Martedì 26 febbraio arriva al Teatro dell’Olivo “Nessuna pietà per l’arbitro”, spettacolo finalista del progetto InBox 2018 che ogni anno mette in palio repliche agli artisti emergenti di tutta Italia, messo in scena dalla compagnia teatrale MaMiMò. Una tragicommedia che si apre con un ragazzo che confessa di aver ucciso, per sbaglio un arbitro, e che diventerà una riflessione stringente sul concetto di moralità.

Lo spettacolo

Un muro rosso. Una lavagna per appuntare i pensieri. Un ambiente nel quale si entra e si esce senza che si trasformi mai. Un playground, uno spazio di gioco, forse un salotto, forse uno spogliatoio. Questi gli spazi di Nessuna pietà per l’arbitro, una parabola teatrale contemporanea in cui una tipica famiglia italiana degli anni Duemila, un’ipotetica microsocietà, gioca a basket e nel frattempo s’interroga sul senso delle leggi e sui valori che regolano le proprie scelte. A cosa servono le leggi? I principi dei padri della nostra Costituzione sono ancora validi? E noi potremmo scriverne di nuovi e di migliori? La famiglia in scena, in assenza di un’immagine condivisa di futuro da consegnare ai posteri, si “suicida” in un’abbondanza di conquiste personali. Ed è proprio l’arbitro, rappresentante della legge, a pagarne le spese.

Per acquistare i biglietti

Ticket point ufficiale presso la Cartolibreria L’Arcobaleno (via Vittorio Emanuele 228, nelle vicinanze del teatro - telefono 0584 981771; orario lunedì - venerdì 8:30 - 12:30 e 15:30 - 19:30, sabato 09:00 – 13:00; aperto fino alle 21.00 nelle sere di recita; provvisto di POS);

Prezzi

platea e palchi centrali: intero € 21 / ridotto € 18; palchi laterali e loggione: intero € 14 / ridotto € 12; carta Studente della Toscana: biglietto ridotto € 8 studenti universitari (il posto verrà assegnato, dietro presentazione della carta, in base alla disponibilità della pianta; si consiglia l’accesso in biglietteria almeno un’ora prima dell’inizio spettacolo)
riduzioni per i biglietti: “biglietto futuro” under 30, over 65, soci Coop, possessori Carta dello spettatore FTS

Per ulteriori informazioni su biglietti e attività, potete rivolgervi a: Ufficio Cultura del Comune di Camaiore 0584.986356 / 334 - Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser. o consultare il sito ufficiale del Comune di Camaiore e la pagina Facebook del Teatro dell’Olivo.

NESSUNA PIETÀ PER L’ARBITRO

di Emanuele Aldrovandi
regia Marco Maccieri e Angela Ruozzi
con Filippo Bedeschi, Luca Mammoli, Federica Ombrato, Alessandro Vezzani
scene Antonio Panzuto - costumi Rosa Mariotti
disegno luci Silvia Clai
con la consulenza scientifica del prof. Marco Giampieretti
produzione Centro Teatrale MaMiMò

spettacolo vincitore del Premio del pubblico Festival di Resistenza 2017; spettacolo finalista InBox 2018; spettacolo selezione Visionari Kilowatt Festival 2018
durata: 1h 20’

Il Civico Museo Archeologico di Camaiore festeggia con i suoi piccoli utenti il Carnevale con due eventi dedicati nei prossimi fine settimana.
Sabato 23 febbraio si festeggerà dalle 10 alle 12 con “Facciamo che io ero...” mascherandosi da Egizi e Sumeri.
“Mettiamoci la faccia!” si svolgerà invece sabato 2 marzo, sempre dalle 10 alle 12, in cui i piccoli partecipanti dipingeranno e decoreranno le maschere ispirandosi alle statuine preistoriche.
Entrambi gli eventi sono dedicati a bambini dai 5 anni in su e avranno un costo di 2€ per partecipante.
Per info e prenotazioni:
Civico Museo Archeologico di Camaiore, Piazza Francigena - Camaiore (LU)
Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser. Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser.
0584 986335 / 986366

La Giunta Comunale ha deliberato nella seduta del 18 febbraio 2019, l’affidamento alla società interamente pubblica Ersu s.p.a. del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti sul territorio del Comune di Camaiore. L’affidamento è di carattere temporaneo fino al 31/12/2019 in attesa del perfezionamento delle condizioni per l’affidamento in house providing e le conseguenti modifiche alla tipologia di contratto di servizio che comporteranno un fortissimo potere decisionale e di controllo da parte del Comune.

Le condizioni di urgenza dell’atto sono dovute alla cessazione del contratto con il vecchio gestore, alla constatazione dell’incapacità di raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata fissati dalla legge e dall’Amministrazione Comunale e all’impossibilità di Sea Ambiente di soddisfare la richiesta di adeguarsi al piano industriale redatto da E.S.P.E.R. che contiene gli indirizzi dell’ente in merito al servizio.

In termini economici si evidenzia con il cambio di gestore un risparmio superiore a 730.000 euro l'anno rispetto all’ultima proposta di Sea Ambiente, senza considerare la qualità maggiore dei servizi offerti da ERSU: estensione totale del porta a porta con un calendario unico su tutto il territorio comunale e il raggiungimento delle percentuali di raccolta differenziata del 70% entro dodici mesi dall’avvio del nuovo servizio. L’azienda si impegna inoltre ad assumersi il rischio d’impresa nel caso di mancato raggiungimento degli obiettivi, diversamente da quanto avveniva in precedenza. A questo si aggiunge un servizio più puntuale ed efficace di spazzamento che concorrerà a un deciso innalzamento del livello di decoro urbano del territorio comunale. Il risparmio non è quindi solo meramente economico, ma anche e soprattutto in termini ambientali e di salute pubblica.

Il 2019 sarà quindi un anno “ibrido” in cui non si assisterà a un abbattimento delle tariffe TARI per i cittadini, condizione che si verificherà di pari passo al raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata.

“Oggi è una data storica perché si sancisce il diritto di questa comunità a pretendere un servizio di raccolta rifiuti di qualità e a un giusto prezzo - il commento del Sindaco Del Dotto - In parole povere: otteniamo molto di più e a costi decisamente inferiori. Stimiamo che l’effettivo avvio del nuovo servizio avverrà entro la stagione estiva, primo e sostanziale banco di prova per il gestore. Ci auguriamo che tutte le componenti in gioco sappiano accogliere questo deciso cambio di rotta che va nell’interesse dei camaioresi, dell’ente e della compagine societaria di Reti Ambiente. A margine voglio ringraziare l’Assessore all’Ambiente Sara Pescaglini e l’Assessore alle Partecipate Simone Leo per l’immane lavoro svolto in questi mesi insieme agli uffici e al Segretario comunale: tutti insieme ci siamo presi una grande responsabilità forti del mandato che i cittadini, quotidianamente con le loro segnalazioni, e successivamente il Consiglio Comunale con gli atti di propria competenza, ci avevano consegnato”.

Il Consiglio Comunale di Camaiore è convocato in seduta ordinaria nella Sala Consiliare “Pierantonio Graziani” per il giorno di lunedì 25 febbraio p.v. alle ore 18.00 per trattare i seguenti argomenti:

  1. Comunicazioni, richiesta di informazioni e dichiarazioni (art. 26 del Regolamento sul Funzionamento del Consiglio Comunale).
  2. Interrogazioni ed Interpellanze.
  3. Anticipazione di liquidità con Cassa Depositi e Prestiti – Approvazione.
  4. Lavori di somma urgenza per sistemazione impianto elettrico e termico presso la Scuola dell’infanzia “Girasole” di Capezzano Pianore. Riconoscimento della spesa – Approvazione.
  5. Mozione ai sensi dell’art. 29 del Regolamento sul Funzionamento del Consiglio Comunale riguardante la messa in sicurezza della strada di Casoli (località Trescolli) presentata dal consigliere comunale Niccolò Da Prato.
  6. Nomina componenti commissione esaminatrice Galleria Europa.
  7. Variante semplificata al Regolamento Urbanistico per la trasformazione di area non pianificata ai sensi dell’art. 105 della LR 65/2014 e s.m.i. per previsione decaduta, in area classificata come “Aree per attrezzature di interesse comune, pubblico o di uso pubblico di cui all’art. 21 delle NTA del Regolamento Urbanistico”. Adozione.

Per la predetta seduta consiliare la conclusione dei lavori è prevista per le ore 24.00.

Il percorso partecipativo "Agenda per la qualità del cibo" arriva a conclusione venerdì 22 febbraio con un'assemblea pubblica durante la quale saranno presentati risultati ed impegni futuri.

L'incontro, che si terrà presso l'Auditorium del Consorzio Le Bocchette a Capezzano Pianore, inizierà alle ore 15.45 e prevede un ricco programma di interventi. Il pomeriggio si chiuderà con una degustazione a cura degli operatori della filiera locale che hanno aderito al percorso e al progetto "Sapori di Camaiore".

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Venerdì 22 Febbraio 2019
Presso l’Auditorium Consorzio Le Bocchette - v. dei Carpentieri, Capezzano Pianore


PARTECIPAZIONE, AZIONI E POLITICHE LOCALI DEL CIBO

PROGRAMMA

Ore 15.45 - Accoglienza e registrazione partecipanti
Ore 16.00 - Saluti e introduzione alla giornata sul percorso attivato
                    interviene il Sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto

Sessione 1 - PERCORSI E POLITICHE LOCALI SUL CIBO sostenute dalla Regione Toscana (L.46/2013)

Ore 16.10 - Interviene - Francesca Gelli, IUAV di Venezia, Autorità Regionale per la Garanzia e la Promozione della Partecipazione
Ore 16.20 - Interviene - Vittorio Bugli, Assessore Regionale alla Partecipazione
Ore 16.40 - Comune di Livorno e Comuni della Piana Lucchese

  • Circularifood – Francesco Cecchetti, Assessore alle Politiche di Comunità del Comune di Capannori (capofila progetto)
  • Strategia Alimentare Livorno - Comune di Livorno (capofila progetto)

Sessione 2 - L’AGENDA PER LA QUALITÀ DEL CIBO - Comuni di Camaiore e Massarosa

Ore 17.00 - Il percorso partecipativo Agenda per la Qualità del Cibo
                   Comunità Interattive - Officina per la Partecipazione - Laura Pommella
                   Università di Pisa – Dipartimento di Scienze Veterinarie - Francesco Di Iacovo
Ore 17.20La Tavola Rotonda sui Piani di Sviluppo Rurale (La Brilla 27.11.18)
                    Mariano Donati, Assessore all’agricoltura del Comune di Massarosa
Ore 17.30 - Confronto dialogico tra partecipanti e Amministrazione: le proposte ed i reciproci impegni.

  • Tavolo di lavoro di indirizzo permanente per la qualità del cibo e del territorio di Camaiore
  • Sindaco di Camaiore

Ore17.50 – Interviene - Marina Lauri, ANCI Toscana
Ore 18.00 - Interviene – Gianluca Barbieri, Distretti rurali, attività gestionale sul livello territoriale di Massa e Lucca, Regione Toscana

Ore 18.10 - DOMANDE

Ore 18.40 - SALUTI E DEGUSTAZIONE con Sapori di Camaiore

Sous-catégories