I lavori di asfaltatura di via Italica a Capezzano Pianore, nel tratto compreso tra le rotatorie con via SR439 Sarzanese e SP1 Provinciale, subiranno un ulteriore rinvio a causa del ritardo accumulato nel completamento del cantiere del gestore idrico integrato iniziato ormai a fine agosto. Il via definitivo sarà quindi dato lunedì 23 novembre 2020.

“Siamo molto preoccupati perché a causa di questi continui rinvii dovuti al cantiere di Gaia, l’inizio dei lavori di riqualificazione del manto stradale è fissato in un periodo dell’anno in cui le temperature potrebbero non consentirci di lavorare in modo ottimale rispetto a un mese fa - il commento dell’Assessore ai Lavori Pubblici Marcello Pierucci - Chiediamo quindi al gestore di chiudere rapidamente il proprio cantiere e non perdere ulteriore tempo prezioso”.

Il fondo della via Italica si era particolarmente degradato negli ultimi mesi a causa del carico di traffico che la bisettrice aveva dovuto sopportare per i lavori in località Ponte di Sasso. L’investimento globale da parte del Comune di Camaiore è di circa trecentomila euro compreso l’intervento già realizzato tra via Trieste e la SS1 Aurelia e il prossimo, in programma nella primavera 2021, tra il ponte dell’autostrada e il mercato ortofrutticolo.

Nonostante la riasfaltatura di quella parte di strada sia un onere di Gaia - perché si tratta di una manomissione - il Comune ha deciso di intervenire direttamente considerata l’importanza di quell’arteria di traffico, inserendo sotto il manto stradale una particolare membrana che consentirà una vita più lunga all’asfalto, preservando così la sua integrità nel tempo. Ci aspettiamo quindi uno sforzo in più da parte del gestore nell’ambito di un rapporto di fattiva collaborazione tra enti pubblici”, le parole di Pierucci.

Mercoledì 18 novembre sono inoltre in partenza i lavori per il primo lotto di riqualificazione di via Adua a Lido di Camaiore che prevedono il rifacimento del marciapiede con adeguamento per i diversamente abili e della pavimentazione stradale, l’intervento sulle alberature e sul sistema di raccolta delle acque reflue e la ridefinizione degli incroci con via Roma Capitale per dissuadere alla sosta selvaggia.

Tourist information office Opening times
Toggle Bar