Da oggi, 23 dicembre 2020, sarà possibile usufruire del collegamento wifi gratuito all'interno del centro storico di Camaiore. Si tratta del primo passo di un progetto più complesso che interesserà altre aree del territorio, sviluppato grazie a due finanziamenti ottenuti dall'Amministrazione in questi anni: il primo dell'Unione Europea, di circa 15.000 euro, specificatamente destinato al potenziamento dell'infrastruttura, il secondo del Ministero dello Sviluppo Economico per progetti di efficientamento energetico e di sviluppo sostenibile di oltre 130.000 euro.

La durata della connessione gratuita è di un'ora, rinnovabile. Per connettersi sarà necessario effettuare un login per cui si potrà utilizzare il proprio profilo esistente di Facebook, Instagram, LinkedIN o l'indirizzo di posta elettronica.

Le zone coperte dal servizio sono via Vittorio Emanuele, piazza XXIX maggio, piazza San Bernardino da Siena, piazza Diaz, piazza Francigena e Giardino Murato del San Francesco, piazza Romboni e Parco della Rimembranza, via IV Novembre a cui si aggiungerà presto la zona di via Tabarrani - via delle Muretta da piazza San Bernardino a piazza Romboni.

Il progetto è stato sviluppato dal Comune di Camaiore in collaborazione con Welcome Italia e OmnisTlc e ha permesso inoltre di dotare del servizio di wifi alcuni edifici pubblici ritenuti strategici dall'Amministrazione. Le prossime aree di sviluppo saranno la zona dello Stadio Comunale e viale Oberdan nei pressi del Parco Papa Giovanni XXIII.

Il Ministero dell'Interno ha diramato la circolare n.14/2020 a firma del Capo Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Prefetto Sgaraglia con la quale, si informa della  proroga di validità, in ragione dell'emergenza epidemiologica,  dei documenti di riconoscimento e identità al 30 aprile 2021.
La circolare precisa però che la validità del documento ai fini dell'espatrio resta limitata alla scadenza indicata sul documento.

Il Sindaco Del Dotto ha inviato una lettera al Dirigente responsabile dei Rapporti con le Istituzioni Locali TIM e alla Prefettura di Lucca per segnalare i tanti disservizi che stanno vivendo le famiglie e le imprese delle frazioni di Valpromaro, Migliano, Santa Maria Albiano, Orbicciano e Fibbialla, alle prese da molti giorni con problemi alla linea fissa telefonica.

“Un disservizio grave, che non si risolve malgrado le continue segnalazioni e solleciti dei cittadini. A oltre una settimana dal presentarsi dell'interruzione, permangono isolate numerose utenze private, l'ufficio postale, il poliambulatorio, diverse attività commerciali, che in un momento di così acuta emergenza e nella necessità di dover limitare spostamenti e contatti, si trovano a non poter contare su un servizio essenziale come il telefono. Essenziale una volta di più proprio nei paesi sopra ricordati, per i quali la linea fissa rappresenta l'unica reale possibilità di collegamento telefonico, dal momento che il segnale mobile non garantisce una copertura sufficiente”, le parole del Sindaco Del Dotto.

Il Sindaco chiede inoltre la risoluzione immediata del guasto e la possibilità di valutare forme di storno delle scadenze tariffarie, vista l’impossibilità impossibilità per l'utenza di usufruire del servizio insostituibile per un periodo così lungo e in una contingenza tanto particolare.

I cittadini di Camaiore sono tra i più generosi d’Italia riguardo la donazione di organi secondo l’”Indice del Dono”, il rapporto del Centro Nazionale Trapianti che fotografa i dati delle dichiarazioni di volontà sulla donazione registrate negli ultimi dodici mesi nei Comuni italiani al momento del rinnovo della carta d’identità.

Il Comune di Camaiore si è classificato 7° in tutta Italia nella graduatoria di merito dei Comuni medio-grandi (da 30.000 a 100.000 abitanti), rientrando dunque nella rosa dei primi dieci virtuosi.

La classifica è basata su un indice che tiene conto di una serie di parametri tra cui la percentuale di consenso alla donazione e il numero di dichiarazioni registrate rispetto alle carte d’identità emesse.

L’ottimo risultato è conseguente all’adesione al progetto “Una scelta in Comune”, servizio che prevede l’opportunità per i cittadini maggiorenni di dichiarare la propria volontà al consenso o al diniego sulla donazione di organi e tessuti, firmando un semplice modulo, al momento del rilascio o del rinnovo della carta di identità. Dall'avvio del progetto nell’aprile 2015, i consensi sono stati oltre 4200 con una percentuale vicina all’85%.

“A nome di tutta l'Amministrazione ringrazio i cittadini di Camaiore - le parole del Sindaco Alessandro Del Dotto - che hanno espresso la propria volontà per la donazione degli organi: questa scelta può consentire di salvare la vita a migliaia di pazienti in attesa di un trapianto e, comunque, porta con sé un segno di speranza. Un plauso anche agli operatori dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Camaiore i quali, in occasione del ritiro o del rinnovo della carta d'identità, offrono ai cittadini l’opportunità di esprimere il proprio consenso o diniego alla donazione, con un approccio sempre delicato e professionale. Colgo infine l’occasione per invitare tutti coloro che lo desiderano a esprimere il proprio consenso alla donazione anche contattando AIDO o tramite l’ASL”.

A seguito comunicazione dell'Ufficio Ragioneria si comunica che da domani, Martedì 20 ottobre, saranno disponibili i  compensi ai vari componenti dei seggi elettolari.
Coloro che hanno richiesto il pagamento in contanti devono recarsi presso la Banca del Monte dei Paschi di Siena, Tesoreria Comunale, sita in Camaiore Via Vittorio Emanuele(è necessario telefonare all'Ufficio di  Credito di cui sopra e prendere un appuntamento).
Coloro che hanno lasciato il proprio Iban al seggio riceveranno il bonifico nella tempistica di cui sopra.

Touristeninformationsbüro Öffnungszeiten
Toggle Bar