La Giunta Comunale ha approvato nella seduta di venerdì 5 giugno, una delibera che concede gratuitamente l’ampliamento delle occupazioni esistenti di suolo pubblico e le nuove autorizzazioni, agli esercizi di somministrazione che hanno visto i loro spazi diminuire a causa dell’entrata in vigore delle regole di distanziamento sociale. Sulla base di quanto dettato dal Decreto “Rilancio” la misura sarà valida fino al 31 ottobre 2020.

La Giunta sta approfondendo la possibilità di estendere la norma ad attività che sono sostanzialmente assimilabili a pubblici esercizi per quanto formalmente risultino artigianali (ad esempio pizzerie al taglio e gelaterie).

Un’ulteriore misura, prevista dal pacchetto semplificazione, prevede il ricorso alla conferenza dei servizi interna, grazie alla quale le richieste vengono evase entro 48 ore dalla presentazione. All’8 giugno ne sono già pervenute ventuno da tutto il territorio comunale, autorizzate questa mattina dalla conferenza presieduta dal Segretario Comunale e a cui partecipano l’Ufficio Commercio, l’Ufficio Patrimonio, la Polizia Municipale e Pluriservizi S.p.A.