Sabato 25 settembre, alle ore 21.00, presso l’UNA Hotel Versilia di Lido di Camaiore, si terrà la serata finale del XXXIII Premio Letterario Camaiore - Francesco Belluomini, al suo 40esimo anno di vita, con lo spoglio pubblico delle schede - voto formulato dai 50 giurati popolari - i quali hanno il compito di proclamare il super vincitore tra i cinque autori finalisti scelti dalla Giuria Tecnica, presieduta da Rosanna Lupi, e composta da Michele Brancale, Corrado Calabrò, Emilio Coco, Vincenzo Guarracino, Paola Lucarini, Renato Minore. L’atto conclusivo sarà condotto dal duo Amerigo Fontani e Alessia Innocenti, la quale presterà la sua voce per la lettura dei testi poetici. 

Gli autori che si candidano alla vittoria finale sono Elisa Biagini (“FILAMENTI”, Giulio Einaudi Editore), Nino De Vita (“IL BIANCO DELLA LUNA”, Editoriale Le Lettere), Stefano Lanuzza (“BOSCO DELL’ESSERE”, Fermenti Editrice), Alberto Rollo (“L’ULTIMO TURNO DI GUARDIA”, Manni Editori) e Antonella Sbuelz (“CHIEDI A OGNI GOCCIA IL MARE”, Stampa 2009).

Durante la serata finale saranno consegnati anche altri premi già assegnati dalla Giuria Tecnica e dalla Presidente Lupi: “Il Camaiore Proposta - Vittorio Grotti” a Maria Sole Sanasi D’Arpe (“L’INCOSCIENZA SENSIBILE”, Passigli Editori, con prefazione di Massimo Cacciari), “Il Premio Internazionale” a Attila F. Balazs (“CORPO INDIFFERENTE”, Puntoacapo Editrice) e “Il Premio Speciale” a Umberto Piersanti (“CAMPI D’OSTINATO AMORE”, La Nave di Teseo). Mentre le menzioni speciali vanno a Mariella Bettarini (“HAIKU ALFABETICI”, Il Ramo e la Foglia Edizioni), Sabrina De Canio (“LIBERA NOS A MALO”, Editrice Besjeda), Nicola Manicardi (“UMILTA’ DEGLI SCARTI”, L’Argolibro Editore) e Riccardo Mazzamuto (“DIVIETO CALPESTARE FORMICHE”, Eretica Edizioni).
Per celebrare la consegna del Premio Internazionale ad Attila F. Balazs sarà presente l’Ambasciata di Ungheria.

Ma l’anno numero 40 non poteva essere un appuntamento normale. Le novità non mancheranno, a cominciare da quella più grande: la partnership con la Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE). Quest’ultimo infatti ha deciso di dare un contributo per la valorizzazione e l’ingrandimento del premio. Il risultato? La creazione di un premio speciale SIAE assegnato a un giovane under 35 da una giuria tecnica di alto livello formata dalla Presidente Rosanna Lupi, dal Presidente della Società italiana degli Autori ed Editori Giulio Rapetti Mogol e dal Maestro Gino Paoli. A vincere questo prestigioso riconoscimento è stata ancora Maria Sole Sanasi d’Arpe per “L’incoscienza sensibile” edito da Passigli Poesia, già vincitrice del Premio Camaiore Proposta 2021. Un’altra novità assoluta di quest’anno è la presenza di un intermezzo musicale che vedrà protagonista Guzzi - un cantautore versiliese classe 1991 la cui carriera inizia nel 2019 con il primo singolo “Lampioni”, a cui seguiranno, nell’ottobre 2020, la partecipazione alla finale di Area Sanremo e nel giugno 2021 la finale di FattiSentire festival, trasmesso in seguito su Rai 2 - e la giovane Camilla Bernabò, cantante con nome d’arte Sintesi, tra i vincitori della XV Poesia dei ragazzi e prima ex-aequo al Festival di Castrocaro 2021, che si esibirà con un proprio brano durante la serata.

"Pochi giorni ci separano dall'importante evento - dichiara la Presidente Rosanna Lupi. Inutile negare l'incontenibile emozione per l'onore concessomi da Siae di presiedere il 'Premio Speciale Under 35' al fianco di due grandi Maestri quali Giulio Rapetti Mogol e Gino Paoli. Artisti che avremo la gioia di avere qui sabato con noi in occasione della finalissima, autori tanto amati e conosciuti in tutto il mondo". 

"Per festeggiare i quarant'anni del Premio - le parole dell'assessore Baldaccini - abbiamo arricchito l'offerta culturale della serata e innalzato ancora di più il già elevato prestigio della manifestazione con la collaborazione con la SIAE. Siamo inoltre contenti di portare su questo palcoscenico Guzzi e Sintesi, due giovani artisti ai quali auguriamo un futuro ricco di soddisfazioni."

Anche per SIAE è un grande piacere essere presente concretamente a questo importante appuntamento con la cultura. Stiamo cercando, per quanto anche la Società viva le difficoltà di questi 18 mesi di pandemia, di essere al fianco di chi incoraggia e promuove il talento. Per questo mi ha fatto particolarmente piacere far parte della giuria ed essere con voi in occasione della finale. SIAE è sempre dalla parte di chi crea”, ha dichiarato il Presidente Mogol.

Il Premio Camaiore si conferma una vera eccellenza, uno dei premi più ambiti dell’anno, come testimoniano le oltre 150 opere giunte e l’importanza degli autori che vi hanno concorso. Il Sindaco Alessandro Del Dotto, l’Assessore alla Cultura Gabriele Baldaccini e la Presidente Rosanna Lupi invitano la cittadinanza tutta a partecipare alla serata a ingresso libero e a unirsi alla Giuria tecnica e popolare per celebrare l’arte poetica e la memoria di Francesco Belluomini, di cui è recentemente uscita la monografia completa dell’opera integrale a cura del filosofo Marco Ciaurro “Vocazione e custodia del senso di verità. Saggio sulla poesia di Francesco Belluomini” (Il Convivio Editore).

Tourist information office Opening times
Toggle Bar