La Giunta Comunale ha approvato nella seduta straordinaria di lunedì 11 maggio 2020, una delibera che fissa le linee guida per la semplificazione e la sburocratizzazione del Comune di Camaiore. Nei mesi di lockdown è emersa con forza la necessità di pervenire a uno snellimento dei procedimenti amministrativi, accelerando i tempi di risposta dell’ente a beneficio di cittadini e aziende.

Le strategie delineate dal provvedimento si possono riassumere in cinque punti: innovazione tecnologica, uso sistematico della Conferenza dei Servizi, fusione del SUAP con il SUE rispetto dei termini di conclusione dei procedimenti, formazione e adeguamento della struttura organizzativa dell’ente.

Il programma di semplificazione riguarderà per la maggior parte l’ambito edilizio, ambientale, il SUAP (anche per la parte gestita in forma associata con l’Unione dei Comuni) e l’autorizzazione allo svolgimento di eventi sportivi e culturali. Nel dettaglio i procedimenti presi in considerazione dal piano sono le concessioni demaniali, i permessi di costruire e le sanatorie, l’autorizzazione allo scarico, l’autorizzazione agli eventi culturali/sportivi/tempo libero, le licenze per le attività di pubblico spettacolo, la Scia amministrativa ed edilizia, le Cila - CIL e la maggior parte dei procedimenti a carico del SUAP compresi quelli gestiti in forma associata con l’Unione dei Comuni.

Il dettaglio

Innovazione tecnologica: uso obbligatorio dei canali telematici per i procedimenti sopracitati, avvalendosi di piattaforme open source e soprattutto del sistema della videoconferenza come elemento sostitutivo del ricevimento con cittadini e professionisti. 

Uso sistematico della Conferenza dei Servizi: strumento che permette di comprimere i tempi di espressione dei pareri nei casi in cui sono coinvolti più uffici o enti diversi. Il ricorso a questo strumento di semplificazione, da tenersi anche tramite videoconferenza, sarà esteso a enti e gestori di pubblici servizi partecipati dal Comune attraverso specifici accordi di collaborazione.

Fusione dello sportello unico alle attività produttive (SUAP) con quello dell'edilizia (SUE): creazione di un unico canale  di accesso a disposizione di cittadini e imprese per la presentazione delle pratiche e per la gestione in forma telematica di tutte le attività di front office.

Rispetto dei termini di conclusione dei procedimenti: una specifica struttura organizzativa monitorerà il rispetto dei termini di conclusione dei procedimenti. I risultati saranno resi noti al pubblico e saranno parametro prevalente per la valutazione delle performance di dirigenti e dipendenti.

Formazione e adeguamento struttura organizzativa: verranno individuati percorsi di formazione specifica supportata da un piano di ammodernamento dei dispositivi informatici. Predisposizione di un progetto di ristrutturazione dell’Ufficio Relazione con il Pubblico in direzione di un “front end” evoluto che sappia gestire la maggior parte delle richieste del cittadino anche attraverso la ridefinizione dell’ufficio in spazi adeguati.

Tourist information office Opening times
Toggle Bar