Ѐ stato pubblicato il bando da 26 milioni di euro per l’anno 2022 per il miglioramento della competitività e della redditività delle aziende agricole toscane.

Il bando - promosso nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani -  è finanziato con le risorse comunitarie del Piano di Sviluppo Rurale 2014/2022 della Regione Toscana, le domande di aiuto da parte delle aziende agricole potranno essere presentate dal prossimo 9 maggio fino alle ore 13 del 4 luglio.

Investimenti ammissibili

Si riconosce un sostegno agli investimenti di seguito elencati:

  • Costruzione e/o ristrutturazione di fabbricati produttivi aziendali nell’ambito delle produzioni vegetali, zootecniche, per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli;
  • Interventi di efficientamento energetico finalizzati al risparmio energetico mediante coibentazione di edifici aziendali e serre fisse e/o miglioramento dell’efficienza degli impianti di riscaldamento/raffreddamento;
  • Rimozione e smaltimento di coperture e parti in cemento amianto. Sono ammissibili gli interventi effettuati sui fabbricati elencati alla precedente lettera A.1 e sulle strutture destinate alla rimessa di macchine e di attrezzature utilizzate nella coltivazione/raccolta;
  • Realizzazione e/o ristrutturazione di strutture per lo stoccaggio e per il trattamento degli effluenti palabili e non palabili degli allevamenti;
  • Realizzazione e/o miglioramento di strutture per lo stoccaggio e per il trattamento delle acque riciclate;
  • Miglioramenti fondiari relativi ad impianti per la produzione di specie vegetali poliennali, ad elementi strutturali collegati alla gestione del pascolo; alle sistemazioni idraulico agrarie, a recinzioni per la protezione di allevamenti stabulati in grado di garantire adeguati livelli di biosicurezza dell’allevamento, a recinzioni per la protezione delle colture dai danni da fauna selvatica.
  • Dotazioni aziendali con riferimento all’acquisto e installazione di macchinari, impianti e attrezzature per l’esecuzione di operazioni colturali e di raccolta, per l’allevamento, per la trasformazione dei prodotti agricoli, la commercializzazione dei prodotti agricoli, di servizio, per l’agricoltura e la zootecnia di precisione;
  • Cartelloni, poster e targhe per azione di informazione e pubblicità ai sensi del Reg. di esecuzione (UE) n. 808/2014;
  • Investimenti immateriali (programmi informatici e siti web);
  • Spese generali.

Tipo di agevolazione

L’intensità del sostegno è pari 40% per tutti gli investimenti, incluse le spese generali.

Sono, inoltre, previste le seguenti maggiorazioni:

10% per gli investimenti in zona montana ai sensi del comma 1 lett. a) dell’art. 32 del Reg. (UE) n. 1305/2013.
La maggiorazione è riconosciuta solo se almeno il 95 % della Sau ricade in zona Montana, fermo restando che gli investimenti strutturali, ad esclusione delle dotazioni aziendali mobili, devono ricadere completamente in zona montana;
 
10% in caso di “giovane agricoltore che soddisfa tutte le seguenti condizioni:
- avere un'età non superiore a 40 anni al momento della presentazione della domanda di aiuto nel tipo di operazione;
- essersi insediato (acquisizione della Partita Iva come azienda agricola) entro i 5 anni precedenti la presentazione della domanda di aiuto nel tipo di operazione;
- avere capacità professionale dimostrata dal possesso della qualifica Iap a titolo definitivo, entro i 5 anni precedenti la presentazione della domanda di aiuto nel tipo di operazione.

È stato finalmente inaugurato il nuovo parcheggio in Loc. Pontemazzori, davanti alla chiesa di S. Andrea Apostolo.

Il nuovo spazio a disposizione dei cittadini della frazione conta sedici posti auto. In più sono sistemati due posti per le persone portatrici di handicap e 3 spazi per i ciclomotori. Presenti anche varie postazioni per la sistemazione delle biciclette. L'intervento – che vedrà nel prossimo futuro la sistemazione di verde per abbellire ulteriormente il luogo – è stato fortemente voluto dall'Amministrazione comunale e sarà un primo stimolo per rilanciare gli eventi in tutta la località, in primis la Festa dell’Ascensione di Pontemazzori.

"L'inteNzione futura - afferma l'Assessore ai lavori pubblici Marcello Pierucci - è quella di rivalutare l'area attraverso degli eventi, come quello che era la Festa dell'Ascensione di Pontemazzori. Un appuntamento religioso che però rappresenta anche un momento di socialità. Proprio quella socialità di cui abbiamo tanto bisogno dopo la pandemia di Covid"

“Esprimo – commenta l’Assessore alle Partecipate Simone Leo – una grande soddisfazione per la realizzazione di quest’opera prevista negli strumenti urbanistici. Anche per il legame personale che ho con Pontemazzori”

Il Comune di Camaiore ha pubblicato il bando per la gestione del bar del Mercato Ortofrutticolo comunale a Lido di Camaiore, per l’incarico di apertura e chiusura giornaliera del mercato e per la manutenzione delle aiuole e delle fioriere presenti sia nell'area antistante il bar, sia nel parcheggio anteriore del Mercato Ortofrutticolo. L’immobile oggetto della concessione è attualmente vuoto e appena ristrutturato. Il futuro concessionario dovrà obbligatoriamente occuparsi dell’allestimento, con spese a proprio carico, delle attrezzature e degli arredamenti. Il documento affiderà il locale per un periodo di sei anni (eventualmente rinnovabile di altri sei) per un canone annuo che si aggira attorno ai 16.000 euro

Possono partecipare alla gara i soggetti iscritti al Registro C.C.I.A.A. e che possiedono determinati requisiti, come ad esempio:

  • non essere stati stati dichiarati delinquenti abituali, professionali o per tendenza;
  • non aver riportato una condanna per delitto non colposo
  • non aver riportato una condanna a pena detentiva per ricettazione, riciclaggio, insolvenza fraudolenta, bancarotta fraudolenta, usura, rapina, delitti contro la persona commessi con violenza, estorsione; 
  • non aver riportato una condanna per reati contro l'igiene e la sanità pubblica;
  • non aver riportato due o più condanne, nel quinquennio precedente all'inizio dell'esercizio dell'attività, per delitti di frode nella preparazione e nel commercio degli alimenti 
  • non aver riportato una condanna per reati contro la moralità pubblica e il buon costume, per delitti commessi in stato di ubriachezza o in stato di intossicazione da stupefacenti; 

Inoltre i partecipanti alla gara devono essere in possesso di alcuni requisiti professionali: 

  • avere frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio, la preparazione o la somministrazione degli alimenti; 
  • avere, per almeno due anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, esercitato in proprio attività d'impresa nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande o avere lavorato in questi ambiti; 
  • essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purché nel corso di studi siano previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione degli alimenti.

Il concessionario dovrà obbligatoriamente provvedere (con spese a suo carico) alla manutenzione ordinaria, compresa la cura delle aiuole e del verde presenti nel parcheggio nell'area antistante il bar, sia nel parcheggio anteriore del Mercato Ortofrutticolo; intestarsi tutte le utenze; garantire come orario minimo di apertura del bar la fascia oraria 6.00 – 18.00; occuparsi dell’apertura e della chiusura dei cancelli e della serranda del Mercato Ortofrutticolo, secondo gli orari stabiliti dall'Amministrazione; allestire a proprie spese i locali del bar, con attrezzature e arredamenti che andranno rimossi alla scadenza della concessione. È divieto trasferire a terzi, in tutto o in parte, i diritti derivanti dalla concessione. 

Per presentare la partecipazione alla gara il soggetto dovrà consegnare l’istanza, corredata dalla documentazione richiesta, ENTRO LE ORE 17.00 DEL GIORNO 19 gennaio 2022, a mano o tramite invio a mezzo del servizio postale all'ufficio Protocollo del Comune di Camaiore, piazza San Bernardino da Siena n.1 Camaiore (LU). Tutte la documentazione di gara sarà reperibile nel sito del Comune di Camaiore nella sezione bandi attivi https://www.comune.camaiore.lu.it/it/bandi-attivi. Per chiarimenti di tipo amministrativo è possibile rivolgersi al Servizio 14 Commercio e Polizia Amministrativa – Mercato Ortofrutticolo, ai numeri di telefono 0584 986317 - 0584 986512 o inoltrare una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

È attivo il portale del Comune di Camaiore dedicato alla presentazione delle pratiche edilizie, mediante il quale sarà obbligatorio a partire dal 10 gennaio 2022 inserire le domande rivolte all’ufficio Edilizia Privata e Pubblica. A partire da quella data, infatti, non verranno più accettate le domande presentate in altra maniera (cioè tramite PEC).

Per presentare le pratiche gli interessati dovranno accedere al portale “Appuntamenti Online e Portale Edilizia” all’indirizzo https://cizrm.municipia.eng.it/?ente=B455 e autenticarsi accedendo all’area personale tramite SPID/CIE/CNS: ulteriori e dettagliate informazioni riguardo il caricamento dei documenti sono disponibili alla pagina del sito internet del Comune di Camaiore riservata all’Ufficio Edilizia Privata e Pubblica.

Le pratiche edilizie da presentarsi  mediante portale sono le seguenti:

  • PERMESSO DI COSTRUIRE
  • PERMESSO DI COSTRUIRE ALTERNATIVO A SCIA
  • PERMESSO DI COSTRUIRE IN VARIANTE
  • PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA
  • ATTESTAZIONE DI CONFORMITA’ IN SANATORIA
  • RICHIESTA APPLICAZIONE SANZIONE ex artt.206, 206bis, ecc
  • SCIA lett.a) o lett.b) art.135 c.2 LRT 65/2014
  • SCIA lett.c), d), e), e) bis, e) ter, g), h) o i) art.135 c.2 LRT 65/2014
  • SCIA SOSTITUTIVA DI PERMESSO DI COSTRUIRE
  • SCIA IN VARIANTE
  • SCIA IN SANATORIA
  • PAS
  • CILA
  • CILAsuperbonus
  • CIL
  • DEPOSITO AI SENSI DEL REG. SULLA SEMPLIFICAZIONE
  • DOMANDA DI RETTIFICA DI CONDONO GIA’ RILASCIATO
  • RICHIESTA PARERE PREVENTIVO IDRAULICO
  • RICHIESTA PARERE PREVENTIVO CTA
  • RICHIESTA PARERE PREVENTIVO INTERPRETAZIONE NORMATIVA
  • NOTIFICA FRAZIONAMENTO CATASTALE
  • ATTESTAZIONE DI AGIBILITA’
  • DOMANDA DI AGIBILITA’ EX ART.35 L.47/85.

Le domande online devono essere presentate, dopo accesso al portale dedicato mediante autenticazione SPID, seguendo questo percorso:

  • andare su “Selezione Modulo” e selezionare la “scheda di caricamento sul portale”;
  • scaricare la scheda in formato PDF (attenzione: serve Adobe Acrobat Reader XI o versioni successive), compilarla, firmarla in .p7m e caricarla da “TRASMISSIONE MODULO”. I campi in rosso sono obbligatori;
  • procedere poi alla trasmissione degli allegati, sempre da “ TRASMISSIONE MODULO”, mediante la sezione “Allegati del modulo”;
  • il primo documento da allegare è il Modello_SOGGETTI_COINVOLTI per il quale è obbligatorio utilizzare il modello base proposto dal portale. Attenzione: a differenza del modello regionale il modello proposto dal portale prevede anche il caricamento dei dati del titolare normalmente inseriti nei modelli regionali di richiesta;
  • dopo aver allegato tutta la restante documentazione firmata in formato .p7m provvedere, mediante “Avanti”, al passaggio alla fase di trasmissione;
  • dopo aver cliccato sul tasto “Trasmetti” il sistema consente di scaricare la ricevuta con il numero di protocollo assegnato. Il numero di pratica verrà attribuito successivamente dall’Ufficio.

È stata approvata dalla Giunta comunale la convenzione tra il Comune di Camaiore e il “Consorzio Le Bocchette”, in attuazione della convenzione sottoscritta nel 2020, di definizione degli oneri in capo al soggetto gestore già individuato nel "Consorzio Le Bocchette" per la gestione dell'A.P.E.A. che è stata oggetto  di un progetto di riqualificazione  ambientale approvato nel 2012 e portato a completamento nel 2013. La convenzione avrà una durata di quattro anni, con decorrenza dal 01.01.2022, e prevede che il Comune eroghi un importo annuo di 34.000 euro

Il documento prevede per il “Consorzio Le Bocchette”: la gestione e il coordinamento dell’auditorium polivalente e dell’aula formativa per la promozione e lo sviluppo della formazione e della cultura imprenditoriale; la gestione, la pulizia e la manutenzione delle aree a verde; la gestione della cartellonistica e delle frecce direzionali per segnalare come raggiungere l’intera area industriale; l’installazione e la gestione di un maxischermo a led nei pressi dell’ingresso autostradale per la promozione delle attività consortili e per l’inserimento di messaggi da parte del Comune di Camaiore; un percorso vita e per le attività ludico-ricreative nell’area; il mantenimento, la gestione e la manutenzione dei DAE defibrillatori semi-automatici.

Logo comune

Comune di Camaiore

 

Contatti

Piazza S. Bernardino da Siena, 1
55041 Camaiore (LU)
Centralino: (+39) 05849861
Fax: 0584 986264
Numero Verde: 800 015689
P.IVA 00190560466
PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segnalazioni URP:
0584986202
0584986259
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Numeri Utili

Comune di Camaiore: 800 015689
Servizio Whatsapp Comune di Camaiore:
+39 328 9893221 - Iscriviti - Cancellati
Polizia Municipale: 0584 986700
Citelum Segnalazione Guasti - Pubblica Illuminazione e semafori: 800 978447
Gaia Segnalazione Guasti - Servizio Idrico:
800 234567
Numero Verde ERSU 800 942540
sitoweb: www.ersu.it
Segnalazioni Varchi Zona Traffico Limitato:
800 277332
Servizio RadioTaxi: 0584 986986