Venerdì 16 aprile riprende il consueto mercato settimanale a Camaiore, sospeso durante l’emanazione della zona rossa, che dal 26 febbraio si tiene sul viale Oberdan.

Si ricorda che, per consentire l’allestimento dei banchi, nei venerdì di mercato è in vigore sul viale Oberdan, a partire dalla Contrada Palmerini in direzione piazza Romboni, e in piazza Elsa Morante (parcheggio “da Sem”) il divieto di sosta dalle ore 6 alle ore 15.

 

Il Comune di Camaiore comunica che sono disponibili sul sito alla pagina Richiesta di contributo TARI 2020 per esercizi di vendita nelle frazioni i moduli per la richiesta di contributo TARI 2020 per esercizi di vendita nelle frazioni. La scadenza per la presentazione è fissata per il 30 aprile 2021.

La Giunta Comunale ha infatti deliberato la creazione di un fondo di 5000,00 € per l’erogazione di un contributo a copertura del pagamento della TARI 2020 per esercizi di vendita al minuto situati nelle Seimiglia, a Nocchi, Pontemazzori, Torcigliano, Pieve, Marignana, Casoli, Metato, Greppolungo, Pedona, Monteggiori, Santa Lucia, Montemagno e La Culla. La misura è estesa anche agli esercizi di somministrazione ubicati a un’altitudine superiore ai 250 metri sul livello del mare. La riduzione è pari al 25% della cifra corrisposta.

Altra fattispecie in cui verrà erogato il contributo è quella dei titolari di esercizi di vicinato annessi ad esercizi di somministrazione di alimenti e bevande nelle frazioni sopracitate - in questo caso il contributo sarà del 25% sul 50% del tributo - e agli esercizi congiunti di vendita al minuto e di somministrazione se ubicati a un’altitudine superiore ai 250 metri sul livello del mare.

Per accedere al contributo gli esercenti dovranno dichiarare di essere titolari di attività di vendita al minuto (anche in aggiunta a esercizio di somministrazione di alimenti e bevande) in una delle zone sopracitate; di non avere alcuna pendenza nei confronti del Comune di Camaiore e di poter produrre idonea documentazione a dimostrazione dell’avvenuto pagamento della TARI 2020.

Il servizio Edilizia Privata del Comune di Camaiore intende avvalersi di professionisti esterni, ingegneri, architetti e/o geometri, per la definizione dell’istruttoria delle pratiche di condono edilizio (e/o della loro rettifica), conferendo singoli incarichi di collaborazione tramite manifestazione di interesse.
Le dichiarazioni di interesse dovranno essere presentate entro e non oltre il 20 marzo 2021.
Possono partecipare alla manifestazione di interesse i liberi professionisti, ingegneri, architetti e geometri iscritti ai relativi albi professionali, in possesso della necessaria esperienza nelle specifiche
procedure previste dalla legislazione vigente in materia di condono edilizio, edilizia privata e procedura ai sensi del D.lgs. 42/2004 e s.m.i.;
Il bando completo e il modulo per presentare la domanda sono pubblicati alla pagina Avviso manifestazione di interesse a svolgere l’incarico di supporto all’ufficio edilizia nella definizione delle pratiche di condono edilizio l. 47/85, l.724/94 e lrt 53/2004 e/o di rettifica delle stesse

 

Il Comune di Camaiore ha approvato, con delibera di Consiglio Comunale n. 13 del 17/03/2021, in deroga all’articolo 17 del Regolamento per l’applicazione della Tari, un’ulteriore riduzione del 30% della parte variabile della tariffa dell’invito Tari 2020 a favore delle utenze non domestiche, con un limite massimo di 2.500,00 euro a contribuente. Le agevolazioni saranno concesse nei limiti delle risorse di Bilancio 2021. Nel caso di insufficienza di tali risorse sarà predisposta un’apposita graduatoria.  

Il presente provvedimento è rivolto:

Utenze non domestiche che dichiarano di aver subito una chiusura obbligatoria o facoltativa o comunque una sospensione della propria attività e una riduzione del fatturato non inferiore al 60% rispetto a quello dell’anno 2019, in seguito all’emergenza sanitaria da Covid-19.

Le utenze che invece sono escluse dalla presente riduzione sono:

  • 3 Autorimesse e magazzini senza vendita diretta (fanno eccezione e potranno quindi presentare istanza di agevolazione, le utenze non domestiche iscritte in questa categoria e qualificabili come Depositi di materiali per organizzazione di eventi o attività similari).
  • 9 Case di cura e riposo.
  • 10 Ospedali.
  • 11 Uffici (si precisa tuttavia che potranno presentare istanza di riduzione le utenze non domestiche qualificabili come Agenzie di viaggio o altre attività sospese causa Covid); - 12 Banche, istituti di credito e studi professionali;
  • 13 sono esclusi dalla riduzione i soli Negozi di ferramenta.
  • 14 Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze.
  • 25 Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e formaggi, generi alimentari.
  • 26 Plurilicenze alimentari e/o miste.
  • 27 sono esclusi dalla riduzione i soli Negozi di ortofrutta e pescheria.
  • 28 Ipermercati di generi misti.

Inoltre sono escluse utenze non domestiche di produzione e di vendita al dettaglio o all’ingrosso di beni di genere alimentare o farmaceutico iscritti in qualsiasi categoria tariffaria, utenze di tipo stagionale e le imprese in stato di fallimento, liquidazione coatta amministrativa e amministrazione controllata o in stato di scioglimento o liquidazione o comunque cessata.

La richiesta, presente alla pagina Richiesta riduzione TARI 2020 per emergenza Covid-19 - utenze Non Domestiche, dovrà essere presentata completa e compilata in ogni sua parte, pena l'esclusione, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità valido del sottoscrittore dichiarazione annuale Iva relativa ai periodi 2019/2020 o attestazione della diminuzione di fatturato da parte di un professionista abilitato L’Allegato A è disponibile sul sito del Comune di Camaiore, nell’area tematica “essere cittadino”, modulistica e servizi online sotto la voce “Tributi” Il tutto dovrà essere presentato entro il 10/05/2021 all'Ufficio Protocollo del Comune di Camaiore, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 o trasmessa tramite PEC all'indirizzo Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser..

“Questo - dichiara l’Assessore al bilancio Marco Mecchi - è un ulteriore intervento, più piccolo al precedente, finalizzato a chi ha avuto grosse differenze sui ricavi tra il 2020 e il 2019. Se queste utenze non l’avessero ancora pagato invieremo l’avviso nuovo di pagamento. Se invece dovessero averlo già pagato lo decurteremo nel 2021”

Venerdì 26 febbraio 2021 sarà il primo giorno nella nuova collocazione di Via Oberdan del tradizionale mercato di Camaiore. Il mercato - in precedenza localizzato all’interno dello stadio Comunale - verrà disposto lungo un solo lato di Via Oberdan e la vicina Piazza Morante.

“Dopo aver affrontato - afferma l’Assessore al Commercio Gabriele Baldaccini - una fase di emergenza con lo spostamento all’interno dello Stadio Comunale, arriviamo finalmente a questa sistemazione definitiva che porta nuovamente il mercato nei pressi del centro storico”. “È stato - continua - un lavoro di concertazione per il quale mi sono speso sapendo che questa poteva essere una delle soluzioni migliori a nostra disposizione. Inoltre, ritengo molto importante anche il fatto di aver realizzato una nuova graduatoria eliminando così tutte quelle concessioni decadute o abbandonate. Ringrazio infine Confesercenti per i suggerimenti e Suap e Pm per l’importante impegno profuso”

Bureau d'information touristique Heures d'ouverture
Toggle Bar