In un’era digitale come quella attuale la tecnologia approda nei servizi scolastici attraverso App dedicate che renderanno sempre più agili e immediate le comunicazioni tra Ente, erogatori di servizi, scuole e famiglie.

A questo proposito, nell’ambito della ristorazione sono previste importanti novità che andranno a valorizzare il servizio offerto, le materie prime, la sostenibilità ambientale. Tra queste la rilevazione della soddisfazione dell’utenza attraverso strumenti di comunicazione digitali dedicati che porteranno al minimo l’utilizzo della carta e consentiranno di rilevare il gradimento, nell’ottica di un dialogo costante con la comunità scolastica. L’utilizzo di un portale web dedicato consentirà quindi di conoscere tutti gli aspetti del servizio di ristorazione scolastica, dai menù alle derrate utilizzate, dalle iniziative speciali a suggerimenti importanti nell’ottica di una corretta educazione alimentare. 

La Web App “Menù chiaro”, che sarà messa a disposizione delle famiglie nei prossimi giorni a questo link: https://www.menuchiaro.it/comunedicamaiore, è sviluppata da CIRFOOD, l’Azienda aggiudicataria della gara d’appalto recentemente affidata per il servizio di ristorazione, e consente ai suoi utenti di accedere, giorno dopo giorno, via smartphone o pc, ad una descrizione chiara e dettagliata dei menù serviti in tutti gli ordini scolastici del Comune. Per ciascun piatto è possibile visualizzare gli ingredienti, le caratteristiche nutrizionali e la presenza di eventuali allergeni. Questo strumento consente anche di veicolare informazioni in modo capillare sui cambi di menù. Un’importante miglioria che permetterà di innalzare la qualità del servizio  così come un ulteriore incremento di prodotti biologici, DOP e IGP.  Verrà anche messo a disposizione  delle scuole un totem ‘Happy or Not’ attraverso il quale gli studenti e i docenti potranno, in periodi dedicati, esprimere un giudizio sulla qualità del servizio in modo rapido e intuitivo, utilizzando una scala indicata da emoticon. Nel corso dell’anno il totem verrà fatto ruotare sulle strutture interessate dal servizio, per garantire una copertura capillare del territorio. I risultati delle rilevazioni verranno raccolti periodicamente dalla Commissione servizi scolastici per valutare eventuali aree di miglioramento di quanto fornito. Analogamente a quanto avviene nelle scuole, le famiglie potranno inoltre compilare dei questionari di rilevazione del gradimento direttamente on line (Customer satisfaction).

Legato al servizio mensa partirà a breve un’importante progetto per il recupero dei pasti non consumati ai fini di solidarietà sociale. Cirfood da anni collabora con Last Minute Market e con Fondazione Banco Alimentare con un accordo su tutto il territorio nazionale che riguarda il programma SITICIBO. A livello locale Cirfood stipulerà convenzioni per destinare alimenti non ancora consumati con le Misericordie locali e l’Arcidiocesi di Lucca. Le cucine saranno oggetto di adeguamenti attraverso l’implementazione di attrezzature per la produzione dei pasti a garanzia del rispetto degli standard produttivi e delle normative igienico-sanitarie. Le mense scolastiche, già insonorizzate nel corso dell’ultimo quinquennio, vedranno implementati ulteriormente gli arredi che andranno a completare il restyling precedentemente avviato.

“Sono veramente fiera e soddisfatta di quanto a breve verrà attivato in tutte le scuole del territorio comunale” dichiara l’Assessore Galeotti. “Il progetto di digitalizzazione dei servizi offerti parte da un percorso avviato con l’Ufficio Pubblica Istruzione fin dal primo mandato dell’attuale Amministrazione. Finalmente si disegna una scuola al passo con i tempi che risponde fattivamente alle esigenze e ai bisogni delle famiglie. L’attenzione alla qualità per il benessere degli alunni in ambito scolastico è sempre stata una nostra priorità e gli investimenti a ciò dedicati sono stati importanti e in costante crescita”.

Grandi rinnovamenti nei Nidi d’infanzia comunali di Camaiore. Sono state infatti indette dall’Amministrazione comunale delle gare per i servizi che hanno apportato considerevoli migliorie sia all’ambiente educativo interno che esterno, sia a livello pedagogico-didattico. Tutte queste novità verranno messe in atto, e comunicate alle famiglie, nell’arco delle prossime settimane. 

I nidi d'infanzia del Comune di Camaiore - già eccellenza educativa ed innovativa, tra i quali infatti è presente la prima struttura scolastica italiana riconosciuta dalla rete “Senza zaino” - potenziano così l'offerta formativa alle tante famiglie che usufruiscono dei servizi 0-3. Verranno implementati in tutti i giardini gli arredi esterni ed interni - con pedane, ponti tibetani, casette, guardanuvole (tutti realizzati in materiali sicuri ed ecocompatibili) - valorizzando maggiormente l'importanza dell'educazione all'aperto, da sempre parte integrante del progetto pedagogico e che, in questo periodo di pandemia, è stata ancor più importante. 

Tali arredi completeranno il restyling degli allestimenti nei giardini che l’Amministrazione comunale aveva iniziato nel corso dell’ultimo anno didattico, introducendo nei tre Nidi d’infanzia importanti elementi per la didattica all’aperto particolarmente graditi ai bambini. Per coinvolgere in maniera fattiva le famiglie nell’azione educativa proposta dall’Ente verranno attivati abbonamenti a riviste specializzate nel settore, nelle quali saranno affrontate, da parte di esperti, tematiche utili ai genitori e agli educatori. Inoltre verranno attivati nuovi percorsi di sostegno alla genitorialità che andranno ad incrementare la qualità del progetto educativo-didattico.

Importantissima novità rappresenta invece l’introduzione di un'applicazione scaricabile sullo smartphone che consentirà ai genitori di visualizzare in chiaro il menù giornaliero, capire le filiere e le cotture degli alimenti consumati all’interno delle mense. Collegato al capitolo mensa è un importante progetto che riguarda il recupero dei pasti non consumati e ai fini della solidarietà sociale donati, attraverso convenzioni, alle Misercordie e alle parrocchie. 

“Tutte queste migliorie didattiche - dichiara l’Assessore Sandra Galeotti - sono il frutto di un progetto complessivo pensato e iniziato dieci anni fa insieme alla Coordinatrice pedagogica Dott.ssa Anna Montanaro e all’Ufficio Pubblica Istruzione del Comune. Abbiamo mappato i bisogni e le richieste delle famiglie cercando di rispondere fattivamente con i servizi offerti. Siamo molti soddisfatti di offrire alla cittadinanza non solo servizi essenziali ma realtà educative di estrema qualità”.   

Il Comune di Camaiore ha aderito all’Avviso pubblico regionale finalizzato al sostegno dell’offerta di servizi educativi per la prima infanzia (3/36 mesi) pubblici e privati accreditati, destinato alle famiglie di bambine e bambini in lista d’attesa presso i servizi comunali alla prima infanzia frequentanti uno dei nidi d’infanzia privati accreditati, ovvero il nido d’infanzia “Il Nido di Gigia” di Lido di Camaiore, il nido d’infanzia “L’Alveare” di Capezzano Pianore, il nido d’infanzia “Galatea” di Viareggio.

Coloro che intendono presentare la domanda devono possedere questi ulteriori requisiti: essere residenti in un comune della Toscana, essere collocati in lista di attesa per i nidi comunali per l’a.e. 2021/22 alla data del 15 settembre 2021, possedere un ISEE, in corso di validità, per prestazioni agevolate rivolte a minorenni inferiore ad €50.000,00. L’ammontare dell’ISEE dovrà essere dichiarato nella domanda di partecipazione.

Tale avviso, che vede come beneficiari i nuclei familiari con minori, intende da un lato assicurare le migliori condizioni educative e di socializzazione dei bambini, dall’altro assicurare quelle condizioni necessarie a favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro. Il presente avviso regionale rientra nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

I genitori dei bambini in lista d’attesa presso i servizi comunali alla prima infanzia possono presentare domanda a partire dal 21 settembre ed entro il 30 settembre 2021 compilando l’apposita domanda di partecipazione all’avviso pubblico, reperibile alla pagina Avviso pubblico finalizzato al sostegno dell'accoglienza dei bambini nei servizi per la prima infanzia (3-36 mesi) – anno educativo 2021/2022. assieme alle istruzioni per l’invio della domanda stessa.                       

Il contributo regionale verrà erogato ai servizi educativi privati accreditati e convenzionati con il Comune di Camaiore per l’anno educativo 2021/2022 e consentirà alle famiglie di pagare una tariffa uguale o superiore all’importo massimo della tariffa prevista, a parità di condizioni economiche del richiedente, per la medesima tipologia di servizio a titolarità comunale e per lo stesso orario di frequenza del servizio, usufruendo di un beneficio economico che non potrà superare l’importo mensile di € 370,90 per un massimo di 10 mesi di frequenza (settembre 2021 –giugno 2022). L’assegnazione del contributo economico comporta la cancellazione dalla lista di attesa comunale e la conseguente perdita dell’anzianità di iscrizione.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi Scolastici (tel. 0584-986205/262/338 email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.).

Il Comune di Camaiore ha pubblicato un  avviso di selezione per la formazione di graduatorie finalizzate all’attivazione di tirocini non curriculari presso le strutture dell’Ente. L’avviso e il modulo per presentare la domanda sono disponibili presso l’Ufficio Personale, nonché sul sito Internet dell’Ente www.comune.camaiore.lu.it nell’area "Amministrazione Trasparente - Bandi di concorso”.

Le domande dovranno essere presentate entro il 14 ottobre 2021 direttamente all’ufficio Protocollo del Comune di Camaiore, o tramite raccomandata A/R indirizzata al Comune di Camaiore, o via P.E.C..
Possono presentare domanda gli inoccupati e i disoccupati di età compresa tra i 18 e i 30 anni non ancora compiuti, in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale. Non possono presentare la domanda coloro che stiano svolgendo o abbiano già svolto attività di tirocinio presso il Comune di Camaiore, oppure che abbiano avuto un rapporto di lavoro, una collaborazione o un incarico con la medesima amministrazione nei ventiquattro mesi precedenti l’attivazione del tirocinio.
I tirocini avranno durata di sei mesi eventualmente prorogabili e prevedono un orario di 25 ore settimanale distribuite su cinque giorni. Per ciascun tirocinio è previsto un rimborso spese mensile di 500€ lordi.
Al momento della compilazione della domanda ciascun candidato dovrà specificare il Settore presso il quale intende svolgere il tirocinio; non è ammessa la domanda di partecipazione riferita a più di un Settore.

Sono complessivamente 139 i tirocinanti non curriculari che dal 2013 hanno prestato servizio presso il Comune di Camaiore grazie agli analoghi bandi, di cui 73 nel periodo 2013-17 e 66 dal 2018 a oggi: 139 tirocinanti che hanno potuto acquisire competenze dirette spendibili nel mercato del lavoro e conoscere altresì le modalità operative relative al lavoro pubblico e le strategie organizzative di una pubblica amministrazione.

“L’attivazione dei tirocini non curriculari è un’occasione che si rinnova - le parole del Sindaco Del Dotto - alla quale la nostra amministrazione ha sempre creduto. I tirocini sono un’opportunità sia per coloro che, al termine del percorso di studi, vogliono accrescere le proprie conoscenze ed esperienze da spendere in ambito lavorativo, sia per la pubblica amministrazione che potrà iniziare a forgiare la classe dirigente del futuro”.

Per coloro che non avessero effettuato l’iscrizione alla mensa, al trasporto scolastico e al prescuola entro il 31/07, si comunica che dal 4 al 12 settembre 2021 verrà riaperto il portale E-Civis per provvedere all’iscrizione.

Si ricorda che le iscrizioni devono essere fatte in autonomia accedendo al sito https://camaiore.ecivis.it con le credenziali personali o tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Si fa presente che per l’organizzazione del servizio di trasporto verrà data priorità a coloro che hanno effettuato l’iscrizione entro il 31 luglio. Le domanda pervenute dal 04/09 verranno accolte secondo l’ordine cronologico di arrivo e saranno accettate secondo la disponibilità dei posti, anche in riferimento alle normative anti-covid. Stante quanto sopra, il servizio per coloro che si iscriveranno dal 4 al 12 settembre potrebbe non essere garantito per i primi giorni di scuola.

Per coloro che sono residenti nel Comune di Camaiore e possiedono un ISEE in corso di validità per l’anno 2021 inferiore a € 14.000,00 è possibile richiedere una tariffa agevolata per i servizi, compilando l’apposito modulo “Autocertificazione ISEE” nella propria pagina personale del portale https://camaiore.ecivis.it entro il 30 settembre 2021. Al modulo di richiesta deve essere allegato l’ISEE per prestazioni agevolate rivolte a minorenni rilasciato dall’ente competente. Agli utenti che non effettueranno la richiesta di tariffa agevolata entro il 30 settembre 2021 verrà assegnata automaticamente la quota tariffaria massima.

Le istruzioni per presentare le domande possono essere consultate alle pagine:

L’ufficio Servizi Scolastici del Comune di Camaiore è a disposizione per chiarimenti dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 ai seguenti numeri telefonici: 0584/986246 - 0584/986205 - 0584/986262 - 0584/986338.

Tourist information office Opening times
Toggle Bar