Importante manifestazione sportiva a Lido di Camaiore. Si svolgeranno infatti nel weekend di sabato 11 e domenica 12 settembre i Campionati regionali di tiro con l’arco. Teatro della prestigiosa manifestazione sarà il campo da tiro dell’associazione Arcieri Kèntron Dard, società che ha già organizzato diversi eventi di rilievo negli anni, come il campionato italiano di Società nel 2016.

All’appuntamento parteciperanno oltre 100 atleti che arriveranno da ogni parte della Toscana. Giovanissimi, Ragazzi, Allievi, Junior, Senior e Master che si contenderanno i titoli nelle categorie Olimpica e Compound. Tra gli arcieri saranno presenti anche i già campioni del mondo Marcella Tonioli e Sergio Pagni e le nazionali Landi Vanessa e Landi Ginevra. Inoltre prenderà parte alla rassegna anche la squadra giovanile nazionale degli Arcieri di Rotaio di Camaiore

Nuovi dispositivi DAE nelle frazioni collinari. Sabato 11 settembre, alle 10.30 presso la Piazza centrale di Valpromaro, verranno consegnati i primi DAE che verranno installati a Gombitelli, Fibbiano e Fibbialla. Altri due verranno presto consegnati all'Amministrazione comunale per essere in funzione nelle frazioni di Casoli e Torcigliano. I cinque defibrillatori automatici sono donati dall'Azienda Fosber e si andranno ad aggiungere a quelli già presenti sul territorio comunale per meglio cardio-proteggere la popolazione tutta. L’intento del progetto non è solo la fornitura dei DAE ma anche la formazione all’utilizzo dei dispositivi (che prenderà il via il prossimo 14 settembre), il controllo e la manutenzione da parte della Misericordia di Camaiore e Lido in convenzione con il Comune di Camaiore. Alla consegna sarà presente il Sindaco Alessandro Del Dotto e l’Assessora Anna Graziani.

L'iniziativa “in tutta sicurezza” si pone all’interno del più ampio progetto denominato DI-SEGNO COMUNE promosso dalla Cooperativa di Comunità il Girasole e dal Comune di Camaiore con il sostegno economico della Regione Toscana. Intende realizzare l’obiettivo generale di ricreare e gestire spazi comuni, fornire servizi e valorizzare le risorse territoriale nelle Comunità del Comune di Camaiore ed in particolare delle zone collinari identificate nelle frazioni delle Seimiglia di Casoli e nell'intero comprensorio collinare delle Valli del Lombricese.

Giovedì 12 agosto è programmato un evento, ideato dalla Commissione Pari Opportunità e dalla consigliera delegata Gloria D’Alessandro, all’interno della rassegna di “Camaiore d’altri tempi”. L’appuntamento coinvolge anche l’Associazione C.RE.A, la cooperativa impegnata, tra le altre cose, nell’ambito dei servizi domiciliari, territoriali e scolastici per minori, anziani e disabili, e la scuola di recitazione “La Bottega del Teatro”. Una serata con al centro i temi dell’inclusività e dell’abbattimento delle differenze di genere. 

Per l’occasione “La Bottega del Teatro” andrà in scena (giovedì sera alle ore 21.30 in piazza San Bernardino nel centro di Camaiore) con una rivisitazione in chiave moderna del dramma shakespeariano “Giulietta e Romeo”. La rappresentazione, ad entrata gratuita, vedrà protagonisti i giovani attori (ragazzi e ragazze tra i 15 e i 20 anni) della scuola, raccogliendo i temi cardine dell’opera di drammaturgo inglese. Per accedere allo spettacolo sarà necessario il green pass.

Oltre allo spettacolo, ci sarà anche un’esposizione di quadri degli artisti Vanessa Raffalli e Damiano Bonuccelli (centro Cimbilium), Letizia Serredi, Leonardo Papi, Simona Garibaldi e Elisa Bevilacqua.

Arriveranno nuove telecamere (e telecamere anche ‘intelligenti’, capaci di funzionare in rete) sul territorio di Camaiore. Il Comune ha infatti ottenuto un contributo regionale di 20.000 euro per l’installazione di nuovi dispositivi di sorveglianza per aumentare la sicurezza dei cittadini. In totale saranno otto le telecamere nuove che saranno posizionate sul territorio, tra videosorveglianza e OCR (per il controllo di targhe, revisioni e assicurazioni): tre in zona Kama, 1 in piazza Lemmetti a Lido di Camaiore, 2 presso il garage e il Comando della Polizia Municipale, 1 vicino al magazzino comunale in via Cafaggio e 1 nei pressi del Gallo della Checca a Capezzano Pianore. Il Comune cofinanzierà la sistemazione dei nuovi dispositivi con un investimento di circa 9.000 euro

Il Comune di Camaiore dovrà affidare i lavori entro otto mesi, pena la revoca del finanziamento. I risparmi che derivassero da eventuali ribassi d’asta potranno essere utilizzati per ulteriori investimenti. Tutti i progetti dovranno essere rendicontati entro il 31 dicembre 2022.

Un progetto regionale che vedrà coinvolte più di quaranta comuni toscani. Oltre a Camaiore, i territorio che hanno usufruito di questo finanziamento sono Pratovecchio Stia, Licciana Nardi, Castelfranco di Sotto, Serravalle Pistoiese, Crespina Lorenzana, Castell’Azzara, Aulla, Foiano della Chiana, Pieve a Nievole, Pitigliano, Lucignano, Porcari, Lamporecchio, Pontremoli, Montecarlo, Monterchi, Sestino, Piombino, Follonica, Pescia, San Giovanni Valdarno, San Marcello Piteglio, Marliana, Fauglia, Pisa, San Vincenzo, Larciano, Tresana, Guardistallo, Caprese Michelangelo, Carrara, Signa, Pistoia, Prato, Reggello, San Giuliano Terme, Borgo a Mozzano, Grosseto, Capannori, Sansepolcro e Santa Maria a Monte.

“Per noi – commenta il Consigliere delegato Graziano Dalle Luche - la videosorveglianza è una cosa principale per il controllo del territorio. Stiamo sempre attenti alle possibilità di finanziamenti da vari enti. Ringrazio gli uffici per il supporto che mi hanno dato nella ricerca dei finanziamenti e per lo sviluppo del progetto e ringrazio la PM per il controllo e la registrazione delle immagini”.

“Una progettualità necessaria – dichiara il Sindaco Alessandro Del Dotto - all’interno di una strategia che ci vede costantemente impegnati a garantire la sicurezza del territorio coi servizi della municipale e delle FFOO, coi progetti del controllo di vicinato e, infine, con la rete della videosorveglianza che ha portato le telecamere sul nostro territorio a 60 (dalle 7 esistenti nel 2012)”. 

Vaccinati, guariti dal COVID-19 o tampone negativo nelle 48 ore precedenti

Cos'è

E' la certificazione che dimostra di essere stati vaccinati o di essere guariti dal Covid-19 o di essersi sottoposti a tampone con esito negativo nelle 48 ore precedenti.

È emessa dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, in formato digitale e stampabile, e contiene un QR Code per verificarne autenticità e validità.

La Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) consente l’accesso a eventi pubblici, residenze sanitarie assistenziali o altre strutture in Italia, e permette di spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione". Dal 1° luglio è valida come “EU digital COVID certificate” e rende più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell’area Schengen.

Inoltre, con decreto legge 23 luglio 2021, n. 105, "Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche", il Consiglio dei ministri ha deciso le modalità di utilizzo della certificazione verde. In particolare, a partire dal 6 agosto prossimo, il Green Pass sarà richiesto per poter svolgere o accedere alle seguenti attività o ambiti:

  • servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso;
  • spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;
  • sagre e fiere, convegni e congressi;
  • centri termali, parchi tematici e di divertimento;
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione;
  • attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • concorsi pubblici.
     

Come avere il Green Pass europeo

La certificazione, anche per i vaccinati solo con prima dose, si può trovare:

presto sarà disponibile anche:

La e-mail per il certificato verde europeo viene inviata dal Ministero della Salute: se non si è ricevuta, per ottenere il codice AUTHCODE occorre chiamare il numero di pubblica utilità 1500 (attivo tutti i giorni 24 ore su 24).

Il certificato verde nazionale può invece essere scaricato da questo indirizzo:

con la tessera sanitaria e un lettore di smart card oppure con SPID Livello 2 rilasciato a persona fisica. Se non si ha un lettore o SPID, è possibile chiederlo direttamente al proprio medico curante.

Qual è la durata?

In caso di vaccinazione la validità è di 9 mesi a partire dal quindicesimo giorno successivo al completamento del ciclo vaccinale. 

In caso di guarigione da Covid, la durata del certificato è di 6 mesi

In caso di tampone negativo ha la durata di 48 ore.

Documenti e approfondimenti:

Decreto-legge 52 del 22 aprile 2021 ►►
Decreto-legge 65 del 18 maggio 2021 ►►
Dpcm del 17 giugno 2021 ►►
Decreto-legge 105 del 23 luglio 2021 ►►
Portale dedicato ►►

Contatti

Per assistenza tecnica è possibile contattare i seguenti riferimenti ministeriali
Call center 800 91 24 91 (attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20)
Diese E-Mail-Adresse ist vor Spambots geschützt! Zur Anzeige muss JavaScript eingeschaltet sein!

 

Touristeninformationsbüro Öffnungszeiten
Toggle Bar