montemagno è momentaneamente interrotto per una frana e pertanto si modifica l’anello nel modo seguente:

  • In località Montemagno svoltare a sinistra, seguendo per un breve tratto la via provinciale per Camaiore, poi prendere il sentiero a destra, segnato in bianco e rosso C12 (in fase di completamento), che sale fino al Castello di Montemagno per poi ridiscendere sullo stesso proseguendo con le indicazioni per Pontemazzori (Via Francigena).    

PERCORSO: Inizia dalla Chiesa di S. Andrea di Pontemazzori (quota metri 76) ricordata già in una pergamena dell’anno 885 e prosegue salendo sulla destra per  l’antica via di S. Lorenzo che passa sotto la Chiesina di San Lorenzo del XIII secolo, posta su un colletto che domina la vallata di Marignana. Il tracciato prosegue con tratto pianeggiante fino ad incrociare la strada principale che attraversa il borgo di Pontemazzori (quota m 115) citato nel XIV secolo, fino a raggiungere con tratto su asfalto e in salita, la via della Polveraia o Polveriera. Da qui si prosegue sul sentiero che si inoltra nel bosco e con percorso quasi pianeggiante di circa 2,5 km raggiunge la località alla Trina poco sopra Montemagno. Dopodichè si scende con strada asfaltata al borgo di Montemagno (quota m 210), anticamente attraversato dalla via francigena e che risulta già documentato nel 984. Anche la chiesa intitolata a San Michele con annesso ospedale per i pellegrini e viandanti vanta una storia molto antica essendo citata già nell’anno 1094, quando già si era insediata nel soprastante castello, la famiglia dei Montemagnesi, una stirpe feudale di grande rilievo in Versilia e dalla quale si dice sia disceso anche Papa Eugenio IV, conteso con l’altro Montemagno pisano. Anche i capostipiti e le origini delle illustri famiglie lucchesi dei Guinigi e Bernardini, vengono fatte discendere dallo studioso Bernardino Baroni dal glorioso castello camaiorese. Proprio dal borgo di Montemagno proseguendo sulla strada provinciale in direzione Camaiore, si trova non molto distante con deviazione a sinistra e nei pressi di un antico lavatoio, la via del Castello, che ci permette percorrendo 600 m di visitare il luogo dove sorgeva la possente fortezza di Montemagno posta su di una modesta altura in località Castello (quota m 260). I diversi ruderi visibili dal sentiero ce ne raccontano la storia. Sono infatti ancora esistenti, oltre al rudere della Chiesetta di S. Bartolomeo di Castro Montemagno, tratti murari del cassero che con il suo possente muro proteggeva l’abitazione dei nobili ed una torre con cisterna a ipogeo, di quest’ultima se ne conservano i resti ma posta su di una proprietà privata, quindi non accessibile se non con il permesso del proprietario. Visitato questo luogo ameno e ricco di storia, si può ritornare al paese di Montemagno e prendere la mulattiera nei pressi del monumentale leccio, come indicato dal segnavia che ci riporterà a Pontemazzori. Questo tracciato è stato ripristinato e utilizzato per il percorso francigeno e passa dalla Villa Trenta, illustre e dominante famiglia lucchese che qui dimorò nell XVI secolo. La villa fu poi acquistata dalla famiglia Giannini. Il tracciato quindi  prosegue su tratto asfaltato e ci riporta alla chiesa di S. Andrea punto di partenza di questo anello.

PUNTI DI INTERESSE

CHIESA DI S. ANDREA

Citata nell’anno 885, completamente ricostruita intorno alla metà dell'ottocento. Restano labili tracce dell'antica chiesa sulla parete laterale est.

CHIESA DI S. LORENZO

Posta su un rilievo collinare, già ricordata nel  XIII secolo sebbene ha subito notevoli rifacimenti nell’ottocento.

CHIESA DI S. MICHELE

Citata nel 1129 è posta sulla via francigena o romea, A fianco di essa sorgeva l'omonimo “ospitale” per i pellegrini e viandanti, anch'esso menzionato nel XII secolo.

RUDERI DEL CASTELLO DI MONTEMAGNO

Si trovano in  località Castello (proprietà privata) fu la residenza feudale dei Nobili di Montemagno, una delle più importanti signorie feudali versiliesi, Sono visibili i resti della chiesetta di S. Bartolomeo, del muro di cinta e del “palatium” signorile con ampia cisterna.

Logo comune

Comune di Camaiore

 

Contatti

Piazza S. Bernardino da Siena, 1
55041 Camaiore (LU)
Centralino: (+39) 05849861
Fax: 0584 986264
Numero Verde: 800 015689
P.IVA 00190560466
PEC (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Numeri Utili

Comune di Camaiore 800 015689
Polizia Municipale 0584 986700
Citelum Segnalazione Guasti - Pubblica Illuminazione e semafori 800 978447
Gaia Segnalazione Guasti - Servizio Idrico 800 234567
Sea Whatsapp - Segnalazioni e informazioni raccolta rifiuti 3357192666
Segnalazioni Varchi Zona Traffico Limitato (servizio di prossima attivazione)

Seguici su

Seguici su Twitter  Seguici su Facebook  Seguici su YouTube