La Giunta Comunale di Camaiore, questa mattina  giovedì 17 settembre 2020, ha approvato le Agevolazioni TARI per l’anno 2020 riguardanti le utenze domestiche. Verranno confermate le domande di esenzione arrivate lo scorso anno: coloro che lo scorso anno non avevano pagato la tassa, quest’anno non riceveranno nemmeno l’avviso di pagamento.
Per quanto riguarda le riduzioni, relative sempre alla TARI, la fascia massima di reddito ISEE per il 2020 entro la quale sarà possibile ottenerle sarà 12.000€. In questa fascia saranno confermate le stesse agevolazioni dello scorso anno: agli utenti interessati giungeranno agli utenti gli avvisi con la riduzione già effettuata. Coloro che non avevano fatto domanda lo scorso anno, potranno fare richiesta di agevolazione entro il 30 novembre 2020 secondo il modello che troveranno sul sito del Comune.

L’Amministrazione, inoltre, ha aumentato lo stanziamento complessivo di 50.000€, portandolo a 230.000€, così da poter includere anche coloro che hanno riscontrato difficoltà economiche a causa dell’emergenza legata al COVID-19: gli utenti interessati potranno inoltrare la domanda compilando l’apposito modulo che verrà in questo caso verificato dai Servizi Sociali del Comune di Camaiore.
Il modulo sarà scaricabile dal sito dell’ente e potrà essere presentato secondo le consuete modalità, ovvero tramite PEC, tramite raccomandata o a mano presso l’Ufficio Protocollo.

Anche le utenze non domestiche riceveranno gli avvisi di pagamento TARI già decurtati degli importi delle agevolazioni approvate dal Consiglio Comunale, cioè il 30% della parte variabile della tassa per le attività annuali e il 13% per quelle a carattere stagionale.

“L’Amministrazione comunale - dichiara l’Assessore alla Programmazione Economica e Finanziaria Marco Mecchi -  come sempre, cerca di venire incontro alle esigenze delle fasce più deboli della popolazione evitando di far gravare la tassa sui rifiuti solidi urbani. Anche quest’anno siamo riusciti a finanziare queste agevolazioni, incrementando il fondo dedicato. Importante, quest’anno, la decisione di evitare la notifica dell’avviso agli esenti e di far arrivare gli importi già dedotti delle riduzioni stabilite”.

La Giunta ha inoltre approvato un aumento di 40.000€ dello stanziamento destinato all’inserimento degli anziani nelle strutture assistite dedicate, portando il fondo a 380.000€. Altrettanto è stato fatto per il fondo destinato all’inserimento di disabili in apposite strutture, con un incremento di 22.471€, arrivando così a uno stanziamento totale di 217.471€.

“È sempre alta l’attenzione che dedichiamo alle fasce più deboli della popolazione - dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali Anna Graziani - Anche i provvedimenti che abbiamo adottato questa mattina mirano a sostenere sia le famiglie che già si trovano in difficoltà sia coloro che in difficoltà si sono ritrovati a causa della pandemia in corso. Restiamo comunque vigili sulla situazione, così che nessuno possa essere lasciato solo in un momento difficoltoso”

Tourist information office Opening times
Toggle Bar