Il Consiglio Comunale di Camaiore è convocato in seduta ordinaria nella Sala Consiliare “Pierantonio Graziani” per il giorno di mercoledì 27 novembre p.v. alle ore 18.00  per trattare i seguenti argomenti:

  1. Comunicazioni, richiesta di informazioni e dichiarazioni (art. 26 del Regolamento sul Funzionamento del Consiglio Comunale).
  2. Interrogazioni ed Interpellanze.
  3. Ratifica delibera G.M. n. 303 del 11 ottobre 2019 avente per oggetto: “Bilancio di previsione 2019 – 2021 – Variazione n. 5 – G.M. con ratifica CC”.
  4. Bilancio di previsione 2019 – 2021 – Assestamento novembre.
  5. Conferimento Cittadinanza Onoraria alla Senatrice a vita Liliana Segre.
  6. Approvazione schema di convenzione tra la Provincia di Lucca i Comuni aderenti al Bacino Provinciale per la gestione associata dei servizi e/o delle funzioni in materia di mobilità e trasporti.
  7. Approvazione del Documento Strategico e del Documento di Intesa del Piano Urbano della mobilità sostenibile per la Provincia di Lucca in quanto Ente di Area Vasta.
  8. Mozione ai sensi dell’art. 29 del Regolamento sul Funzionamento del Consiglio Comunale avente ad oggetto: “Rimozione Amministratore Unico Pluriservizi Camaiore S.p.A. e Assessore Simone Leo, nomina di nuovo organo amministrativo collegiale” presentata dai consiglieri Marcello Mancini e Giampaolo Bertola.
  9. Mozione ai sensi dell’art. 29 del Regolamento sul Funzionamento del Consiglio Comunale avente ad oggetto il “Sostegno all’operato dell’Assessore alle Partecipate e dell’Amministratore Unico di Pluriservizi S.p.A.” presentato dal Sindaco Alessandro Del Dotto e dai capigruppo Andrea Favilla, Iacopo Menchetti e Federico Pedonese. 

Per la predetta seduta consiliare la conclusione dei lavori è prevista per le ore 24.00.

 

Una delegazione di studenti del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, guidata dalla Professoressa Paola Puma, è impegnata in questi giorni in una campagna di rilievo a Gombitelli nell’ambito del progetto “E sem a Gombetea”. Il seminario prevede l’impiego di strumentazioni tecniche per il rilievo laser scanner e fotogrammetrico anche attraverso l’utilizzo di droni.

L’appuntamento segue il seminario dello scorso settembre “Rivitalizzare Gombitelli come un museo all’aperto”, organizzato dal DIDA - Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze nell’ambito dell’accordo culturale e scientifico con il Department of Architecture and Architectural Engineering di Kagoshima University - Giappone. 

Alle attività scientifiche si affianca il percorso partecipativo con gli abitanti della frazioni che ha già visto numerose occasioni di ritrovo e di approfondimento della storia di Gombitelli. Il progetto “E sem a Gombetea” ha come obiettivo finale la realizzazione di un percorso etnografico per la valorizzazione di tre singolarità della storia di Gombitelli: la produzione e lavorazione del ferro, il patrimonio linguistico e la norcineria. A breve verrà reso noto il programma dei prossimi incontri con la popolazione per la definizione dei successivi passaggi progettuali.

Martedì 26 novembre il Teatro dell’Olivo ospita il secondo appuntamento con la stagione teatrale 2019-20 con lo spettacolo finalista del Premio Inbox 2019 “Così lontano, così Ticino”.

Lo spettacolo
Trentamila erano, a metà degli anni Settanta, i bambini italiani clandestini in Svizzera, costretti a seguire i genitori lavoratori stagionali. Due di loro sono i protagonisti di questa commedia grigio/nera, cresciuti in una situazione di disagio, senza poter vedere la luce del sole, studiare, giocare come i loro coetanei, ancora da adulti incapaci di conoscere i loro sentimenti e quelli altrui, tormentati da profonde paure, da un folle desiderio di rivalsa verso una Svizzera che non li voleva e che non li vuole ancora oggi.
Cosa fare per vendicarsi, per dare un segnale forte, segnare una volta per tutte l’animo e l’opinione pubblica Svizzera? Rapire Mina, ecco la soluzione. Mina, la tigre di Cremona. Nata a Busto Arsizio. Residente a Lugano. Riportarla a casa, come la Monna Lisa. Così lontano, così Ticino è il racconto di una follia che diventa realtà, in cui i temi dell’emigrazione italiana in Svizzera, passata e presente, sono trattati in chiave tragicomica attraverso le gesta di due strampalati meccanici.

Per acquistare i biglietti:
dal 30 ottobre prevendita per tutti gli spettacoli presso Consorzio di Promozione Turistica della Versilia (viale Colombo 127-129, Lido di Camaiore). Orari: lun-mer-gio-ven 10-12:30; sab e dom 10-12:30 / 15:30-18; due ore prima dell’inizio degli spettacoli presso il Teatro dell’Olivo. Per informazioni sui biglietti: Consorzio di Promozione Turistica della Versilia 0584 617766, Comune di Camaiore 0584 986356 / 334

Prezzi
platea e palchi centrali: intero € 21 / ridotto € 18; palchi laterali e loggione: intero € 14 / ridotto € 12; carta Studente della Toscana: biglietto ridotto € 8 studenti universitari (il posto verrà assegnato, dietro presentazione della carta, in base alla disponibilità della pianta; si consiglia l’accesso in biglietteria almeno un’ora prima dell’inizio spettacolo); riduzioni per i biglietti: “biglietto futuro” under 30, over 65, soci Coop, possessori Carta dello spettatore FTS

Per ulteriori informazioni su biglietti e attività, potete rivolgervi a: Ufficio Cultura del Comune di Camaiore 0584.986356 / 334 - This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o consultare il sito ufficiale del Comune di Camaiore e la pagina Facebook del Teatro dell’Olivo.

COSÌ LONTANO COSÌ TICINO
con Stefano Panzeri, Davide Marranchelli
regia e drammaturgia Davide Marranchelli
produzione Mumble Teatro/Teatro Città Murata
spettacolo finalista InBox 2019

durata: 1h 10’

Il Comune di Camaiore organizza la sesta edizione del concorso denominato "Una casa, un Presepe", tesa alla valorizzazione della tradizione popolare relativa alla realizzazione di presepi presso le abitazioni private. La partecipazione al concorso è riservata alle natività allestite nel territorio comunale di Camaiore (residenza anagrafica) che, pena l'esclusione, facciano pervenire la domanda di partecipazione, reperibile in calce all'articolo, entro e non oltre il giorno 20 dicembre 2019. Le schede di partecipazione sono state consegnate anche all'interno delle scuole del territorio.

Al fine di poter consentire la valutazione dei presepi, sarà necessario l'invio in formato digitale o supporto cartaceo (formato massimo 20x30) delle foto del presepe realizzato, con indicate le dimensioni che dovranno corrispondere alle categorie di presepi ammesse al concorso che sono le seguenti tre:

  • piccole dimensioni Piano appoggio presepe entro 1 mt. per ogni lato
  • medie dimensioni Piano appoggio presepe da 1 mt. a 5 mt. per ogni lato
  • grandi dimensioni Piano appoggio presepe oltre i 5 mt. per ogni lato

*Nel caso di piano di appoggio circolare, la dimensione da prendere in considerazione per valutare la categoria di appartenenza del presepe sarà quella del diametro.

Al fine di stilare una classifica dei presepi partecipanti, verrà costituita una giuria con il compito di valutare i presepi: la commissione sarà formata dal Sindaco o suo delegato, da un rappresentante della Parrocchia e da un cittadino nominato dal Sindaco su proposta delle associazioni culturali.

Le domande dovranno pervenire all'Ufficio protocollo del Comune di Camaiore, piazza San Bernardino 1 – 55041 – Camaiore entro il 20 dicembre 2018 (non farà fede la data di spedizione della domanda) oppure a mezzo fax al numero 0584 986264 o per e-mail a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. allegando obbligatoriamente una o più foto, in formato digitale o supporto cartaceo, del presepe realizzato per poterne consentire la valutazione.

La Giuria si riserva di effettuare i sopralluoghi necessari per la designazione dei vincitori.

Ai primi tre classificati di ciascuna categoria sarà consegnata una targa o un premio realizzato da un artista o artigiano locale. La Giuria ha facoltà di concedere premi speciali. Ad ogni famiglia iscritta al concorso verrà consegnata una pergamena di partecipazione.

Domanda di partecipazione alla VI edizione concorso "Una casa, un Presepe"

Bando del concorso

Lunedì 25 novembre l’Amministrazione Comunale di Camaiore celebrerà la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne 2019 in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità.
Durante la giornata verrà esposto uno striscione al balcone del Palazzo Comunale recante la frase “Non è solo uno schiaffo… È violenza!”, atto di sensibilizzazione pubblica per ribadire il no alla violenza contro le donne in tutte le sue forme.

Le celebrazioni continueranno martedì 3 dicembre, a partire dalle 15.30, presso il Cinema Borsalino dove gli studenti dell’I.I.S. Chini-Michelangelo presenteranno i lavori multimediali dei progetti “Clamorose e alienate: storie di donne in manicomio” e “Donne e lager”.
Il primo progetto, una ricerca in un percorso di alternanza scuola-lavoro, ha visto studenti delle classi 5BSU e 5DSU impegnati in una indagine presso l'Archivio di Stato di Lucca sulle cartelle cliniche delle ricoverate dell'Ospedale psichiatrico di Maggiano negli anni dal 1936 al 1939. 
Il lavoro secondo progetto, a opera della classe 5AL, analizza la dura realtà delle donne nei campi di concentramento, ultime tra gli ultimi, prendendo soprattutto in esame il lager femminile di Ravensbruck.
A seguire sarà proiettato il film “Vincere” di Marco Bellocchio (2009), pluripremiato ai David di Donatello 2010.

Le celebrazioni si concluderanno sabato 7 dicembre, alle ore 16.30, presso la Sala “P. Cecchini” della Biblioteca “M. Rosi” con la presentazione del libro “Dire Tutto” della scrittrice livornese Sandra Mazzinghi (Ed. Boccale 2019), in cui l’autrice propone venti racconti che parlano di donne coraggiose che hanno saputo cambiare la loro vita.

La partecipazione a tutti gli eventi è libera ed estesa a tutta la cittadinanza.

Subcategories

ATTENZIONE VIGILANZA METEO GIALLO Leggi di più
Toggle Bar