È stata presentato il programma 2022 dell’evento Sgraffiti a Casoli, uno degli appuntamenti più importanti che il territorio di Camaiore può offrire durante l’arco dell’anno, organizzato dal Comune di Camaiore insieme al Comitato Paesano di Casoli. Un evento che mette ancora più in risalto una realtà unica come quella del borgo di Casoli, custode di questa antica tecnica di decorazione parietale che deriva dall'affresco. Un’arte nella quale si sovrappongono più strati di intonaco di colore diverso e con strumenti metallici si incide scoprendo lo strato sottostante. A differenza dell'affresco non si dipinge ma si disegna tramite incisione sempre a fresco. Un luogo che ha saputo attrarre tanti artisti italiani e internazionali.

Sono oltre cinquanta gli sgraffiti presenti nel paese, i quali vedono protagonisti personaggi e vicende della tradizione locale a cominciare dalle portatrici di brocche immortalate da Rosario Murabito, opere che rendono Casoli per un vero e proprio museo all’aria aperta visitabile in ogni momento dell’anno.

“Questa è la 15esima edizione – dichiara Francesco Pagliarulo del Comitato Paesano di Casoli - quindi questo evento ha delle buone radici. Da un po’ di anni il tema principale della manifestazione è raccontare il vissuto del paese. È un po’ come sfogliare un album di ricordi, perché passeggiando si possono vedere sia personaggi che hanno vissuto nel paese, sia il loro mestiere”.

“C’è un legame tra tradizione e innovazione – commenta l’Assessore alla cultura Gabriele Baldaccini - che caratterizza l’evento di Casoli e la tecnica degli Sgraffiti. Una pratico che vogliamo preservare con tutto il suo carico di significati storico e culturali e che può fare anche da richiamo all’evento de È la via dell’arte che quest’anno riproporremo nel centro storico di Camaiore. Sicuramente due appuntamenti su cui puntiamo molto”

IL PROGRAMMA

Sabato 28: dalle ore 9:00 inizio lavoro su due pareti del paese per la realizzazione degli sgraffiti da parte dei due artisti selezionati per la partecipazione. Quest'anno verra realizzato anche un affresco da parte di Tano Pisano nella chiesina sul piazzale dell'Aquila. Mostra fotografica. 

Domenica 29: dalle ore 9:00 termine dei lavori da parte dei due artisti, durante tutta la giornata saranno presenti in paese professionisti e non impegnati in una estemporanea avente come tema uno scorcio di Casoli. La giornata sarà inoltre caratterizzata dalla realizzazione di un disegno tridimensionale di un Madonnaro secondo l'antica tradizione. Mostra fotografica.

Durante la sera nel seminterrato del palazzo Murabito verranno esposti tutti i quadri realizzati in estemporanea lungo le strade del paese. 

 

“La libertà di ridere di tutto ciò che vuoi, non si può non ridere in mezzo a tutti questi guai” Così cantava  Gaber nel 1967 in un brano, “La libertà di ridere” appunto, scritta probabilmente con l’amichevole collaborazione di Franco Battiato che proprio in quei mesi Gaber ospitava per la prima volta in una trasmissione televisiva da lui condotta. 

La Fondazione Gaber e il Comune di Camaiore hanno dunque deciso di intitolare così la XVIII edizione del Festival Gaber i cui protagonisti saranno proprio i comici. Dopo cinque fortunate edizioni nella centralissima piazza San Bernardino, la manifestazione tornerà a svolgersi in piazza XXIX maggio, oggi completamente rinnovata ad ampliare il centro storico. Con queste scelte si vuole così dare nuovo slancio alla manifestazione, connotandola con la freschezza e il dinamismo che soprattutto la comicità può garantire in risposta ai tempi incerti che stiamo vivendo. Giorgio Gaber del resto è stato, alla fine degli anni ’80, promotore di una storica e innovativa manifestazione a Venezia: ‘Professione comico’ che ospitò, tra gli sconosciuti esordienti, giovani artisti che sarebbero poi  diventati i protagonisti nazionali della comicità italiana negli anni a venire. Anche le caratteristiche delle serate cambieranno in questa prossima edizione. Non più ‘Incontri-spettacolo’ ma veri e propri spettacoli con una platea più ampia di quella allestita nella suggestiva Piazza san Bernardino. 

In totale accordo con l’Amministrazione Comunale si è voluto offrire al pubblico di Camaiore e della Versilia un ventaglio di proposte in grado di rappresentare in modo compiuto vari aspetti della comicità italiana oggi  più interessante. Cinque eventi di alto profilo comporranno dunque il programma Festival Gaber 2022.  

Luca Ravenna e Michela Giraud sono due straordinari protagonisti del fenomeno che si potrebbe quasi definire ‘rivoluzionario’ della ‘Stand Up Comedy’. Due giovani che parlano soprattutto ai giovani, che li  riconoscono come persone di riferimento e non certo come maschere comiche, e capaci di realizzare numeri da vere e proprie star. Sorprendente, ad esempio, la performance di Luca Ravenna in grado di realizzare  quattro sold-out al Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano (oltre seimila presenze!) contando su un seguito costruito solo attraverso il web e il ‘passa parola’. 

Ale&Franz hanno ormai da tempo elevato la loro comicità a vera e propria drammaturgia grazie alla presenza costante nei principali teatri italiani mentre Enrico Bertolino rappresenta la più classica e amatissima comicità anche televisiva mai disgiunta da una osservazione intelligente e originale della realtà. Nino Frassica è la star televisiva per eccellenza ed è anche uno degli artisti che più altri ha innovato il linguaggio comico nato e cresciuto in quella fantastica e irripetibile scuola che ha avuto in Renzo Arbore un grandissimo Maestro. 

Dopo la forzata sospensione del 2020 e l’edizione ridotta, causa pandemia, dello scorso anno, torna finalmente anche “Le strade di notte” ancora sotto il titolo “La libertà di ridere”. Il centro storico di Camaiore  tornerà, quindi, ad essere animato dalle stazioni artistiche che il direttore artistico Gian Piero Alloisio creerà per l’occasione. Una ripresa dunque di uno degli elementi caratterizzanti del Festival Gaber che ancora una  volta coinvolgerà soprattutto gli artisti del territorio in un percorso attraverso le vie del centro storico rendendo quasi unica in Italia per originalità questa singolare e seguitissima manifestazione. 

Due laboratori teatrali completano il calendario degli eventi. Al teatro dell’Olivo la Fondazione Gaber, grazie alla collaborazione con Paolo Ercolini, insegnante di materie umanistiche, coinvolgerà i giovani del territorio  in un confronto con il repertorio in prosa e in musica di Giorgio Gaber e Sandro Luporini. L’iniziativa prosegue la prolifica attività didattica e artistica promossa dal Plesso Gaber di Camaiore Lido.  

“Questa nuova formula della manifestazione - dichiara l’Assessore alla cultura Gabriele Baldaccini - porterà senza dubbio un grande segnale di cambiamento. Una soluzione che ci permetterà di assistere agli spettacoli  in un adeguato allestimento sulla ringiovanita piazza XXIX Maggio: il modo più adatto per accogliere questa prossima avventura del Festival Gaber. Voglio ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la  realizzazione di questa nuovissima proposta tutta incentrata sulla comicità e, in particolare, il Consigliere e Presidente della Commissione Cultura Nicola Rombi con il quale ho condiviso molte delle scelte inerenti  all’evento”. 

“Siamo orgogliosi di poter annunciare – commenta il Sindaco Alessandro Del Dotto - questo importante calendario: il Festival Gaber è una manifestazione chiave per il centro storico e costituisce un punto di  riferimento per gli appassionati di Giorgio Gaber, della sua storia e della sua enorme produzione culturale. Il continuo rinnovamento di questi anni testimonia come il progetto del Festival Gaber sappia adattarsi ai tempi  e alle sensibilità che ogni periodo storico richiede. Grazie ancora alla Fondazione Gaber e alla famiglia Gaber Luporini per questi lustri di collaborazione con il Comune”. 

FESTIVAL GABER - CALENDARIO LUGLIO 2022 

23 Luglio, ore 21.30 - Centro storico, Camaiore Le strade di notte 

24 Luglio, ore 21.30 - Piazza XXIX Maggio, Camaiore Ale&Franz 

25 Luglio, ore 21.30 - Piazza XXIX Maggio, Camaiore Luca Ravenna

27 Luglio, ore 21.30 - Piazza XXIX Maggio, Camaiore  Nino Frassica 

29 Luglio, ore 21.30 - Piazza XXIX Maggio, Camaiore Enrico Bertolino 

30 Luglio, ore 21.30 - Piazza XXIX Maggio, Camaiore Michela Giraud

 

Un programma che torna a commemorare – dopo gli ultimi due anni condizionati dalla pandemia di Covid-19 - una delle giornate più importante per il nostro Paese. Come da tradizione il 77° anniversario della Liberazione a Camaiore unirà Sant’Anna di Stazzema e il paese di Marignana attraverso la Fiaccolata della Pace, che unirà le due località nella serata di domenica 24 aprile. A Marignana si svolgerà, nella stessa sera, anche la Santa Messa, con l’accompagnamento della Cappella Gasparini e la deposizione di una corona di alloro al monumento ai Caduti con l’esibizione della Filarmonica Puccini.

Prevista invece per il 25 aprile la mattinata dedicata alle scuole. Dopo l'alzabandiera e la liberazione delle colombe da parte dei bambini, avranno luogo le premiazioni dei concorsi dedicati delle scuole, intervallati dalle esibizioni della Filarmonica Versilia del Coro Madre Assunta Marchetti, degli studenti dell’Istituto Chini di Lido di Camaiore e dei bambini della classe 3A della Scuola Primaria di Capezzano Pianore. Assoluta novità è il concorso di scultura dedicato al Prof. Marchetti. Un premio speciale rivolto agli istituti artistici e che verte sulla creazione di un bozzetto. Per tutti i concorsi il tema - deciso dalla Commissione insieme all’Assessore all’istruzione pubblica di Camaiore Sandra Galeotti – è stato l’articolo 3 della nostra Costituzione, che recita che “tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge”.

DOMENICA 24 APRILE 2022

a S. Anna di Stazzema

ORE 19.30 - Ritrovo Autorità e cittadini deposizione corona alloro al Sacrario dei Martiri di S. Anna

ORE 20.00 - Partenza della “Fiaccolata della Pace” per Marignana – Camaiore

a Marignana - Camaiore

ORE 20.30 - Ritrovo in località Castagnolo delle Autorità e dei cittadini, avvio del corteo per via Pianette e arrivo alla scalinata della Chiesa

ORE 21.00 - Santa Messa con accompagnamento della Cappella Gasparini

ORE 22.00 - Arrivo della fiaccolata, accensione braciere

ORE 22.15 - Interventi delle Autorità e deposizione corona di alloro al monumento ai Caduti, esibizione della Filarmonica Puccini

ORE 23.00 - Inaugurazione mostra delle scuole e spettacolo pirotecnico

LUNEDI 25 APRILE 2022

a Marignana - Camaiore

ORE 9.00 - Apertura spazio mostra elaborati studenti.

ORE 9.30 - Ritrovo in località Castagnolo delle Autorità e dei cittadini, esibizione della Filarmonica Versilia, alzabandiera.

ORE 10.00 - Premiazioni dei concorsi delle scuole, intervallati dalla esibizione sul palco del Coro Madre Assunta Marchetti, degli studenti dell’Istituto Chini di Lido di Camaiore e dei bambini della classe 3A della Scuola Primaria di Capezzano Pianore.

ORE 12.00 - Saluti del Sindaco e/o Assessore Galeotti.

ORE 15.00 - Campionato regionale individuale e di società di corsa in montagna.

ORE 18.30 - Premiazioni.

Le fiaccole e le magliette verranno distribuite gratuitamente a Sant’Anna di Stazzema e a Marignana di Camaiore.

Con il tradizionale taglio del nastro, alla presenza del sindaco Alessandro Del Dotto e dell’assessore Gabriele Baldaccini, si è aperto ufficialmente il Mercato Europeo in viale Kennedy a Lido di Camaiore, la celebre kermesse itinerante di operatori stranieri commerciali e di somministrazione su aree pubbliche organizzata dal sindacato nazionale ambulanti Anva Confesercenti, l’area Versilia di Confesercenti Toscana Nord ed il patrocinio del Comune di Camaiore. Fino a domenica 1 maggio dalle 10 alle 24, oltre 30 banchi in rappresentanza di Polonia, Grecia, Irlanda, Spagna, Ungheria, Austria, Argentina e ovviamente Italia, proporranno non solo prodotti gastronomici tipici cucinati sul posto ma anche prodotti artigianali.

“Siamo davvero felici di tornare con il nostro Mercato Europeo a Lido di Camaiore dopo la bellissima esperienza del 2019 – spiegano il responsabile area Versilia di Confesercenti Toscana Nord, Daniele Benvenuti ed il coordinatore nazionale di Anva Confesercenti, Adriano Ciolli -. Un grazie all’amministrazione comunale, in particolare al sindaco Alessandro Del Dotto e all’assessore Gabriele Baldaccini, per aver voluto riproporre questo appuntamento che la pandemia ha fermato negli ultimi due anni. Grazie anche agli uffici e alla dottoressa Claudia Giannini per la collaborazione con i nostri responsabili dell’Anva nazionale. Il Mercato Europeo – concludono – è un appuntamento che ogni volta riesce ad attrarre tanti visitatori per la sua particolarità di poter contare su espositori provenienti dai loro Paesi non solo con i propri prodotti ma anche con i propri stand”.

“L’arrivo del Mercato Europeo – commenta l’Assessore al commercio e turismo Gabriele Baldaccini - è un evento sicuramente molto atteso. Un’iniziativa in cui soprattutto la parte dedicata allo street food dona una stimolante occasione per degustare specialità internazionali dei molti paesi provenienti da tutta Europa che partecipano con entusiasmo alla manifestazione. Un contesto nel quale, in questo preciso momento storico, viene trasmesso anche un importante messaggio di condivisione culturale e sociale di cui abbiamo per i motivi che tutte e tutti purtroppo conosciamo certamente bisogno”.

“Siamo orgogliosi – dichiara il Sindaco Alessandro Del Dotto – di poter tornare ad ospitare il Mercato Europeo, che ha sempre caratterizzato la bella stagione della Versilia e che negli ultimi anni ha trovato luogo nel nostro litorale di Lido di Camaiore. Ovviamente prendiamo spunto da questo evento per ricordarci quanto sia importante conoscere anche le altre tradizioni culinarie, anche per apprezzare in modo più consapevole la nostra. Inoltre è l’occasione per stare insieme in un grande spazio aperto, che tra l’altro sfrutta il polmone verde dell’area di BussolaDomani. Ringrazio gli organizzatori e coloro che hanno lavorato a questo evento, dando appuntamento a tutti in questa bella occasione”

Camaiore riabbraccia la Solenne Processione Gesù Morto: non solo luminara e cincindellori, ma anche tante iniziative collaterali per celebrare il ritorno della Triennale.

Venerdì 15 aprile, infatti, il Civico Museo Archeologico di Camaiore sarà aperto gratuitamente dalle ore 17 alle ore 21. Inoltre, al costo di due euro a persona, sarà possibile fare una visita guidata "medievaleggiante" con il personale del Museo ( turni ore 17.15, 18.15, 19.15, 20.15).

Per prenotazioni, scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al numero 0584-986366.

Logo comune

Comune di Camaiore

 

Contatti

Piazza S. Bernardino da Siena, 1
55041 Camaiore (LU)
Centralino: (+39) 05849861
Fax: 0584 986264
Numero Verde: 800 015689
P.IVA 00190560466
PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segnalazioni URP:
0584986202
0584986259
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Numeri Utili

Comune di Camaiore: 800 015689
Servizio Whatsapp Comune di Camaiore:
+39 328 9893221 - Iscriviti - Cancellati
Polizia Municipale: 0584 986700
Citelum Segnalazione Guasti - Pubblica Illuminazione e semafori: 800 978447
Gaia Segnalazione Guasti - Servizio Idrico:
800 234567
Numero Verde ERSU 800 942540
sitoweb: www.ersu.it
Segnalazioni Varchi Zona Traffico Limitato:
800 277332
Servizio RadioTaxi: 0584 986986