Nel pomeriggio di ieri, 23 novembre 2018, intense precipitazioni hanno interessato il territorio comunale causando disagi diffusi. In particolare la perturbazione ha riversato oltre 50 mm di pioggia nel breve volgere di un’ora nella zona compresa tra Lido di Camaiore e Capezzano Pianore con un cumulato di oltre 100 mm nell’arco delle 24 ore, determinando diffusi allagamenti, rientrati già nelle prime ore della serata; sul capoluogo e alle Seimiglia il dato è stato leggermente inferiore pur risultando di particolare rilievo.

La macchina comunale si è attivata immediatamente per monitorare la situazione e risolvere le criticità che si sono presentate. La più importante in via Antichi dove una frana sull’argine del torrente Lucese ha portato alla decisione di interrompere la viabilità. Già dalla serata di ieri il Comune è intervenuto in somma urgenza e attualmente è possibile percorrere la strada per pedoni, cicli e motocicli. Nei prossimi giorni verrà concluso l’intervento e si stima la riapertura della strada intorno alla metà della settimana prossima, meteo permettendo. Problemi minori si sono riscontrati sulla viabilità secondaria verso le frazioni di Gombitelli, Pedona e sulla strada che porta alla località Frascalino a causa della caduta di materiale. Già da questa mattina gli operai comunali sono intervenuti per mettere in sicurezza i versanti.

In via prudenziale era stato chiuso il sottopasso ferroviario di via della Carraia, tra Capezzano Pianore e Lido di Camaiore, ma da questa mattina ne è stata disposta la riapertura.