Il Consiglio comunale ha approvato, durante la seduta di giovedì 29 aprile, il Rendiconto Consuntivo per l’anno 2020 presentato dall’Assessore al bilancio Marco Mecchi. Nonostante le difficoltà legate alla pandemia da Covid-19, dal punto di vista contabile il consuntivo approvato è risultato il migliore di questi ultimi anni. Il disavanzo di amministrazione si è ridotto, rispetto al 2019, di euro 2.332.705, quasi 1.900.000 euro in più dell’accantonamento annuale previsto dalla legge (disavanzo di natura contabile, sorto per effetto del riaccertamento straordinario dei residui attivi effettuato nell’anno 2015). Di fatto con questi dati, l’Amministrazione comunale si è già avvantaggiata di 5 anni rispetto al piano trentennale previsto.

Il risultato di Amministrazione prima degli accantonamenti - anch’esso in miglioramento rispetto agli esercizi precedenti - è di euro 20.677.767,63. I parametri ai fini dell’accertamento di deficitarietà dell’ente sono stati centrati: tutti negativi. L’avanzo di cassa al 31.12.20 è il migliore di questi ultimi anni con euro 7.628.627,37 e permetterà di continuare a pagare regolarmente i fornitori del comune, come avvenuto nel 2020 quando l’Amministrazione ha centrato l’obiettivo fissato dal Governo di effettuare i pagamenti nei tempi previsti dai contratti, mediamente entro i 30 e 60 giorni. Tale situazione di cassa permetterà inoltre di utilizzare solo per poco tempo, se sarà necessaria, l’anticipazione di cassa, con un risparmio anche sugli interessi. E questo nonostante la posticipazione dell’incasso di numerose imposte e tasse comunali, prima di tutte per gettito la TARI, avvenute lo scorso anno. La spesa corrente, a causa soprattutto della pandemia, nel 2020 è leggermente diminuita rispetto al 2019, assestandosi poco sotto i 35 milioni di euro.

In leggero aumento i residui attivi, a causa soprattutto dello spostamento degli incassi, che sono stati contabilizzati a fine 2020 a circa 40 milioni. L’Assessore Mecchi ha fatto comunque presente che a fine aprile sono già diminuiti di circa 10 milioni e che con un fondo crediti di dubbia esigibilità a oltre 19 milioni di euro, sono un problema che non riguarda più il Comune di Camaiore. Il tutto naturalmente cercando di mantenere alto il livello dei servizi offerti (da sempre prerogativa del Comune), soprattutto quelli riguardanti la persona, sempre più importanti in tempi di Covid-19.

“Nelle prossime settimane – dichiara l’Assessore Mecchi - verranno varate nuove misure economiche a sostegno delle categorie e dei cittadini che più hanno risentito della pandemia da Covid-19, come già avvenuto lo scorso anno. Interventi che cercheranno di integrarsi con i provvedimenti previsti a livello nazionale. Saranno previsti aiuti sia sulla TARI che sulla COSAP e saranno poi definite le misure a sostegno dei cittadini in difficoltà. Molto richiesto è il fondo a sostegno del pagamento delle utenze (luce, acqua, gas, ecc.) gestito dall’Ufficio sociale del Comune. Inoltre, anche nel 2021, il pagamento della TARI verrà spostato nel secondo semestre dell’anno, quando, speriamo, molte attività avranno ripreso a lavorare regolarmente e lo stesso i lavoratori stagionali. Certo, si deve fare ancora di più, dobbiamo sempre migliorare, ma Camaiore è sulla buona strada”.

 

Il Tricolore illuminerà i tre pontili della Versilia il 24 e 25 Aprile per celebrare la ricorrenza della Liberazione. I comuni di Camaiore, Pietrasanta e Forte dei Marmi uniscono il loro impegno per onorare il 76° Anniversario della liberazione d'Italia dall'occupazione nazista e dal regime fascista omaggiando la Bandiera, simbolo dell’Unità Nazionale.

Il verde simbolo di speranza, il bianco rappresentante la fede e il rosso come raffigurazione dell'amore coloreranno simbolicamente per due giorni i pontili che abbelliscono la nostra riviera.

“Il 25 aprile - commenta il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto - è giorno di festa, nella memoria della Liberazione del Paese dall'oppressione nazi-fascista. Il tricolore, che vestirà i tre pontili, non può che essere segno d'imperitura lotta alle disuguaglianze, alle schiavitù e alle discriminazioni che ancora albergano la storia contemporanea. Segno di esaltazione dei diritti e di riscatto dagli uomini soli al comando, i tricolori si ricongiugeranno idealmente con Sant'Anna di Stazzema, che di quell'oppressione fu vittima e che oggi costituisce capitale ancora di Memoria e di Pace”

“Attraverso i nostri tre pontili illuminati con il tricolore - afferma il sindaco di Pietrasanta Alberto Giovannetti - rinnoviamo l’impegno di comunità alla memoria e alla libertà. La Liberazione assume oggi un valore estremamente attuale e potente all’insegna dell’unità nazionale”.

“Questa iniziativa dei tre Comuni della Versilia – afferma il sindaco di Forte dei Marmi Bruno Murzi - non solo rafforza il valore del significato storico della ricorrenza, ma ci proietta uniti verso un nuovo inizio, quello della ripartenza, con l’augurio e la speranza di aver finalmente imboccato la strada per ritrovare una normalità”.

Il Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza

avvisa

che la Giunta Comunale ha approvato, in prima lettura, il Piano di Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza per il triennio 2021-2023.

Il piano rimarrà depositato presso l’ufficio Controlli Interni ed è pubblicato sul sito web dell'Ente nella sezione Amministrazione Trasparente – altri contenuti – prevenzione della corruzione al link http://ww2.gazzettaamministrativa.it/opencms/opencms/_gazzetta_amministrativa/amministrazione_trasparente/_toscana/_camaiore/222_alt_con_corr/2018/0005_Documenti_151741627492/.

Tutti coloro che intendano produrre segnalazioni, osservazioni e proposte utili alla stesura del piano potranno presentarle in forma scritta all’indirizzo mail Diese E-Mail-Adresse ist vor Spambots geschützt! Zur Anzeige muss JavaScript eingeschaltet sein! entro il 20 aprile 2021. 

Il Responsabile anticorruzione e per la trasparenza
IL SEGRETARIO GENERALE
DOTT. MICHELE PARENTI

Il Consiglio Comunale di Camaiore è convocato in seduta ordinaria presso la sede istituzionale del Comune, fissata per l’occasione c/o la Sala Auditorium del “Centro Direzionale Le Bocchette” via dei Carpentieri, Capezzano Pianore, in modalità telematica, mediante videoconferenza, tramite apposita piattaforma, sulla base di quanto stabilito dall’art. 73, comma 1, del Decreto Legge n. 18 del 17.03.2020, convertito in L. 27/2020, per i giorni di:

  • mercoledì 28 aprile p.v. alle ore 18.00 per trattare i seguenti argomenti:
    1. Approvazione dei processi verbali sintetici delle sedute consiliari tenutesi il 30 novembre, 17 e 30 dicembre 2020.
    2. Comunicazioni, richiesta di informazioni e dichiarazioni (art. 26 del regolamento sul Funzionamento del Consiglio Comunale).
    3. Interrogazioni ed Interpellanze.
    4. Regolamento per la semplificazione, correzione e rettifica di errori materiali negli atti edilizi – Approvazione.
    5. Ripartizione dei fondi a disposizione dei gruppi consiliari e del Presidente del Consiglio ai sensi degli artt. 49 e 50 del Regolamento sul Funzionamento del Consiglio Comunale per l’anno 2021.
    6. Gestione in forma associata dell'Ufficio di Segreteria Comunale - Scioglimento consensuale della convenzione in corso con il Comune di Stazzema e approvazione di una nuova convenzione con il Comune di Altopascio.
    7. Mozione su “Tragedia dei migranti in Bosnia – Erzegovina – Sollecitare tutti gli interventi necessari alla risoluzione della catastrofe umanitaria in atto” presentata dai consiglieri comunali Gloria D’Alessandro e Andrea Favilla.
    8. Mozione su “Riapertura delle attività e dei settori maggiormente colpiti dalla crisi” presentata dal consigliere Erra Riccardo.
  • giovedì 29 aprile p.v. alle ore 20.00 per trattare i seguenti argomenti:
    1. Approvazione Rendiconto Consuntivo per l’anno 2020.
    2. Istituzione del canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico o di esposizione pubblicitaria e del canone mercatale ed approvazione del regolamento comunale per la sua applicazione.

In caso di mancato esaurimento della discussione degli argomenti iscritti all’ordine del giorno del Consiglio Comunale del 28/04/2021, gli stessi saranno trattati nella seduta consiliare di giovedì 29 aprile p.v.

Per le predette sedute consiliari la conclusione dei lavori è prevista per le ore 24.00.

Il Consiglio Comunale di Camaiore è convocato in seduta ordinaria presso la sede istituzionale del Comune, fissata per l’occasione c/o la Sala Auditorium del “Centro Direzionale Le Bocchette” via dei Carpentieri, Capezzano Pianore, in modalità telematica, mediante videoconferenza, tramite apposita piattaforma, sulla base di quanto stabilito dall’art. 73, comma 1, del Decreto Legge n. 18 del 17.03.2020, convertito in L. 27/2020, per il giorno di martedì 30 marzo p.v. alle ore 20.30 per trattare i seguenti argomenti:

  1. Comunicazioni, richiesta di informazioni e dichiarazioni (art. 26 del Regolamento sul Funzionamento del Consiglio Comunale).
  2. Bilancio di Previsione 2021/2023 – Variazione n. n. 1.
  3. “Programma Comunale degli Impianti” ai sensi della L.R 49/2011 "Disciplina in Materia di Impianti di Radiocomunicazione" Adottato con deliberazione C.C. n° 61 del 20.11.2018 – Approvazione.
  4. Mozione su “Residenza fittizia per donne maltrattate” presentata dai consiglieri comunali Gloria D’Alessandro e Andrea Favilla.
  5. Mozione su: “Cittadinanza Italiana Onoraria a Patrick Zaki” presentata dai consiglieri comunali Gloria D’Alessandro e Andrea Favilla.
  6. Mozione su “Tragedia dei migranti in Bosnia – Erzegovina – sollecitare tutti gli interventi necessari alla risoluzione della catastrofe umanitaria in atto” presentata dai consiglieri comunali Gloria D’Alessandro e Andrea Favilla.

Per la predetta seduta consiliare la conclusione dei lavori è prevista per le ore 24.00

Touristeninformationsbüro Öffnungszeiten
Toggle Bar