È stato presentato questa mattina, 6 agosto 2020, nella cornice del Parco Murato del San Francesco, il programma degli eventi agostani organizzati nel centro storico di Camaiore. Presenti il Sindaco Alessandro Del Dotto, l’Assessore al Turismo e alle Attività Produttive Gabriele Baldaccini, il Consigliere delegato Nicola Rombi e il maestro Franco Benassi. Il miglioramento della situazione italiana della pandemia da Covid-19, ha convinto l’Amministrazione Comunale ad approfondire la possibilità di prevedere particolari eventi nel mese di agosto, accogliendo una richiesta che era arrivata dai commercianti. Gli eventi sono stati pensati con loro una precisa coerenza basata sulla teatralità, sulla messa a valore degli spazi pubblici e sul rispetto delle prescrizioni per garantire il distanziamento sociale.

Si partirà sabato 8 agosto con la Compagnia Begheré, duo di giocolieri e artisti di strada che si esibirà per tutta la serata nelle piazze del centro storico. Giuseppe Tornillo e Margherita Cortopassi porteranno la loro vitalità in spettacoli ove la giocoleria si fonde con il teatro fisico il mimo corporeo, il clown e la danza, dando vita a una proposta artistica dalla forte impronta personale. 

Come già annunciato, dal 12 al 16 agosto si terrà “Camaiore d’Altri Tempi. Follie di Ferragosto”, in una forma nuova con la mostra mercato allestita all’interno di piazza XXIX maggio, piazza San Bernardino da Siena e piazza Romboni. Saranno ottanta gli espositori della mostra mercato dell’antiquariato e del modernariato, un numero molto importante che testimonia la ritrovata centralità di questo appuntamento nel panorama del collezionismo italiano.

Franco Benassi ha firmato per la trentanovesima volta il manifesto delle Follie: “In questo 2020 ho voluto affiancare alla tradizionale rappresentazione della donna, i tre paesaggi che caratterizzano il nostro territorio: il mare, la montagna e la bellezza dei nostri borghi uniti in un messaggio di speranza”, il commento dell’artista. Dopo un decennio tornano i manifesti e le cartoline da collezione che saranno distribuiti da associazione locali a fronte di un piccolo contributi.

Confermata la presenza dei burattini dei “Pupi di Stac”, nella nuova collocazione di piazza Diaz - piazza Francigena dove sarà possibile allestire una piccola platea di trenta posti nel rispetto delle norme anticovid. Gli spettacoli si terranno dal 13 al 16 agosto.

A corollario delle Follie, dal 10 al 16 agosto presso il parco della Rimembranza, si svolgerà la settimana di formazione teatrale “Flashing Camaiore”, a cura di Catherine Richon e Benjamin Balthazar Lebigre, duo clownesco, grottesco, rocambolesco “Don’t feed the cat”, della compagnia parigina La Générale de Théâtre. Uno stage rivolto a tutti, dal costo di € 130,00, che vedrà nella serata del 16 agosto il proprio spettacolo finale. Per informazioni o per confermare la partecipazione scrivere all’indirizzo di posta This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o contattare tramite WhatsApp il numero 3482378699. La scadenza per le iscrizioni è fissata per sabato 8 agosto. Maggiori informazioni sono presenti al sito web https://billetto.it/e/flash-teatro-a-camaiore-biglietti-459681.

Il 22 agosto il centro storico accoglierà invece l'esibizione del clown show di Sebastian Burrasca, personaggio creato da Fabio Lucignano nel 2010, nato e cresciuto come saltimbanco nelle più belle piazze dello stivale.

Il 29 agosto arriva nel centro storico di Camaiore l’energia dell’ape teatrale della Compagnia If Prana, in collaborazione con il Teatro del Giglio di Lucca. Progetto che nasce nel periodo del lockdown e che riporta il teatro nelle piazze. Il termine ape vuole avere in questo caso due significati: da una parte il mezzo di trasporto simbolo del rilancio del Dopoguerra, dall’altra l’insetto operoso per eccellenza che pensa al bene della collettività. Una rappresentazione pienamente calata nel nostro tempo che vedrà protagonisti due maschere tradizionali della Commedia dell’Arte come Balanzone e Arlecchino nell’inedita veste di imbonitori, ma per un buon fine.

Tourist information office Opening times
Toggle Bar