Per permettere l’esecuzione dei lavori del gestore del servizio idrico integrato sulla condotta fognaria, via dell’Acquarella a Capezzano Pianore rimarrà interrotta da lunedì 10 dicembre 2018 fino al 15 gennaio 2019 e comunque fino al termine dei lavori.

Il cantiere procederà su tre settori distinti a partire dal tratto compreso tra la strada che conduce al cimitero della frazione e via San Ginese per poi proseguire sul tratto compreso tra via della Stretta e la strada conduce al cimitero e infine tra via Selvaiana e via della Stretta.

Sarà comunque consentito l’accesso ai mezzi di soccorso e pubblica sicurezza.

La Regione Toscana ha avviato la stima delle risorse necessarie per le prime misure di sostegno a privati e imprese per gli eventi meteo verificatisi nei mesi di ottobre e novembre 2018. Sono disponibili qua sotto i modelli per la domanda di contributo, da presentare presso l’Ufficio Protocollo entro e non oltre le ore 12.00 di venerdì 14 dicembre 2018. Per informazioni contattare l’Ufficio di Protezione Civile del Comune di Camaiore al numero 0584 986608, preferibilmente nelle ore del mattino.

Domanda di contributo per la popolazione

Domanda di contributo per le attività economiche e produttive

AVVISO ALLA CITTADINANZA

TUTELA DELLA QUALITA’ DELL’ARIA - COMPORTAMENTI VIRTUOSI PER RIDURRE LE EMISSIONI DI MATERIALE PARTICOLATO FINE PM10 (POLVERI SOTTILI)


IL SINDACO

Considerato che:

A seguito dell’approvazione della Delibera della Giunta Regionale n. 1182 del 09/12/2015 “Nuova identificazione delle aree di superamento dei Comuni soggetti all’elaborazione ed approvazione dei PAC e delle situazioni a rischio di superamento , ai sensi della L.R. 9/2010. Revoca DGR 1025/2010, GGR 22/2011”

Con Delibera della Giunta Regionale n. 814 del 01/08/2016 adottata ai sensi dell’art. 13, comma 3 ter, della L.R. 9/2010, la Regione ha fissato i criteri per l’attivazione degli interventi contingibili, basati sull’utilizzo di uno specifico indice di criticità (che può assumere alternativamente valore 1 o 2) calcolato in riferimento al periodo critico che va dal 1° novembre dell’anno al 31 marzo dell’anno successivo, tenendo anche conto delle previsioni delle condizioni meteo, ai fini di una migliore individuazione delle situazioni di rischio superamento del valore limite di PM10 (n. 35 superamenti annui della soglia media di 50 microgrammi/mc).

Il Comune di Camaiore è stato inserito nell’area di superamento “Versilia” unitamente al Comune di Viareggio;

La Giunta Comunale, con deliberazione n. 507  del 21/12/2016, ha approvato il “Piano di Azione Comunale per risanamento della qualità dell’aria, anni 2016 – 2018”.

Sulla scorta delle predette considerazioni, 

I N V I T A

pertanto tutta la Cittadinanza a seguire comportamenti virtuosi per ridurre le emissioni di materiale particolato fine PM10 (polveri sottili) ed in particolare a limitare, per il periodo fino al 31 marzo 2019:

  • l’accensione di fuochi all’aperto e abbruciamento di sfalci, potature, residui vegetali o altro;
  • l’utilizzo di mezzi privati di trasporto, per quanto possibile, privilegiando l’uso dei mezzi pubblici o altri mezzi di trasporto a basso impatto ambientale  (automezzi elettrici o a gas)
  • a n. 9 (nove) ore giornaliere il funzionamento degli impianti di riscaldamento domestici,  prevedendo inoltre una temperatura massima non superiore a gradi centigradi 18°C (diciotto).

DISPONE che il presente avviso sia portato a conoscenza della Cittadinanza mediante pubblicazione all’Albo Pretorio, sul sito internet istituzionale del Comune e a mezzo del servizio Stampa.

Camaiore, 19 novembre 2018


                                                                                                       IL SINDACO
                                                                                                  Alessandro Del Dotto

Nel pomeriggio di ieri, 23 novembre 2018, intense precipitazioni hanno interessato il territorio comunale causando disagi diffusi. In particolare la perturbazione ha riversato oltre 50 mm di pioggia nel breve volgere di un’ora nella zona compresa tra Lido di Camaiore e Capezzano Pianore con un cumulato di oltre 100 mm nell’arco delle 24 ore, determinando diffusi allagamenti, rientrati già nelle prime ore della serata; sul capoluogo e alle Seimiglia il dato è stato leggermente inferiore pur risultando di particolare rilievo.

La macchina comunale si è attivata immediatamente per monitorare la situazione e risolvere le criticità che si sono presentate. La più importante in via Antichi dove una frana sull’argine del torrente Lucese ha portato alla decisione di interrompere la viabilità. Già dalla serata di ieri il Comune è intervenuto in somma urgenza e attualmente è possibile percorrere la strada per pedoni, cicli e motocicli. Nei prossimi giorni verrà concluso l’intervento e si stima la riapertura della strada intorno alla metà della settimana prossima, meteo permettendo. Problemi minori si sono riscontrati sulla viabilità secondaria verso le frazioni di Gombitelli, Pedona e sulla strada che porta alla località Frascalino a causa della caduta di materiale. Già da questa mattina gli operai comunali sono intervenuti per mettere in sicurezza i versanti.

In via prudenziale era stato chiuso il sottopasso ferroviario di via della Carraia, tra Capezzano Pianore e Lido di Camaiore, ma da questa mattina ne è stata disposta la riapertura.

Dal 19 novembre al 28 novembre verranno eseguiti i lavori di scarifica e nuova asfaltatura di via Montebello, dall’incrocio con via della Croce e piazza Don Carlo Andreini, susseguenti alla realizzazione della nuova condotta idrica. Per consentire le operazioni di cantiere sarà istituito il senso unico alternato, regolato da un impianto semaforico mobile, e verrà disposta la chiusura al traffico veicolare esclusivamente per l’ultimo tratto, nella zona dell’ex Circolo ACLI, a causa della larghezza limitata della carreggiata. Sarà comunque consentito l’accesso ai residenti, agli scuolabus e ai mezzi di soccorso e pubblica sicurezza.