Sabato 13 aprile alle ore 21, presso la Chiesa Collegiata di Camaiore, consueto appuntamento con il Concerto di Pasqua. La Cappella Francesco Gasparini, accompagnata dall’Orchestra Filarmonica Angelo Bevilacqua, ci guiderà in un viaggio tra le musiche tradizionali del periodo pasquale. L’ensemble guidato da Maria Vecoli eseguirà alcuni brani dalla celeberrima Messa di Requiem in Re minore di Mozart, uno dei capolavori dell’epoca classicista, scritta in punto di morte dal grande compositore austriaco e resa immortale dalle scene del film premio Oscar “Amadeus”, del regista Milos Forman. Nel programma troveranno spazio anche il Requiem di Cherubini, Ubi Caritas di Duruflé, Jubilate Deo di Bartolucci, e una selezione di brani composti da autori locali; lo Stabat Mater di Pieraccini che ascolteremo anche in occasione della Triennale di Gesù morto, l’Aria Norvegese di Ferrari e il Kyrie del violoncellista Petrucci. La Direttrice Maria Vecoli si è avvalsa degli arrangiamenti orchestrali di Michele Stefanini e del Maestro accompagnatore Daniela Iacopinelli.

Il programma
Ferrari - Aria Norvegese
Duruflé - Ubi Caritas
Bartolucci - Jubilate Deo
Petrucci - Kyrie
Pieraccini - Stabat Mater 
Cherubini - Requiem 
Mozart - dal Requiem: Introitus, Kyrie, Dies Irae, Confutatis, Lacrimosa

CAPPELLA FRANCESCO GASPARINI

SOPRANI
Flavia Domenici
Sandra Ceragioli
Daniela Jacopinelli
Alfreda Bonuccelli
Donatella Bonuccelli 
Carla Ceragioli
Cristina Ceragioli
Carla Pighini
Chiara Giannini

CONTRALTI
Sandra Pellegrini
Nicoletta Lemmetti 
Stefania Ceragioli 
Patrizia Fambrini
Gloria  D’Alessandro
Nunzia Sanna
Simona Marcucci
Grazia Stagi
Franca Squillace

BASSI 
Enrico Frediani
Giorgio Bernardini
Sergio Manai
Ilio Maggi
Giancarlo Pieraccini
Giuseppe Dalle Luche
Daniele Benedetti

TENORI
Leonardo Castellani
Sergio Simoni
Flavio Pieraccini 
Giampiero Giannoni
Doriano Bianchi

ORCHESTRA DON ANGELO BEVILACQUA

VIOLINI 
Mattia Aita
Gabriele Liscia
Elisa Pellegrini
Eleonora Podestà
Luna Livi
Beatrice Manai
Beatrice Giannini
Michele Perna
Selene Anselmo
Lucrezia Ceccarelli

VIOLA
Maria Khachieva
André Pisani

VIOLONCELLO
Giacomo Petrucci
Carlotta Falconi

CONTRABBASSO
Sofia Bianchi

FLAUTO
Chiara Foti

OBOE
Emanuele Moriconi

CLARINETTO
Angelo Musetti

FAGOTTO
Olga Massa

CORNO
Giuseppe Orsi

TIMPANI
Jacopo Pischedda

Palio dei Rioni

Al 2018 i rioni in gioco sono 14: Al 2018 i Rioni in gioco sono quattordici: Frati, Vado, Casoli, La Badia, Tre Borghi, Marignana, Nocchi, Capezzano Pianore, La Rocca, Montemagno - Seimiglia, Pieve, Montebello, Lido di Camaiore e Pontemazzori, vincitore dell’edizione 2018

La storia del Palio dei Rioni di Camaiore

Il Palio dei Rioni nasce nel 1959 e visse la sua era storica fino al 1964. Successivamente la tradizione fu ripresa nel 1979 quando raggiunse nuovo fulgore grazie alla rinnovata formula con la sfilata storica dei rioni. Questa seconda parentesi ebbe vita fino al 1995 quando vi fu un nuovo stop. La rinascita è avvenuta nel 2008 per mano del Comitato Palio dei Rioni Camaiore in collaborazione con il Comune di Camaiore: la terza vita della tenzone vede quattro giornate di giochi a cui si affiancano l’elezione di Miss Palio, la maratonina, la Corrida e la sfilata storica. Le prove che assegnano i punteggi validi per la vittoria sono giochi tradizionali quali la corsa con i sacchi, la corsa con i piedi legati, il palo della cuccagna, la corsa con la secchia e il tiro alla fune che a Camaiore ha trovato terreno fertile con diverse formazioni che partecipano ai campionati nazionali. L’attività dei Rioni coinvolge anche i bambini con due progetti distinti: “Il Palio dei Ragazzi”, che vede protagonisti i giovani delle varie contrade, e “A scuola di Palio”, progetto didattico inserito nell’offerta formativa del Comune di Camaiore con l’obiettivo di tramandare i valori di agonismo e di conoscenza delle radici storiche. Alle manifestazione si abbina anche il “Festival Canoro” che vede le contrade sfidarsi sul versante musicale.

L'albo d'oro dei campioni del Palio dei Rioni

Anno Vincitore
1959 La Rocca
1960 La Rocca
1961 La Rocca
1962 La Rocca
1963 Casoli
1964 Casoli
1979 Marignana
1980 Lombrici
1981 La Verdina
1982 Frati
1983 La Verdina
1984 La Verdina
1985 Casoli
1986 Vado
1987 Nocchi
1988 Portanuova
1989 Portanuova
1990 Portanuova
1991 Portanuova
1992 Vado
1993 Montemagno
1994 La Badia
1995 Montemagno
2008 Frati
2009 Non assegnato
2010 Nocchi
2011 Pieve
2012 Pieve
2013 Pieve
2014 Pieve
2015 Pontemazzori
2016 Pontemazzori
2017 Lido di Camaiore
2018 Pontemazzori

 

I comuni di Pisa Camaiore e Pietrasanta il prossimo 22 settembre firmeranno per la prima volta l'adesione al Santuario Pelagos con una apposita Cerimonia di sottoscrizione della Carta di partenariato per la protezione dei mammiferi marini.

La cerimonia si svolgerà presso la Sala Convegni del Porto di Pisa a Marina di Pisa con i saluti istituzionali dei Sindaci, a partire dalle ore 9.30.

 

È stata presentata ieri nella cornice della Sala Macchi, all’interno del Santuario di Loreto, la 53° Tirreno - Adriatico. L’edizione 2018 della ”Corsa dei due mari” vedrà il suo prologo, come ormai dal 2015, sulle strade di Camaiore e della Versilia.

Prima tappa l’ormai collaudata cronosquadre “Lido - Lido” sul lungomare della Versilia, con partenza su viale Colombo, in prossimità di piazza Principe Umberto, e arrivo di fronte al Pontile. Il percorso di ventuno chilometri e cinquecento metri porterà gli atleti nei Comuni di Pietrasanta e Forte dei Marmi dove è prevista una piccola modifica al consueto percorso: il giro di boa delle squadre verrà effettuato affrontando via Padre Ignazio da Carrara, , Via Mazzini, via Canova e di nuovo viale Italico per tornare a Lido di Camaiore.

Le tre Amministrazioni comunali hanno recentemente firmato un protocollo d’intesa per cui Pietrasanta e Forte dei Marmi si impegnano a collaborare con il Comune di Camaiore per l’organizzazione e la buona riuscita della prima tappa della Tirreno-Adriatico per gli anni 2018, 2019 e 2020.

Il giorno successivo il quartiertappa si sposterà nel centro storico di Camaiore per la partenza della prima frazione in linea, la Camaiore - Follonica di 167 km. Il gruppo affronterà la salita di Montemagno dove è piazzato l’unico Gpm di giornata prima di discendere il Monte Pitoro verso Massarosa e lasciare la zona in direzione della Provincia di Pisa.

Il circus del ciclismo internazionale - confermata la presenza del tricampione del mondo Peter Sagan - arriverà già nei giorni precedenti per le operazioni preliminari, portando le diciotto squadre del World Tour sulle strade della Versilia. Si annunciano al via anche il vincitore del Giro d’Italia 2017 Tom Dumoulin, il vincitore della Parigi Roubaix 2017 Greg Van Avermaet e Fabio Aru, campione italiano e maglia gialla per due giorni al Tour dello scorso anno.

La ”Corsa dei due mari” si concluderà il 13 marzo a San Benedetto del Tronto dopo aver omaggiato la memoria di Michele Scarponi, lo sfortunato campione scomparso recentemente, con un arrivo nella sua città, Filottrano.

“La Tirreno Adriatico è una vetrina internazionale impareggiabile per promuovere Camaiore e la Versilia - il commento del Sindaco Del Dotto - e lo diciamo con risultati alla mano. Inoltre è diventato un appuntamento immancabile per i nostri cittadini e per i tanti appassionati che affollano il lungomare di Lido e il centro storico di Camaiore nei giorni di gara”.

FrancigenAmica 2020

Domenica 20 settembre a Camaiore torna l’evento per famiglie,
sportivi e dog friends nato per riscoprire la Via Francigena.
Mascherina e gel igienizzante per tutti per garantire il divertimento in totale sicurezza.

Domenica 20 settembre nel Comune di Camaiore torna la FrancigenAmica, l'evento unico nel suo genere nato per riscoprire il tratto camaiorese della Via Francigena e i percorsi di Camaiore Antiqua tra natura, attività all’aria aperta e divertimento.

La grande novità della 5° edizione è che i tre percorsi panoramici di 5, 10 e 20 km si svilupperanno ad anello, con partenza e arrivo presso il Centro Storico di Camaiore. In Piazza XXIX Maggio sarà allestito il Villaggio di FrancigenAmica, con Info Point, stand dei partner, degustazioni di prodotti locali, palco con attività e intrattenimento.

Divertimento anche per i più piccoli, con una vasta Area Bimbi con attività e giochi a cura di Versilia Bimbi.
L’evento sarà aperto come da tradizione anche agli amici a quattro zampe, che potranno incamminarsi lungo i percorsi insieme ai loro padroni. Gli iscritti alla FranciDog potranno accedere alle attività proposte dagli esperti dell’Associazione cinofila Friendly Dog.

L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid, con partenze e arrivi dei tre percorsi a orari scaglionati e obbligo per tutti i partecipanti di indossare la mascherina che sarà disponibile all’interno del pacco gara insieme alla monodose di gel igienizzante e tutte le informazioni per divertirsi in totale sicurezza. L’organizzazione per tutelare la salute della collettività si riserva il diritto di allontanare dall’evento coloro che non rispetteranno le disposizioni anti-contagio.

Per evitare assembramenti il giorno dell’evento, la consegna dei pacchi gara sarà organizzata a partire da sabato 12 settembre presso l’Info Point di FrancigenAmica. Dato il grande successo della manifestazione, che nel 2018 e nel 2019 ha registrato il sold out, la scelta del percorso avviene al momento della registrazione.

Programma e tracciati in aggiornamento. Salvo esaurimento posti, le iscrizioni saranno aperte fino a venerdì 18 settembre online sul sito dell’evento, nei punti di iscrizione diretta o presso il desk itinerante: per info www.francigenamica.com.

Ufficio informazioni turistiche Orario di apertura
Toggle Bar