Il borgo di Casoli è un museo a cielo aperto, e il 25 e 26 maggio si arricchirà di nuove meravigliose opere d’arte. Come ogni anno, torna a fine maggio “Sgraffiti a Casoli”, giunta alla XVII edizione: due giorni in cui poter ammirare la maestria di esperti artisti da tutto il mondo che continueranno il processo di ornamento delle pareti del piccolo paese.

L’evento nasce nel 2006 e omaggia la tecnica dello sgraffito, unica nel suo genere, ormai cifra distintiva di Casoli. Non si tratta, come spesso ormai inteso nell’immaginario comune, di pitture eseguite con bombolette spray sulle mura urbane, ma di una tecnica che ha radici ben più lontane, raccontate e descritte già nel Cinquecento anche dal grande Giorgio Vasari nelle “Vite”. Nell’antica tecnica dello sgraffito, simile a quella in affresco, si sovrappongono più strati di intonaco di colore diverso e, con strumenti metallici di diversa forma e dimensione, si incide la superficie e si disegnano le varie forme scoprendo lo strato sottostante. Una pratica, questa, che richiede molta tecnica e capacità: una volta steso l'intonaco ed eseguita l’incisione a fresco, non è più possibile intervenire.

Una tradizione artistica, ormai diventata parte integrante dell’animo casorino e camaiorese, che si radica nel territorio nella seconda metà nel Novecento, grazie all’artista Rosario Murabito, che abito e operò a Casoli dal 1954 al 1972 e a cui si deve il primo sgraffito sulla piazza del paese. Da lì una storia affascinante, che ha trasformato il borgo in un vero atelier all’aperto, ogni anno arricchito da nuove opere unite da un unico tema: ritratti e storie di Casorini, persone che qui hanno vissuto e fatto crescere questa piccola grande comunità.

Quest'anno sono attesi due nuovi artisti che per la prima volta opereranno sulle pareti esterne del paese. È stata invitata una giovane artista messicana, Kimberly Barbara, laureata in Belle Arti specializzandosi nello sgraffito e muralismo, che realizzerà uno sgraffito dal titolo "Il bosco e la luna". L'altro artista, Mariano Bottoli, docente e madonnaro milanese, è stato invece incaricato di dedicare uno sgraffito con il ritratto di una paesana scomparsa, sulle pareti della casa dove ha vissuto: si tratta di Felicina, la “venditrice di pannina", che girava tutte le frazioni di collina con la cesta in capo vendendo biancheria e stoffe varie.

Un terzo sgraffito, dedicato al Palio dei Rioni è un omaggio all’ex atleta Emilio Cappelli e sarà realizzato da Franco Pagliarulo, pittore affreschista nonché curatore artistico dell'evento. “Anche in questa edizione vogliamo proseguire nel percorso di caratterizzazione del borgo con la rappresentazione della sua storia e dei suoi personaggi più caratteristici – ha spiegato -. Un progetto che continua ad andare avanti e che ogni anno aggiunge a una pagina nuova, dando l’impressione ai visitatori di sfogliare un antico diario del Paese”.

L’esibizione degli artisti che realizzeranno i nuovi sgraffiti sarà accompagnata dalla musica dal vivo, dislocata in tre diversi luoghi del paese: alla frana, alla Casa Murabito e nel Cortile della Chiesa. Ad esibirsi, Si-Fa Brass Quintet (quintetto di ottoni), Trio Panamericano (clarinetto, sax e piano) Freedom Singers Gospel Choir (coro di 40 elementi, solo il sabato) e Gli Stereo Tipi (coro a cappella, solo la domenica).

Oltre alla realizzazione dei nuovi sgraffiti, il Direttore Artistico Franco Pagliarulo organizza un workshop durante la due-giorni dalle 16 alle 19, per bambini dai 6 anni in su. In più, dal 24 maggio al 3 giugno, presso Palazzo Murabito, si terrà una mostra di scultura e pittura di artisti che vivono e lavorano a Casoli, tra cui Alessio Pazzini, Sabine Cez e Pascale Brigitte (Britt). Per tutta la due gironi, sarà poi attivo un servizio navetta (9.00-21.00) che partirà, ogni mezz’ora, dalla Badia in direzione Casoli, e una visita guidata per il paese a cura di CamOn CircuitOff (3 euro a persona, fasce orarie 10.30 – 12.00 e 16.00 - 17.30)

L’evento è organizzato dal Comitato Casoli Paese degli Sgraffiti con la collaborazione e il contributo economico del Comune di Camaiore. “Quello degli Sgraffiti a Casoli è un evento unico nel suo genere, perché lascia ogni anno una tangibile orma: l’arricchimento del numero e della qualità delle opere d’arte a cielo aperto che Casoli, da ormai decenni, può fregiarsi di possedere – commenta l’Assessore alla Cultura Claudia Larini -. Casoli, anno dopo anno, diventa sempre più bella: è arrivato il momento di dare a questa vera patria d’arte la risonanza nazionale e interazionale che merita. Un obiettivo che mi sono prefissata e che stiamo lavorando per poter raggiungere”.

Con determina dirigenziale, sono state approvate le graduatorie provvisorie dei nidi d'infanzia comunali per l'a.e. 2024/25.

In allegato la determina e i tre allegati:

Allegato A - Graduatorie provvisorie Girotondo

Allegato B - Graduatorie provvisorie Mafalda

Allegato C - Graduatorie provvisorie Lo Scrigno Magico

Graduatorie Provvisorie Nidi d'Infanzia A.E. 2024/25

pdf
Determina - DD_2024_609.
pdf
ALL. A - GIROTONDO
pdf
ALL. C - LO SCRIGNO MAGICO
pdf
ALL. B - MAFALDA

Dopo l’attesa dovuta alle attività dell’anno scolastico, sono ufficialmente partiti i lavori per la costruzione della nuova cucina presso il Nido Mafalda di via del Paduletto a Lido di Camaiore. Un intervento cruciale per potenziare e migliorare l’offerta educativa del territorio, in particolare per la fascia fino ai 12 mesi. Il Nido Mafalda, infatti, in ossequio alla legge regionale, non può accogliere ad oggi la fascia 3-12 mesi perché non dotata di cucina interna: attualmente i pasti vengono prodotti e confezionati nel centro cottura a Capezzano Pianore e sporzionati all’interno di un locale dedicato.

Con un bando PNRR vinto un anno fa, il Comune di Camaiore si è aggiudicato ben 170 mila euro per realizzare una nuova struttura adibita a cucina, così da consentire finalmente anche al Mafalda la produzione diretta dei pasti e perciò l’accesso al Nido anche ai bambini di età inferiore ai 12 mesi (i quali, al momento, possono iscriversi solamente ai nidi Girotondo e Lo Scrigno Magico). Ciò significherà una conseguente diminuzione delle liste di attesa dei nidi comunali, uniformando di fatto l’offerta educativa su tutto il territorio.

I fondi del bando finanziano la nuova cucina, che sorgerà in ampliamento al fabbricato esistente, collocandola in prossimità ed in continuità con l’attuale zona adibita a sporzionamento. Il termine dei lavori è previsto per la fine del prossimo anno.

Parte un altro cantiere e mettiamo a terra altri soldi provenienti da bandi PNRR, traducendoli in servizi e migliorie nella quotidianità dei cittadini. – commentano l’Assessore ai Lavori Pubblici Graziano Dalle Luche e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Claudia Larini -. Dotare il nostro Nido Mafalda di una nuova cucina, infatti, significa garantire maggiori possibilità educative alle famiglie e ai bambini del territorio, ridurre le liste di attesa e uniformare l’offerta didattica. Anche grazie a queste opportunità di finanziamento, i nostri servizi scolastici continuano a migliorare e ad imporsi come vera eccellenza in ambito comprensoriale”.

Sono partiti i lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio in via Fondi a Camaiore: una nuova ampia area parcheggio appena fuori dal Centro Storico, con una capienza stimata di 100 auto.

Il nuovo parcheggio, a sosta gratuita, rappresenta di fatto anche un’importante riqualificazione urbana: l’area è ad oggi sterrata, e viene saltuariamente utilizzata per la sosta delle auto specialmente durante eventi o manifestazioni ma senza essere regolamentata da stalli o corsie di transito. Dopo i lavori, il parcheggio, oltre a presentarsi ordinato e abbellito con nuove alberature, si allaccerà naturalmente con quello di Piazza Elsa Morante (comunemente “parcheggio di Sem”), che ha l’accesso dal Viale Oberdan, andando a creare un’unica grande area di sosta funzionale al Centro Storico e alle aree limitrofe.

Oltre ai suddetti posti auto, il parcheggio verrà dotato di una nuova area camper attrezzata che ospiterà fino a 11 veicoli.

Si tratta di un investimento da oltre 650 mila euro, finanziato con risorse proprie del Comune.

Un’opera pubblica estremamente necessaria per rispondere alle esigenze di parcheggio di tutta la comunità di Camaiore – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Graziano Dalle Luche -. Stiamo continuando a mettere in campo importanti investimenti sostanziali per ridisegnare il territorio comunale, le sue funzioni e i suoi servizi pubblici, migliorandone la vivibilità quotidiana. Con questo progetto, oltre a riqualificare un’area adesso in degrado, riusciamo a sviluppare e semplificare in modo netto le possibilità di fruizione e accesso del Centro Storico”.

Il nuovo parcheggio, poi, verrà provvisto della dotazioni logistiche necessarie ad accogliere l’eventuale mercato rionale settimanale in caso di necessità di spostamento – in occasione, ad esempio, di eventi in Centro –, senza quindi tornare ad interrompere il traffico sul Viale Oberdan.

Totale riasfaltatura, nuovi parcheggi e realizzazione della rete di fognatura bianca: si sono conclusi i lavori di riqualificazione di Via Brasile a Lido di Camaiore, nel tratto tra via Italica e via Brunelleschi.

La strada, che rappresenta una viabilità secondaria ma molto utilizzata (sia dai residenti che dai mezzi di trasporto delle merci, data la vicinanza del Mercato Ortofrutticolo), presentava un manto stradale fortemente usurato e con avvallamenti, oltre alla totale assenza di caditoie e di relativa fognatura bianca per acque piovane (causa di allagamenti durante le piogge intense).

Con l’intervento appena concluso, la strada risulta totalmente rinnovata e implementata nei sottoservizi, completamente riasfaltata e dotata di nuova segnaletica orizzontale, che adesso delimita la corsia stradale a 3 metri (con l’obiettivo di ridurre l’attuale elevata velocità di percorrenza dei veicoli). In più, sono stati creati, lato mare, stalli adibiti a parcheggio per delineare le aree di sosta, che prima non era in alcun modo regolamentata. Infine, lato monti, data l’assenza di spazi minimi per un marciapiede, è stato realizzato un percorso pedonale esterno alla carreggiata permettendo di percorrere la strada in sicurezza anche ai pedoni.

I lavori hanno interessato la strada per circa 220 metri, per un investimento complessivo di 200mila euro.

Portiamo a termine anche questa riqualificazione necessaria e fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Graziano Dalle Luche -. Oltre ad essere una viabilità molto utilizzata e quindi oggetto di attenzione da parte del Comune, via Brasile ricopre un ruolo centrale anche nel sistema commerciale legato al nostro Mercato Ortofrutticolo: i lavori, quindi, risultano fondamentali e strategici anche in ottica dei prossimi lavori di rigenerazione del polo, finanziati con il bando PNRR da 6 milioni di euro in partenza entro fine anno”.

Sottocategorie

Logo comune

Comune di Camaiore

 

Contatti

Piazza S. Bernardino da Siena, 1
55041 Camaiore (LU)
Centralino: (+39) 05849861
Fax: 0584 986264
Numero Verde: 800 015689
P.IVA 00190560466
PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segnalazioni URP:
0584986202
0584986259
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Numeri Utili

Comune di Camaiore: 800 015689
Servizio Whatsapp Comune di Camaiore:
+39 328 9893221 - Iscriviti - Cancellati
Polizia Municipale: 0584 986700
Citelum Segnalazione Guasti - Pubblica Illuminazione e semafori: 800 978447
Gaia Segnalazione Guasti - Servizio Idrico:
800 234567
Numero Verde ERSU 800 942540
sitoweb: www.ersu.it
Segnalazioni Varchi Zona Traffico Limitato:
800 277332
Servizio RadioTaxi: 0584 986986