La Giunta porterà in questi giorni a conclusione l’iter burocratico del progetto di riqualificazione del belvedere di Montemagno. Il luogo simbolo della frazione aveva subito la grave perdita dello storico leccio caduto nella notte tra il 16 e il 17 novembre 2019. Sin dai primi momenti l’Amministrazione Comunale aveva garantito la sua massima disponibilità al Comitato Paesano per realizzare un progetto che potesse donare nuova vita all’area.

L’investimento stanziato è di 80.000 euro e permetterà di realizzare uno spazio dove troveranno posto due panchine, un’area verde, un cannocchiale di osservazione sulla vallata sottostante e la fontana pubblica. La realizzazione del progetto potrà essere l'occasione per valutare una nuova collocazione della statua di Giorgio Gaber. Il belvedere sarà reso accessibile alle persone diversamente abili tramite una rampa.

Parallelamente al progetto, è proseguito l’iter per la valorizzazione dei resti del leccio caduto. Dopo la tomografia realizzata in primavera, il Comitato Paesano si sta attivando per lo spostamento del fusto presso un magazzino dove verrà si procederà successivamente alla scelta definitiva della destinazione.

“Da subito abbiamo attivato l'amministrazione per un impegno proficuo nei confronti di quell'area. Il Leccio abbattuto ha rappresentato una dolorosa ferita per tutta la comunità di Montemagno e di Camaiore. Fin dai primi confronti con i paesani si è percepita la volontà di poter valorizzare oltre che i resti dell'albero anche il luogo che da lui aveva preso il nome. E ci auguriamo che con questa progettualità aperta a ulteriori contributi, il paese ritrovi quell'angolo di socialità, ritrovo e memoria collettiva che sente di aver perso da novembre dello scorso anno”, il commento dei consiglieri Tamara Tommasi e Iacopo Menchetti.

Consegna della spesa a domicilio nel Comune di Camaiore Elenco delle attività aderenti
Toggle Bar