Venerdì 16 aprile riprende il consueto mercato settimanale a Camaiore, sospeso durante l’emanazione della zona rossa, che dal 26 febbraio si tiene sul viale Oberdan.

Si ricorda che, per consentire l’allestimento dei banchi, nei venerdì di mercato è in vigore sul viale Oberdan, a partire dalla Contrada Palmerini in direzione piazza Romboni, e in piazza Elsa Morante (parcheggio “da Sem”) il divieto di sosta dalle ore 6 alle ore 15.

 

Il Comune di Camaiore comunica che sono disponibili sul sito alla pagina Richiesta di contributo TARI 2020 per esercizi di vendita nelle frazioni i moduli per la richiesta di contributo TARI 2020 per esercizi di vendita nelle frazioni. La scadenza per la presentazione è fissata per il 30 aprile 2021.

La Giunta Comunale ha infatti deliberato la creazione di un fondo di 5000,00 € per l’erogazione di un contributo a copertura del pagamento della TARI 2020 per esercizi di vendita al minuto situati nelle Seimiglia, a Nocchi, Pontemazzori, Torcigliano, Pieve, Marignana, Casoli, Metato, Greppolungo, Pedona, Monteggiori, Santa Lucia, Montemagno e La Culla. La misura è estesa anche agli esercizi di somministrazione ubicati a un’altitudine superiore ai 250 metri sul livello del mare. La riduzione è pari al 25% della cifra corrisposta.

Altra fattispecie in cui verrà erogato il contributo è quella dei titolari di esercizi di vicinato annessi ad esercizi di somministrazione di alimenti e bevande nelle frazioni sopracitate - in questo caso il contributo sarà del 25% sul 50% del tributo - e agli esercizi congiunti di vendita al minuto e di somministrazione se ubicati a un’altitudine superiore ai 250 metri sul livello del mare.

Per accedere al contributo gli esercenti dovranno dichiarare di essere titolari di attività di vendita al minuto (anche in aggiunta a esercizio di somministrazione di alimenti e bevande) in una delle zone sopracitate; di non avere alcuna pendenza nei confronti del Comune di Camaiore e di poter produrre idonea documentazione a dimostrazione dell’avvenuto pagamento della TARI 2020.

Mercoledì 7 aprile il sindaco Alessandro Del Dotto, l’Assessore alle Partecipate Simone Leo e l’Assessore ai Lavori Pubblici Marcello Pierucci hanno partecipato a un incontro da remoto con i residenti della Zona 8 a Lido di Camaiore. Tema: i lavori al depuratore GAIA di via del Termine. Interventi che punteranno a rendere più funzionale l’impianto, attraverso un miglioramento dei pretrattamenti, dei trattamenti terziari, della linea fanghi e delle acque di prima pioggia, con particolare attenzione al contenimento e al trattamento delle emissioni odorigene. Per GAIA S.p.A erano presenti il presidente Vincenzo Colle, l’Ing. Gianfranco Degl’Innocenti, l’Ing. Simone Bonito, i membri del consiglio di Amministrazione Simone Tartarini e Michela Consigli. 

L’Amministrazione comunale comunica la volontà di raccogliere contributi e osservazioni sul progetto (presente alla pagina Lavori di potenziamento dell'impianto di depurazione di Lido di Camaiore via del Termine - Elaborati: tavole e relazioni) entro e non oltre le ore 12 di sabato 24 aprile 2021. Un’iniziativa che chiude il percorso partecipativo prima della Giunta comunale, da cui usciranno le risposte alle proposte che sono arrivate. I contributi e le osservazioni dovranno essere spediti all’indirizzo pec del comune Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

“Questa – commenta il sindaco Alessandro Del Dotto – è un’operazione che si inserisce nell’ambito degli interventi che GAIA S.p.A sta sostenendo per l’abbattimento degli sverzamenti e dell’inquinamento in mare”.

“Il rapporto con i cittadini – dichiara l’Assessore Simone Leo - ci serve per poter valutare bene il progetto ai fini del raggiungimento degli obiettivi di interesse pubblici a cui questi lavori mirano”.

  • Spostamenti

    • Vietati gli spostamenti in entrata e in uscita dalla regione, salvo che per comprovate esigenze di lavoro, di necessità o di salute; è comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.
    • È consentito spostarsi solo all'interno del proprio Comune, tra le ore 5 e le 22. Gli spostamenti verso altri Comuni sono consentiti solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute. È consentito lo spostamento (max 2 persone) verso una sola abitazione privata abitata nell'ambito del territorio comunale, una sola volta al giorno, fra le 5 e le 22; sono esclusi dal conteggio i gigli minori di 14 anni e persone con disabilità o non autosufficienti.
      Sono consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti, tra le ore 5 e le 22, entro una distanza di 30km (quindi eventualmente anche in un'altra Regione), ma con il divieto di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia.
  • Commercio

    • Tutti aperti, con i consueti orari (compresi i servizi di parrucchieri, barbieri, centri estetici).
    • Chiusi nei giorni festivi e prefestivi gli esercizi all'interno dei centri commerciali (ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie).
  • Bar e ristoranti

    • Restano sospese le attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie).
    • È sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio; asporto consentito fino alle 22; solo fino alle 18 per i soggetti che svolgono attività prevalente quella di bar senza cucina (e altri esercizi simili -  codice Ateco 56.3). Vietato il consumo sul posto o nelle adiacenze.
    • Prorogate al 18 aprile le misure comunali urgenti di prevenzione e riduzione del contagio Covid-19: divieto di consumo di alimenti e bevande nel raggio di 50 metri dal perimetro esterno di bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pasticcerie e di tutti gli altri pubblici esercizi nell'intero territorio comunale (fatta salva l’attesa in coda per poter accedere agli esercizi pubblici e agli esercizi commerciali legittimamente aperti nel rispetto delle distanze minime interpersonali).
  • Musei e sport

    • Musei e altri istituti e luoghi della cultura chiusi, ad eccezione delle biblioteche e degli archivi,, dove i relativi servizi sono offerti su prenotazione.
    • Piscine, palestre, teatri, cinema chiusi.
    • Sono consentite l’attività motoria e l'attività sportiva anche nei centri sportivi e nei circoli all'aperto, esclusi gli sport "di contatto".
  • Scuola

    • È assicurato lo svolgimento in presenza dei servizi per l'infanzia e dell'attività scolastica e didattica delle scuole dell'infanzia, delle primarie e medie.
    • Le superiori sono aperte con la presenza del 50% degli iscritti
  • Parchi pubblici

Faq del governo: http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638

 

 

Si è tenuta, presso la sala consiliare del Comune di Camaiore, la conferenza stampa con i rappresentanti di 2i Rete Gas S.p.A. Oggetto dell’incontro: far conoscere i progetti di metanizzazione alla cittadinanza e fare un punto sugli interventi già eseguiti negli anni

All’incontro hanno partecipato il sindaco Alessandro Del Dotto e il Consigliere delegato Graziano Dalle Luche. Per 2i Rete Gas S.p.A erano presenti invece Stefano Buzzelli, responsabile dell’Area Massa, e Guglielmo Di Pasquo, relazioni Enti Locali.

Il progetto di metanizzazione del Comune di Camaiore ha significato importanti investimenti, sia per l’estensione di nuova rete a servizio di nuove utenze che per la sostituzione o il potenziamento della rete già esistente, per un totale di circa 26 Km

  • circa 10 km di rete dal 2012 al 2017 con la significativa metanizzazione della frazione ex GPL di Pedona.
  • circa 10 Km di rete nel triennio 2018/2021.
  • circa 6 Km (Capezzano, Montebello e Silerchie) entro fine 2021.

Ad oggi le reti completati sul territorio sono quelle via Carraia, via Pianette, via Antichi, via Tori, via Sarzanese (da confine Massarosa a Ponte di sasso), via Del fortino (dall’Aurelia a viale Colombo), via Aurelia (da via Rosselli a via del Fortino), via della Costa, via Delle Mura in Loc. Buchignano. Mentre le reti in corso di completamento riguardano via Capanne (da Via Sarzanese alla Loc. Cavallini, in gas dal 2 aprile 2021) e via Arginvecchio (da via Della Libertà a via Sarzanese, in gas entro Aprile 2021).

Sono invece in corso di progettazione, con messa in gas prevista nel secondo semestre del 2021, i lavori in località Silerchie (1090 m), in località Montebello (915 m), quelli a Capezzano (3360 m) e lungo la traversa Via Capanne/Via di Moneta (640 m)

Nel Comune di Camaiore è attiva una campagna per i cittadini che chiedono un allacciamento alla rete del gas metano dallo 01/01/2021 al 31/12/2021. Primo allacciamento: preventivo agevolato per la realizzazione dell'allacciamento della rete del gas metano, con un contributo pari a 200 euro + 22% IVA

“Questo - commenta il sindaco Alessandro Del Dotto - è solo una prima parte di un progetto molto più ampio. Un obiettivo dell’Amministrazione è migliorare la condizione delle zone più isolate con l’arrivo del metano. In questi anni, grazie al lavoro del consigliere Dalle Luche e del gestore della rete, è stato fatto un cronoprogramma per arrivare, in futuro, a tutti i cittadini. Per l’Amministrazione questo è un punto fondamentale, anche per superare quelle differenze che, nel tempo, hanno portato allo spopolamento delle colline”.

“Sono stati fatti - dichiara Stefano Buzzelli - importanti investimenti, per esempio con la metanizzazione della frazione di Pedona. Tutto questo passa anche da una stretta collaborazione con l’Amministrazione, sopratutto nella persona del consigliere Dalle Luche. Colgo l’occasione per ringraziare lui e il suo staff tecnico. Siamo sempre disponibile a valutare ulteriori azioni che nasceranno anche dai lavori che stiamo attualmente portando avanti”.

“Ringrazio a nome dell’Amministrazione - commenta il consigliere delegato Graziano Dalle Luche - per quello che 2i Rete Gas sta facendo sul territorio. La collaborazione che c’è stata in questi anni è stata massima. Ed è per questo che riusciamo a programmare questi sviluppi della rete. Chi dice che non facciamo niente per sviluppare ulteriormente la rete sul territorio si sbaglia”.

Sottocategorie

Consegna della spesa a domicilio nel Comune di Camaiore Elenco delle attività aderenti
Toggle Bar