Palio dei Rioni

Al 2018 i rioni in gioco sono 14: Al 2018 i Rioni in gioco sono quattordici: Frati, Vado, Casoli, La Badia, Tre Borghi, Marignana, Nocchi, Capezzano Pianore, La Rocca, Montemagno - Seimiglia, Pieve, Montebello, Lido di Camaiore e Pontemazzori, vincitore dell’edizione 2018

La storia del Palio dei Rioni di Camaiore

Il Palio dei Rioni nasce nel 1959 e visse la sua era storica fino al 1964. Successivamente la tradizione fu ripresa nel 1979 quando raggiunse nuovo fulgore grazie alla rinnovata formula con la sfilata storica dei rioni. Questa seconda parentesi ebbe vita fino al 1995 quando vi fu un nuovo stop. La rinascita è avvenuta nel 2008 per mano del Comitato Palio dei Rioni Camaiore in collaborazione con il Comune di Camaiore: la terza vita della tenzone vede quattro giornate di giochi a cui si affiancano l’elezione di Miss Palio, la maratonina, la Corrida e la sfilata storica. Le prove che assegnano i punteggi validi per la vittoria sono giochi tradizionali quali la corsa con i sacchi, la corsa con i piedi legati, il palo della cuccagna, la corsa con la secchia e il tiro alla fune che a Camaiore ha trovato terreno fertile con diverse formazioni che partecipano ai campionati nazionali. L’attività dei Rioni coinvolge anche i bambini con due progetti distinti: “Il Palio dei Ragazzi”, che vede protagonisti i giovani delle varie contrade, e “A scuola di Palio”, progetto didattico inserito nell’offerta formativa del Comune di Camaiore con l’obiettivo di tramandare i valori di agonismo e di conoscenza delle radici storiche. Alle manifestazione si abbina anche il “Festival Canoro” che vede le contrade sfidarsi sul versante musicale.

L'albo d'oro dei campioni del Palio dei Rioni

Anno Vincitore
1959 La Rocca
1960 La Rocca
1961 La Rocca
1962 La Rocca
1963 Casoli
1964 Casoli
1979 Marignana
1980 Lombrici
1981 La Verdina
1982 Frati
1983 La Verdina
1984 La Verdina
1985 Casoli
1986 Vado
1987 Nocchi
1988 Portanuova
1989 Portanuova
1990 Portanuova
1991 Portanuova
1992 Vado
1993 Montemagno
1994 La Badia
1995 Montemagno
2008 Frati
2009 Non assegnato
2010 Nocchi
2011 Pieve
2012 Pieve
2013 Pieve
2014 Pieve
2015 Pontemazzori
2016 Pontemazzori
2017 Lido di Camaiore
2018 Pontemazzori

 

È stata presentata ieri nella cornice della Sala Macchi, all’interno del Santuario di Loreto, la 53° Tirreno - Adriatico. L’edizione 2018 della ”Corsa dei due mari” vedrà il suo prologo, come ormai dal 2015, sulle strade di Camaiore e della Versilia.

Prima tappa l’ormai collaudata cronosquadre “Lido - Lido” sul lungomare della Versilia, con partenza su viale Colombo, in prossimità di piazza Principe Umberto, e arrivo di fronte al Pontile. Il percorso di ventuno chilometri e cinquecento metri porterà gli atleti nei Comuni di Pietrasanta e Forte dei Marmi dove è prevista una piccola modifica al consueto percorso: il giro di boa delle squadre verrà effettuato affrontando via Padre Ignazio da Carrara, , Via Mazzini, via Canova e di nuovo viale Italico per tornare a Lido di Camaiore.

Le tre Amministrazioni comunali hanno recentemente firmato un protocollo d’intesa per cui Pietrasanta e Forte dei Marmi si impegnano a collaborare con il Comune di Camaiore per l’organizzazione e la buona riuscita della prima tappa della Tirreno-Adriatico per gli anni 2018, 2019 e 2020.

Il giorno successivo il quartiertappa si sposterà nel centro storico di Camaiore per la partenza della prima frazione in linea, la Camaiore - Follonica di 167 km. Il gruppo affronterà la salita di Montemagno dove è piazzato l’unico Gpm di giornata prima di discendere il Monte Pitoro verso Massarosa e lasciare la zona in direzione della Provincia di Pisa.

Il circus del ciclismo internazionale - confermata la presenza del tricampione del mondo Peter Sagan - arriverà già nei giorni precedenti per le operazioni preliminari, portando le diciotto squadre del World Tour sulle strade della Versilia. Si annunciano al via anche il vincitore del Giro d’Italia 2017 Tom Dumoulin, il vincitore della Parigi Roubaix 2017 Greg Van Avermaet e Fabio Aru, campione italiano e maglia gialla per due giorni al Tour dello scorso anno.

La ”Corsa dei due mari” si concluderà il 13 marzo a San Benedetto del Tronto dopo aver omaggiato la memoria di Michele Scarponi, lo sfortunato campione scomparso recentemente, con un arrivo nella sua città, Filottrano.

“La Tirreno Adriatico è una vetrina internazionale impareggiabile per promuovere Camaiore e la Versilia - il commento del Sindaco Del Dotto - e lo diciamo con risultati alla mano. Inoltre è diventato un appuntamento immancabile per i nostri cittadini e per i tanti appassionati che affollano il lungomare di Lido e il centro storico di Camaiore nei giorni di gara”.

FrancigenAmica 2018

Domenica 23 settembre 2018 arriva a Camaiore la terza edizione di FrancigenAmica!

3° FrancigenAmica 23 settembre 2018 - Il programma completo
 

Domenica 23 settembre 2018 arriva a Camaiore la terza edizione di FrancigenAmica!

L'evento ludico-sportivo è nato nel 2016 come prima manifestazione in Toscana che ha come obiettivo la riscoperta del tratto versiliese della Via Francigena, l'antica via di pellegrinaggio che collega l'Inghilterra a Roma.

FrancigenAmica si conferma anche nel 2018 l'occasione per fare un salto indietro nel tempo dove i pellegrini di oggi possono rivivere le tradizioni, gli antichi sapori e la storia di Camaiore e della Via Francigena avvolti dalla magia della natura.

L'appuntamento è per domenica 23 settembre 2018 alle ore 9:00 quando il Villaggio presso Incaba Toys Center aprirà le porte per consegnare pettorale, zainetto, mappa e gadget, ticket degustazione agli iscritti. Riscaldamento muscolare e attività per i più piccoli occuperanno i partecipanti di FrancigenAmica fino al momento della partenza.

FRANCIWALK

Nella prima mattinata gli amanti della camminata libera potranno scegliere il percorso che preferiscono tra corto, medio e lungo, con punti ristoro, punti degustazione e animazione lungo la strada.

Tre percorsi di difficoltà crescente ma di uguale bellezza, ad altitudini differenti ma tutti e tre immersi nel verde e tra le bellezze storiche della Via Francigena:

  • PERCORSO BREVE: 4 km di camminata su strada pianeggiante tra asfalto e sterrato, costeggiando il fiume. Percorso facilmente percorribile, ideale per famiglie.
  • PERCORSO MEDIO: 8 km di camminata da Incaba Toys Center passando da Santa Lucia e Montebello con arrivo a Camaiore. Percorso panoramico di media difficoltà CON PELLEGRINO GUIDA.
  • PERCORSI LUNGO: 16 km di camminata da Incaba Toys Center verso Prado, Pieve, Buchignano, Nocchi, Montemagno, con arrivo a Camaiore. Percorso panoramico di alta difficoltà con PELLEGRINO GUIDA.

L'arrivo è previsto nel centro storico di Camaiore dove ci sarà la possibilità di partecipare al Pasta Party, assistere ad animazione, momenti di incontro sul palco e vincere tanti premi ad estrazione. Tanto divertimento anche per i più piccoli!

N.B. L’evento è ideato per godersi la Via Francigena camminando: nulla vieta di correre, tenendo presente che i percorsi non saranno contrassegnati da segnaletica se non nei punti cruciali.

FRANCIDOG

La terza edizione della FranciDog sarà in collaborazione con il Centro Cinofilo El Perro Loco che proporrà esibizioni di Agility Dog, Obedience e Disco Dog nell'area dedicata lungo la Via Francigena.

Tutti i cani dei pellegrini di FrancigenAmica potranno cimentarsi negli sport cinofili con l'aiuto dei professionisti di El Perro Loco e porre domande sui comuni problemi comportamentali del proprio amico a quattro zampe. Tanti gadget firmati HUSSE (Official Partner dell'evento).

Sarà possibile incontrare nuovamente gli esperti del Centro Cinofilo all'arrivo nel centro storico di Camaiore, con nuove divertenti esibizioni.

La FranciDog si svolge sul medesimo percorso breve di 4 km della FranciWalk. Partenza da Incaba e arrivo nel Centro Storico di Camaiore costeggiando il fiume.

FRANCIBIKE

La terza edizione di FranciBike cresce grazie all'unione con la Gran Fondo della Versilia Off Road, proponendo tre percorsi spettacolari e mozzafiato dedicati agli appassionati di MTB – mountain bike.

La FranciBike consentirà di pedalare in tranquillità, senza grandi ostacoli né dislivelli impegnativi su un percorso di circa 15 km: tutti, con un po’ di allenamento, potranno affrontare un’esperienza da ricordare, con una bici ibrida (e-bike) o una mountain bike.

I due percorsi della Granfondo della Versilia Offroad sono invece consigliati per i bikers più esperti: entrambi, sia quello non competitivo di 30 km e che quello competitivo di 50 km, sono di medio-alta difficoltà e richiedono certificato medico con idoneità agonistica in corso di validità e tessera di affiliazione. Partenza ore 10.00 dal Centro di Camaiore.

Per tutti pettorale, pacco gara, animazione e Pasta Party finale.

Per informazioni www.francigenamica.com e www.facebook.com/francigenamica.

Per iscrizioni www.francigenamica.com/iscrizione

I comuni di Pisa Camaiore e Pietrasanta il prossimo 22 settembre firmeranno per la prima volta l'adesione al Santuario Pelagos con una apposita Cerimonia di sottoscrizione della Carta di partenariato per la protezione dei mammiferi marini.

La cerimonia si svolgerà presso la Sala Convegni del Porto di Pisa a Marina di Pisa con i saluti istituzionali dei Sindaci, a partire dalle ore 9.30.

 

Dall’8 al 14 marzo ritorna la Corsa dei due mari. Il percorso, in linea con quello degli ultimi anni, prevede due cronometro (squadre e individuale), due tappe per velocisti, due per finisseur e una di montagna con l’arrivo al Terminillo dove nel 2015, sotto la neve, Nairo Quintana conquistò una vittoria spettacolare e mise il sigillo sulla Corsa dei Due Mari.

 

PERCORSO TIRRENO-ADRIATICO 2017

Si inizia con la cronosquadre del Lido di Camaiore, piatta e velocissima con praticamente solo quattro curve (vinta nell’ultima edizione dalla BMC Racing Team); il giorno seguente tappa mista Camaiore-Pomarance con quattro salite lungo il percorso di cui l’ultima si adatta particolarmente ai finisseur. Proprio sullo stesso traguardo, quest’anno, Zdenek Stybar ha battuto il Campione del Mondo, Peter Sagan e Edvald Boasson Hagen. Terza frazione, da Monterotondo Marittimo, molto veloce nella prima e nell’ultima parte con alcune salite intermedie che non dovrebbero impedire il finale in volata a Montalto di Castro. Non più tardi di nove mesi fa sullo stesso arrivo si impose il talento colombiano degli sprint, Fernando Gaviria.

Da Montalto di Castro, sabato 11 marzo, parte la tappa regina con due GPM intermedi e l’arrivo in salita (16 km con pendenza media del 7,3% e massima del 12%) al Terminillo.

 

 

 

Tirreno Adritatico 2017 - Official Promo

Tirreno Adritatico 2017 - Official Promo

Le tappe della Tirreno Adriatico 2017