Grande risultato per l’atleta paralimpica di nuoto pinnato Federica Cecchi. La camaiorese - della polisportiva DDSporting Camaiore APD - ha ricevuto la convocazione al collegiale federale di nuoto pinnato e di apnea FIPSAS per diversamente abili che si terrà dal 12 al 14 marzo a Lignano Sabbiadoro. Il tutto rientra nell’ambito del progetto paralimpico “Pinne Inclusive” legato al nuoto pinnato che vede la nascita nel 2020, grazie all’iniziativa avviata dalla rete sociale Fiore di Loto col contributo economico del Cip (Comitato Italiano Paralimpico). Pinne Inclusive è uno dei quattro progetti rientrati nel finanziamento da parte del Comitato Regionale.

“Un risultato di prestigio ed enorme soddisfazione – afferma il Presidente Simone Mallegni – frutto di un lavoro di squadra tra la Federazione FIPSAS, il Comitato Paralimpico Toscano, la Pluriservizi e l’amministrazione comunale di Camaiore, oltre alla rete sociale Fiore di Loto, di cui facciamo parte”. “Sono stati coinvolti - continua - 6 ragazzi/e diversamente abili per essere avviati alla pratica del nuoto pinnato per far vivere loro un’esperienza di inclusione sociale oltre a giovare dei benefici psico fisici derivanti dalla pratica sportiva. Nonostante i problemi legati all’emergenza sanitaria siamo riusciti a dare continuità alla progettualità credendo sempre nel suo obiettivo primario, ossia il bene dei ragazzi. Compatibilmente con l’emergenza sanitaria l’attività delle Pinne Inclusive continuerà, con la convinzione di fare sempre meglio grazie a istruttori formati e abilitati. Ricordo che DDSporting Camaiore ADP è stato il soggetto promotore per portare il primo corso di formazione federale sulla disabilità per istruttori in Toscana”.
“Desidero ringraziare personalmente e a nome dell’amministrazione Federica - commenta il consigliere comunale Andrea Boccardo - per l’esempio di generosità, talento e umiltà che ha dimostrato nelle gare che ha disputato. La sua partecipazione al collegiale di Lignano Sabbiadoro riempie d’orgoglio l’intera comunità camaiorese e le facciamo un grosso in bocca al lupo. Comunque vada Federica ha vinto con il suo esempio. Ringraziamo anche Pluriservizi, il Comitato Paralimpico Toscano, Fiore di Loto e Simone Mallegni e il suo staff di istruttori per dimostrare giorno per giorno la caparbietà con cui allena le sue allieve e i suoi ragazzi e per i risultati che ha dimostrato e che dimostra. Coach come lui sono perle rare di cui siamo molto fieri”.

Un risultato importante raggiunto anche grazie all’impegno che Pluriservizi, dedica da anni al progetto sulla disabilità. La parola d’ordine è inclusione e su questo ruota tutto il lavoro di Pluriservizi, offrendo corsi di nuoto ai diversamente abili (Nuoto Special). Questi corsi si sviluppano in contemporanea ai corsi di nuoto in modo tale da favorire la massima inclusione. Ogni bambino è seguito da un istruttore qualificato che lo aiuta nell'apprendimento ma soprattutto nell'interazione con gli altri partecipanti al corso. Attualmente il corso accoglie circa 10 bambini ed è svolto solo il sabato mattina a causa dello stop delle attività sportive in conseguenza dell’emergenza Covid.

Altro progetto seguito da Pluriservizi, seppur sospeso per l’emergenza Covid, è quello sviluppato con le scuole denominato “Nuoto Anch'io”: progetto inserito nelle attività scolastiche da 3 anni. Prima della sospensione delle attività, Pluriservizi garantiva uno spazio gratuito al mattino durante l'orario scolastico per 10 bambini del Comprensivo Camaiore 3 e 10 bambini del Comprensivo Camaiore 1. Ogni bambino, sempre per favorire l'inclusione, partecipava alla lezione con un compagno di scuola. Progetto sicuramente in via di sviluppo che potrà coinvolgere altre scuole alla ripresa delle attività sportive.

L’offerta di Pluriservizi si è ulteriormente arricchita nell’estate 2020 con l’apertura del Centro estivo “Camaiore Sports Academy” anche ai bambini diversamente abili. Sedici sono stati i bambini e ragazzi che hanno partecipato al centro Estivo 2020.
In questo momento di grande difficoltà sanitaria e sociale, la partecipata comunale è stata anche l’unica azienda ad aver accolto l’indicazione della Conferenza dei Sindaci garantendo spazi acqua per le attività dei diversamente abili volte a garantire la loro salute psicofisico. Pluriservizi ha infatti riservato corsie per l’attività sportiva nei giorni di lunedi mercoledi e venerdi dalle 13.30 alle 14.30 ed il sabato dalle 10 alle 12.

Ma l’impegno di Pluriservizi anche in tempo di Covid non finisce qui. Il sabato mattina viene riservata l’intera vasca piccola ed una corsia della vasca grande al “Progetto Fiore di Loto” dando l’opportunità a 6 bambini di svolgere attività motoria in acqua ed il giovedì viene riservata una corsia al progetto paralimpico “Pinne inclusive”.

Tourist information office Opening times
Toggle Bar