Sono stati prorogati i lavori di manutenzione su via Balza Fiorita, vicino al paese di Monteggiori. I lavori si protratti oltre i termine per un ulteriore intervento di rafforzamento del poggio stradale. La viabilità resta garantita in regime di senso unico alternato. La nuova data di fine lavori è il 30.04.2021.

Inoltre sono previsti altri interventi sulla viabilità comunale a Capezzano Pianore, per lavori di allacciamenti dell’impianto del gas, con l’apposizione della relativa segnaletica verticale temporanea.
Dalle ore 08:00 alle ore 18:00 dei giorni 02 e 03/03/2021, in Via Lorenzi tratto Via Italica-Via Bucine , con Istituzione del divieto di transito eccetto residenti fino al tratto interessato dai lavori.
Dalle ore 08:00 alle ore 18:00 dei giorni 03 e 04/03/2021, in Via Santa Maddalena tratto Via Italica-Via Paduletto , con istituzione del divieto di transito eccetto residenti fino al tratto interessato dai lavori.

Sabato 27 febbraio prenderà avvio il servizio di prelievo del sangue presso la Farmacia Seimiglia a Valpromaro, all’interno di uno degli ambulatori degli studi medici. Un servizio prezioso per le popolazioni del territorio collinare, reso fattibile dopo il parere espresso dal Direttore del Distretto Versilia. 

La nuova opportunità è stata resa possibile grazie all’interessamento attivo della Misericordia di Camaiore e Lido e alla collaborazione con il Comune di Camaiore. In questo modo, si ridurranno i disagi e le difficoltà per la popolazione, in particolare per quella anziana. Il servizio verrà garantito almeno una volta al mese grazie alla presenza di un'infermiera e alla disponibilità della dott.ssa Maria Pia Tortello, titolare della farmacia. Sarà possibile accedervi solo su appuntamento (da prendere direttamente in farmacia) a garanzia dei protocolli di sicurezza Covid-19.

Nel frattempo muove i primi passi il progetto DI-SEGNO COMUNE, che sta portando alla nascita di una Cooperativa di Comunità nelle frazioni collinari del Comune di Camaiore. Il modello di cooperazione rappresenta una sfida estremamente innovativa, che ha l'opportunità di costituire la risposta alla domanda di servizi di piccola scala dei nostri paesi. Nel corso di un primo ciclo di incontri, in presenza e a distanza nelle comunità, è pervenuto da parte dei cittadini entusiasmo e voglia di partecipazione. 

Nelle prossime settimane proseguirà il lavoro del tavolo tecnico fra Cooperativa il Girasole, Comune e rappresentanti delle frazioni, allo scopo di definire gli aspetti funzionali e organizzativi di ciò che farà la Cooperativa: dal trasporto locale ai servizi all’infanzia; dalla possibilità di realizzare un albergo diffuso ai servizi agli anziani.

Proseguono i lavori di riqualificazione di Piazza XXIX Maggio a Camaiore, entrati nella seconda fase di lavorazione. Da giovedì 25 febbraio cambia la viabilità nell’area di cantiere per permettere i lavori di scavo relativi all’adeguamento dei sottoservizi. Il passaggio dei veicoli verrà spostato, durante questa fase, nella parte pedonale della piazza, restando permesso l’accesso da via della Fossetta e per via IV Novembre. Questa fase andrà avanti fino all’inizio di aprile, salvo imprevisti, per poi proseguire con la pavimentazione del tratto compreso tra via Vittorio Emanuele e il Palazzo Littorio.

Parallelamente alle lavorazioni riguardanti i sottoservizi, proseguono anche i rilievi archeologici a cura del Civico Museo Archeologico. Il lavoro della responsabile dott.ssa Marzia Bonato e della dott.ssa Anna Bove sta permettendo l’affioramento di parte delle murature in pietra relative alla cinta muraria medievale che circondava l'antico borgo di Camaiore, costruita a partire dal 1374 e distrutta alla fine dell'800. Gli scavi stanno facendo venire alla luce brevi tratti ben conservati delle murature, così da permettere di ricostruire l'allineamento lungo la piazza, come già emerso dalle rilevazioni del 2019 eseguiti dal Museo tramite cinque saggi archeologici preventivi su richiesta della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara. In particolare all'incrocio con viale Oberdan è stata rinvenuta una piccola parte del bastione angolare della cinta muraria e un tratto delle mura che proseguivano lungo il viale. Al centro della Piazza, in corrispondenza di via Vittorio Emanuele, è stato poi messo in luce ciò che rimane del basamento in marmo della Porta Genovese, antico ingresso della città, a fianco dell'antica chiavica a volta realizzata in mattoncini. Durante i lavori sono, inoltre, stati recuperati frammenti di ceramiche post-medievali e moderne (dal '400 al '700 circa) e alcuni materiali in metallo: i reperti sono stati portati al Civico Museo Archeologico di Camaiore per la pulizia e lo studio.

Venerdì 26 febbraio 2021 sarà il primo giorno nella nuova collocazione di Via Oberdan del tradizionale mercato di Camaiore. Il mercato - in precedenza localizzato all’interno dello stadio Comunale - verrà disposto lungo un solo lato di Via Oberdan e la vicina Piazza Morante.

“Dopo aver affrontato - afferma l’Assessore al Commercio Gabriele Baldaccini - una fase di emergenza con lo spostamento all’interno dello Stadio Comunale, arriviamo finalmente a questa sistemazione definitiva che porta nuovamente il mercato nei pressi del centro storico”. “È stato - continua - un lavoro di concertazione per il quale mi sono speso sapendo che questa poteva essere una delle soluzioni migliori a nostra disposizione. Inoltre, ritengo molto importante anche il fatto di aver realizzato una nuova graduatoria eliminando così tutte quelle concessioni decadute o abbandonate. Ringrazio infine Confesercenti per i suggerimenti e Suap e Pm per l’importante impegno profuso”

È stato approvato dal Consiglio Comunale – convocato nella serata di lunedì 22 febbraio – il Bilancio Preventivo 2021/23, precedentemente approvato dal G.M in data 29.01.2021. Anche per quest’anno non ci saranno aumenti di tasse e tariffe.

Grazie alla raccolta differenziata - che dal 30 settembre 2019 copre tutto il territorio comunale senza aumenti di costi - per quest'anno, grazie anche ad un contributo dell’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) ricevuto proprio per l’estensione della stessa raccolta differenziata, potrebbe essere possibile una diminuzione della TARI di circa 500.000 euro, ossia circa il 5% .

Dal documento di Bilancio è emerso che il Comune di Camaiore ha le aliquote dell’Addizionale IRPEF più basse della provincia, così come le tariffe scolastiche, applicate per scaglioni di reddito ISEE con esenzione totale per redditi fino a 6.500,00 euro e riduzioni per famiglie con ISEE fino ad euro 14.000. Inoltre il Comune di Camaiore continua ad essere l’unico in Versilia a non applicare tassa di soggiorno.

Nel 2020 abbiamo pagato i fornitori nei tempi previsti (30 e 60 gg). Questo risultato ci dovrebbe permettere per quest’anno un minore accantonamento ad FCDE, da concretizzare nelle prossime settimane. Nonostante la regolarità nei pagamenti e la difficile situazione causata dalla pandemia Covid-10, il 2020 è stato chiuso con una cassa di circa 7 milioni e mezzo e contiamo per l’anno in corso - nonostante eventuali pagamenti straordinari come CAV - di utilizzare eventualmente  solo per brevi periodi l’anticipazione di cassa.     

ENTRATE

Le entrate  previste per il 2021 (primi tre titoli) ammontano complessivamente ad euro  40.704.601,82 (in linea con il 2020, avendo già contabilizzato in fase di preventivo, sulla base delle annualità precedenti, buona parte del recupero evasione). Le entrate previste di natura tributaria (titolo I), sono principalmente date  da :

  • IMU/TASI ordinaria                                                             16.550.000 
  • IMU/TASI recupero evasione  (Accertamenti + ruoli)         4.050.000      
  • ADDIZIONALE IRPEF                                                       1.044.342
  • TARI                                                                                     9.631.264
  • Recupero Evasione TARI                                                         550.000
  • Nel  titolo II (Trasferimenti) sono previste entrate per  1.900.812  mentre nel titolo III (Entrate extratributarie – Servizi, Gestioni di beni, sanzioni, rimborsi, ecc.) euro 6.758183.

Inoltre il Comune di Camaiore continua ad essere, a livello toscano, uno dei maggiori comuni contribuenti del Fondo Solidarietà Comunale, con oltre 2.400.000,00 di euro.

Gli oneri di Urbanizzazione previsti anche questo anno per euro 2.000.000: di questi 440.000 c.a. vanno a finanziare la quota annuale di accantonamento trentennale del riaccertamento straordinario dei residui attivi. Vanno invece per 1.135.000 euro a finanziare le spese di investimento e  il resto la spesa corrente. In questo anno, già in fase di previsione, oltre il 55%  è già destinato alla spesa in conto capitale.

INDEBITAMENTO

Il comune di Camaiore continua ad investire facendo comunque attenzione all'indebitamento complessivo. Nel consuntivo del 2011 l'indebitamento era oltre 55 milioni. Al 31.12.20 la cifra è di circa 46.360.000 euro. Nel 2021 sono  previsti mutui per 3.568.000 euro.

SPESA

L’amministrazione ha fatto del controllo della spesa uno dei suoi principi cardine, cercando di ottimizzarla ed evitando sprechi. È stata mantenuta alta l’attenzione al finanziamento della spesa sociale (anziani e disabili in primis) e per la pubblica istruzione (oltre quanto già detto per le tariffe dei servizi scolatici – mense e trasporti – notevole è l’impegno economico per l’assistenza integrata scolastica), ormai sempre mediamente sui 5.0000.000,00 di euro. Il settore sociale/Istruzione è da sempre uno dei punto più importanti delle Amministrazioni di Camaiore.

Continua regolarmente anche l'accantonamento trentennale iniziato nel 2015 derivante dal  riaccertamento residui attivi, con un impegno annuale di 440.922,50 euro, che soprattutto tramite lo stanziamento del  FCDE, ha ormai messo in sicurezza il bilancio del comune riguardo a possibili crediti inesigibili, comunque ben monitorati e sotto controllo. A fine 2020 il disavanzo contabile del comune, come da risultato di amm.ne presunto, si attesterà intorno ai 10.000.000,00 di euro, ma con elevati accantonamenti sia per il FCDE che per il fondo Rischi legali e contenziosi. Il FCDE che quest'anno passa 100% è accantonato in bilancio 2021 per euro 3.198.482,32. 

Il titolo primo della spesa è previsto in euro 38.210.184 (in linea con le previsioni dello scorso anno). Saranno 4.516.015 gli euro per rimborso rate mutui (euro 2.907.845 la quota capitale che  grava sul titolo IV e 1.608.170 di quota interessi). Il Fondo di Riserva ammonta a euro 180.489,55.

L’ amministrazione ha fatto notevoli sforzi per far fronte ai debiti pregressi del CAV: in soli 3 anni 1.980.000 euro, oltre quanto già presente nei Fondi Rischi.

Sottocategorie

Consegna della spesa a domicilio nel Comune di Camaiore Elenco delle attività aderenti
Toggle Bar