Si è tenuta, nella serata di mercoledì 13 novembre, l’Assemblea di Zona 1 che aveva all’ordine del giorno la discussione del progetto di riqualificazione di piazza XXIX maggio.

L’assemblea ha concluso un lungo percorso partecipativo, raccogliendo istanze e osservazioni che confluiranno, se accoglibili, nel progetto esecutivo, ultimo atto propedeutico alla procedura della gara d’appalto.

Nella fase di progettazione preliminare, nel giugno 2018, si erano già tenute una prima assemblea di zona e due incontri con i commercianti per discutere delle prospettive dell’area. Successivamente si è aperta la lunga fase istruttoria che ha visto un profondo iter conoscitivo della storia della piazza che ha coinvolto anche la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Lucca e Massa Carrara in collaborazione con la Dottoressa Marzia Bonato dell’Ufficio Musei del Comune di Camaiore, lo storico Luca Santini, i progettisti e la responsabile del procedimento Architetto Manuela Riccomini. Da questo studio è nata l’idea progettuale di recuperare l’antica disposizione a quadri della pavimentazione che comunque manterrà un passaggio carrabile.

Infine, a cavallo dell’approvazione del progetto definitivo, un atto tecnico necessario per la stipula del mutuo, sono stati riconvocati, con specifici appuntamenti, consiglieri comunali e forze politiche di maggioranza, portatori d’interesse e di nuovo il Centro Commerciale Naturale Città di Camaiore, per un totale di oltre 20 ore di incontri spalmati su 7 incontri pubblici tra 2018 e 2019 e altrettante riunioni interlocutorie con le delegazioni e le rappresentanze di categoria.

Tanti gli interventi che si sono succeduti in particolare sulle prospettive di sviluppo del centro storico della città, sulla rete di parcheggi che vedrà, già prima dell’inizio dei lavori sulla piazza, l’ampliamento dell’area di sosta al Palasport con oltre 40 stalli gratuiti a supporto della rete commerciale e di servizi presenti nella zona. La discussione ha inoltre approfondito la tematica dei materiali che saranno utilizzati (nel dettaglio sarà usata la pietra di Matraia, in continuità con via Vittorio Emanuele) e la valorizzazione delle antiche mura del castello di Camaiore, presenti sotto il piano stradale.

Bureau d'information touristique Heures d'ouverture
Toggle Bar