Camaiore
2° tappa 12 marzo 2020: firma foglio di partenza dalle 11.45; partenza ore 12.20

  • dalle ore 20.00 del 11/03/2020 fino alle 16.00 e comunque fino a termine manifestazione del 12/03/2020, divieto di transito e sosta con rimozione coatta anche per autorizzati in piazza San Bernardino, via XX Settembre, via Muretta (tra piazza XXIX Maggio e piazza San Bernardino), via Stadio, piazza XXV Novembre (parcheggi del Palazzetto dello Sport), via Vittorio Emanuele (comprese le contrade) e piazza XXIX Maggio (tra viale Oberdan e via XX Settembre).
  • dalle ore 06.00 fino alle 14.00 e comunque fino a termine manifestazione del 12/03/2020 è istituito il divieto di transito e sosta con rimozione coatta anche per autorizzati in via Stadio (tra via Battisti e viale Oberdan), piazza XXIX Maggio (tra viale Oberdan e via Vittorio Emanuele), via Vittorio Emanuele, Piazza Romboni (tra via Vittorio Emanuele e via Fondi), via Fondi (tra Piazza Romboni e la SP1 Francigena) e SP1 Francigena.

La seconda tappa, dopo il via di Camaiore, transiterà per la SP1 Francigena fino a Pioppetti dove prenderà la SP34 dei Canipaletti per raggiungere il Monte Pitoro e poi Massarosa. Da qui, seguendo la SR439 Sarzanese, la corsa procederà fino a Quiesa e Massaciuccoli fino a uscire dal Comune di Massarosa e dalla Provincia di Lucca.

Lido di Camaiore
1° tappa 11 marzo 2020: partenza dalla zona del Pontile ore 13.40, arrivo in viale Bernardini ore 17.00

 

PER LA ZONA DI ARRIVO

  • dalle ore 19.00 del 07/03/2020 fino alle 21.00 e comunque fino a termine manifestazione del 11/03/2020, divieto di transito e sosta con rimozione coatta anche per autorizzati in viale Bernardini, nel parcheggio lato monti compreso tra via Secco e via Stelle Alpine; viale Kennedy, nel parcheggio pubblico lato Pietrasanta tra viale Bernardini e via Alighieri; via Alighieri nel parcheggio posto di fronte all’area camper tra viale Kennedy e via Ariosto.
  • dalle ore 08.00 del 10/03/2020 fino alle 21.00 e comunque fino a termine manifestazione del 11/03/2020, divieto di transito e sosta in viale Bernardini, nel parcheggio posto sulla carreggiata lato monti tra via del Secco e viale Kennedy e nel parcheggio a pagamento lato monte tra via del Secco e via Stelle Alpine.
  • dalle ore 05.00 fino alle 21.00 e comunque fino a termine manifestazione del 11/03/2020 divieto di transito e sosta in viale Bernardini tra via del Secco via Astoria; via Alfieri tra via Alighieri e viale Bernardini; via Oleandri tra via dei Pini e viale Bernardini; via dei Pini tra via Oleandri e via Alfieri; via Orchiedee tra via Azalee e via dei Pini; via Stelle Alpine; via Monte Pania e via Monte Ornato tra via Monte Prana e viale Bernardini; viale Kennedy tra viale Bernardini e via Alighieri; via Massei tra via Perasso e viale Colombo e piazza Brodolini all’intersezione con viale Colombo.

PER LA ZONA DI PARTENZA

  • dalle ore 14.00 del 10/03/2020 fino alle 21.00 e comunque fino a termine manifestazione del 11/03/2020, divieto di sosta nel parcheggio lato mare in viale Pistelli tra via Carducci e via Vittorio Veneto; in viale Pistelli/piazza Matteotti nel tratto compreso tra la 1° e la 2° traversa compresi i parcheggi ambo i lati.
  • dalle ore 05.00 fino alle 21.00 e comunque fino a termine manifestazione del 11/03/2020 divieto di transito e sosta in viale Pistelli tra via Vittorio Veneto e via Sauro escluse e le piazze Matteotti e Lemmetti comprese le traverse. Dalle 10.00 alle 14 il divieto di transito sarà esteso su viale Pistelli da via Italica a via Veneto.

CIRCUITO

Gli atleti percorreranno un doppio circuito da affrontare rispettivamente tre e due volte. Dopo la partenza di Lido il gruppo si porterà lungo la via Italica fino a Capezzano Pianore e dopodiché prenderà la SR439 Sarzanese dove inizierà il primo circuito che si snoderà in direzione Massarosa, Monte Pitoro, Pioppetti, Montemagno, Camaiore (con passaggio su viale Oberdan), Capezzano Pianore. Il secondo circuito inizierà quando il gruppo avrà nuovamente raggiunto Capezzano Pianore: questa volta si svolterà a destra in direzione Pietrasanta sulla SR439 Sarzanese poi a Pietrasanta si imboccherà la SS1 Aurelia, viale Apua fino a Marina di Pietrasanta,  il lungomare per tornare a Lido di Camaiore e infine riprendere il circuito tramite la via Italica.

Passaggi

  • Lido di Camaiore (Pontile): ore 13.40 partenza
  • Capezzano Pianore (Rotonda Divisione Acqui – intersezione via Italica/SR439 Sarzanese)
  • 13.49, 14.30, 15.10, 15.50, 16.05/20, 16.30/16.50)
  • Massarosa: 14.00, 14.40, 15.15/15.30
  • Monte Pitoro: 14.10, 14.50, 15.30
  • Montemagno: 14.15, 15.00, 15.30/40
  • Camaiore: 14.20, 15.05, 15.40/55
  • Pietrasanta: 15.50/16.00, 16.10/16.30, 16.35/16.55
  • Marina di Pietrasanta: 15.50/16.10, 16.20/16.36, 16.40/17.00
  • Lido di Camaiore (viale Bernardini): 16.00/16.15, 16.30/16.40 e arrivo 16.45/17.05

 

Mercoledì 11 e giovedì 12 marzo la Versilia ospiterà le prime due tappe della Tirreno Adriatico 2020. Cambia il percorso della prima frazione: non più una cronosquadre ma una corsa in linea con partenza e arrivo da Lido di Camaiore. Via fissato intorno alle ore 13.40 dalla zona del Pontile e arrivo alle ore 17.00 in viale Bernardini dopo che il plotone avrà affrontato un doppio circuito sulle strade della Versilia. Il giorno successivo la seconda tappa prenderà via dal centro storico di Camaiore. Gli atleti sfileranno dalle 11.45 da piazza XXIX Maggio per via Vittorio Emanuele fino a piazza San Bernardino dove si terrà la firma del foglio di partenza. Alle 12.20 il gruppo si allineerà su via Vittorio Emanuele fino a piazza Romboni per raggiungere via Fondi e la SP1 Francigena dove è posto il chilometro zero. La corsa poi proseguirà sulla Provinciale fino alla località Pioppetti dove lascerà il territorio del Comune di Camaiore.

Al fine di allestire le strutture necessarie e di permettere lo svolgimento della gara, è stata predisposta un’ordinanza con i relativi provvedimenti di viabilità.

TIRRENO ADRIATICO 2020 - 1° tappa 11 marzo: Lido di Camaiore - Lido di Camaiore zona partenza e arrivo Lido di Camaiore, percorso

TIRRENO ADRIATICO 2020 - 2° tappa 12 marzo: Camaiore - Follonica zona partenza Camaiore Centro Storico

L'Azienda USL Toscana nord ovest, a seguito dell’ordinanza emessa dalla Regione Toscana, ha attivato il numero telefonico 050-954444 (attivo dalle 8 alle 20 con personale e dalle 20 alle 8 con segreteria telefonica) e la casella di posta elettronica This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. . A questi riferimenti aziendali, già attivi, si devono rivolgere per comunicare i propri dati personali (nome, cognome, indirizzo, domicilio e numero di telefono) le persone residenti negli ambiti territoriali di Massa Carrara, Lucca, Versilia, Pisa e Livorno che abbiano avuto contatti stretti con casi confermati di Coronavirus oppure coloro che, negli ultimi 14 giorni, abbiano fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in Cina.

Nuovo CORONAVIRUS - 10 comportamenti da seguire

A cura di Regione Toscana https://www.regione.toscana.it/-/coronavirus

A chi rivolgersi

In presenza di caso sospetto si consiglia di contattare il tuo medico o pediatra di base.
Per ogni utile informazione contattare il numero telefonico di pubblica utilità istituito da Ministero della Sanità 1500 attivo 24 ore su 24.

Per favorire una corretta informazione sul Covid-19, la Regione ha messo a disposizione dei cittadini un numero verde, presso il Centro di Ascolto Regionale, al quale rispondono operatori adeguatamente formati. Il servizio fornisce orientamento e indicazioni sui percorsi e le iniziative individuate dalla Regione sul tema del Coronavirus. Il numero verde a cui il cittadino può rivolgersi è 800.556060, opzione 1, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 15.

Per i soggetti che hanno avuto contatti stretti con casi confermati di Covid-19 e per tutte le persone che negli ultimi 14 giorni sono rientrate in Italia dopo aver soggiornato nelle aree della Cina interessate all'epidemia o da zone sottoposte a quarantena della Regione Lombardia e della Regione Veneto, sono disponibili i seguenti numeri messi a disposizione dalle Aziende sanitarie:

  • Asl Toscana centro (Firenze, Prato, Pistoia, Empoli): 055.5454777
  • Asl Toscana nord ovest (Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Viareggio): 050.954444
  • Asl Toscana sud est (Arezzo, Grosseto, Siena): 800.579579

Cosa é

Il virus responsabile dell’epidemia che sta attualmente interessando alcune province della Cina, è un nuovo ceppo di coronavirus mai identificato in precedenza nell’uomo. I coronavirus fanno parte di una vasta famiglia di virus che possono causare un raffreddore comune, una forma lieve simile all’influenza ma anche malattie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

Come si trasmette

La trasmissione da uomo a uomo è stata confermata, ma sono necessarie ulteriori informazioni per valutare la portata di questa modalità di trasmissione.

Misure precauzionali

Per arginare l’epidemia le autorità cinesi hanno adottato eccezionali misure di prevenzione e controllo. Alcuni casi sono stati esportati in altri Paesi del mondo inclusa l’Unione Europea, compresa l’Italia.
Essendo una malattia nuova ancora non esiste un vaccino che protegge da questo tipo di virus. Per impedire la diffusione del virus, in Italia sono state adottate misure precauzionali di alto livello.

Raccomandazioni

Le raccomandazioni per ridurre l'esposizione e la trasmissione della possibile malattia sono analoghe a quelle previste per la sindrome influenzale:

  • lavarsi le mani, in assenza di acqua usare gel alcolici;
  • coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, usare il fazzoletto di carta e gettarlo nel cestino;
  • se possibile, rimanere in casa in presenza di malattie respiratorie febbrili, specialmente nella fase iniziale;
  • evitare di toccarsi occhi, naso o bocca; i virus possono diffondersi quando vengono toccate superfici contaminate.

I sintomi

I sintomi più comuni sono febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie.
Le informazioni attualmente disponibili suggeriscono che il virus possa causare sia una forma lieve, simil-influenzale, che una forma più grave di malattia come polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino morte.

In particolare si parla di caso sospetto se la persona ha sintomi respiratori gravi, febbre e tosse, e se nei 14 giorni prima della comparsa di tali sintomi è stato in una delle zone a rischio della Cina. Si considera caso sospetto anche chi è stato a contatto stretto con un caso probabile o confemato

Per maggiori informazioni sulla definizione di caso sospetto, probabile, confermato, puoi consultare l’allegato 1 alla circolare ministeriale n. 2302 del 27 gennaio 2020.

Task Force Regionale

La Regione Toscana assicura il continuo raccordo con le autorità sanitarie nazionali e con le Aziende Sanitarie regionali, adeguatamente allertate e costantemente informate sulle indicazioni operative e le linee di indirizzo definite a livello nazionale.

La Task Force ha il compito di:

  • recepire gli indirizzi del Ministero in occasione della possibile pandemia da nuovo coronavirus;
  • tradurre tali indirizzi in linee guida, raccomandazioni e procedure operative a livello regionale, optando per strumenti di facile lettura e interpretazione negli snodi decisionali;
  • supportare con un feed-back informativo, continuo e tempestivo, le Aziende Sanitarie della Regione attraverso referenti identificati in ogni singola Azienda;
  • validare e monitorare l’adozione delle azioni organizzative previste a livello del territorio regionale;
  • interfacciarsi con gli altri livelli istituzionali della Regione (prefettura, protezione civile, NAS, sindaci etc etc) nonché supportare gli uffici stampa della regione e delle aziende per garantire uniformità dei contenuti informativi, definendo anche gli ambiti della gestione dell’informazione locale da parte delle singole Aziende;
  • elaborare preventivamente piani di intervento maxiemergenza-like in grado di adattare il sistema sanitario regionale ai possibili cambiamenti epidemiologici;
  • alimentare in continuo il sito regionale dedicato con tutte le nuove informazioni e indicazioni operative che si rendano necessarie, con pagine dedicate e pensate sia per il livello pubblico che per gli operatori sanitari.

Per ulteriori informazioni

Ministero della Salute ►►

Epicentro (ISS) ►►

OMS (Organizzazione mondiale della Sanità) ►►

ECDC (Centro Europeo per la prevenzione ed il controllo delle malattie) ►►

Agenzia Regionale di Sanità della Toscana ►►

La III Commissione Consiliare Permanente “Pianificazione Territoriale, Attività Economico-Produttive: Agricoltura, Artigianato, Commercio, Industria e Turismo” ha annullato la seduta di analisi del Nuovo Piano Operativo che sarà prossimamente adottato dal Comune di Camaiore programmata per venerdì 21 febbraio alle ore 15.00.
Le date dei nuovi incontri saranno comunicate in seguito.

Subcategories

ATTENZIONE VIGILANZA METEO GIALLO Leggi di più
Toggle Bar